La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Rai Zero | Principale | Un giornalista? »

12/07/06

Commenti

Gloria

Dragor non so me lo stavo chiedendo anche io. Secondo te che è successo?

dragor

Forse, con tutti questi terroristi, facciamo paura... ;) Ma gli ultimi blog aggiornati sono quelli della notte scorsa. Probabilmente la redazione non si è ancora svegliata... :)
Ciao!
dragor (journal intime)

Enrico

I soldati occidentali in Iraq si comportano peggio dei terroristi, fino a prova contraria i morti innocenti iracheni sono superiore ai morti civili occidentali, e come civili intendo fratelli e sorelle o lontani parenti dei francesi islamici che approvano i terroristi.
Il terrorismo non si reprime come vorrebbe gli usa e qualche francese.

dragor

Caro Enrico,
ho già parlato dei morti civili nel mio post "Lettera a un Danno Collaterale". Grazie, ciao
dragor (journal intime)

Guizzo

Caro dragor, non credo proprio che questa sinistra sia come la descrivi. Mi pare anzi che molti dei suoi più popolari esponenti siano proprio americanisti. Pensa a Veltroni o a Furio Colombo... sicuramente sono più vicini ai democratici che non ai repubblicani, ma non sono antiamericanisti.

Synnax

Lupi o agnelli, islamici o fasci pari sono davanti alla legge e alla democrazia...

Gli squadroni della morte e i servizi deviati sono peggio del male che vorrebbero fermare perché domani potrebbero venire a prenderti per quello che scrivi su questo blog (per altro interessantissimo e ben fatto) e nessuno di te ne saprebbe nulla, come nel Chile di pinochet o nell'Argentina di peron!!!!

Io tra Occidente e terroristi non ho dubbi, IO STO CON L'OCCIDENTE E LA DEMOCRAZIA: proprio per
questo non mi congratulo con gli 007 che sequestrano un uomo senza il consenso di nessun organo democratico!!!

dragor

Caro Synnax, la prerogativa dei servizi segreti è proprio quella du avere la licenza di uccidere (e di sequestrare). Altrimenti che servizi segreti sarebbero? Credi che il terrorismo si possa sconfiggere con sistemi da gentleman? No, come dice un nostro proverbio, contro un furbo, un furbo e mezzo. Non conosci il caso del Londonstan? Gli islamisti percepiscono la permissività come debolezza e diventano ancora più fanatici, come dimostra l'esempio inglese. Quanto a me, devo essere l'oggetto di qualche centinaio di fatwe. Ecco perché mantengo l'anonimato. Se malgrado tutto spariro', saprete con chi prendervela... ;) Certamente non con il SISMI (almeno spero). Grazie per i complimenti, ciao.
Caro Guizzo, volevo dire che l'antiamericanismo è trasversale. So che nella sinistra italiana ci sono molti filoamericani, ma in questo momento, sotto il ricatto dell'ala estrema, prevale l'antiamericanismo e il risultato si vede. Dieci milioni ad Abu Omar e in galera chi l'ha arrestato.
Ciao, un caro saluto
dragor (journal intime)

Enrico

Beh, ma di solito i servizi francesi o affondano la nave di green peace oppure coprono la strage di Ustica.

Gloria

Dragor la situation non cambia. Notizie dalla redazione?

dragor

Cara Gloria, nessuna notizia. E adesso ricominciano i problemi per pubblicare i commenti...
dragor (journal intime)

dragor

A tutti gli amici lettori che avevano commentato questo post. A causa di un incidente tecnico su TypePad, purtroppo i vostri commenti e le mie repliche sono andati persi. Vi ringrazio per la comprensione, nella speranza che questi incidenti non si ripetano più. A presto
dragor (journal intime)

Gustavo Rinaldi

La differenza tra noi e chi mette le bombe sulla metropolitana o sui pullman e' che noi votiamo democraticamente le leggi e poi le applichiamo, loro no.
Se ci tolgono questa differenza, se non rispettiamo le leggi, diventiamo come i terroristi.

La caccia alle spie sequestratrici la fanno gli stessi magistrati che han fatto arrestare vari estremisti di matrice islamica.

Quando avevo 10 anni a Torino quasi ogni settimana sparavano a qualcuno. Non era niente bello.
Non abbiamo vinto la battaglia contro quella gente con sparizioni selettive, ma con il consenso popolare e l'applicazione della legge, magari anche severa (Legge Reale).

Purtroppo in vari paesi d`Europa esistono fasce di popolazione che beneficiano solo in parte del benessere diffuso. In queste fasce a volte si puo' annidare un sentimento contrario a quella collettivita` di cui non si sentono partecipi.

Si applichino le leggi e, quando possibile, si cerchi di coinvolgere tutti nel benessere di un paese.


dragor

Caro Gustavo, il terrorismo si batte con la licenza di uccidere, non con il fair play. Ecco lo scopo dei servizi segreti. Credi che i terroristi usino il fair play?
Grazie, ciao
dragor (journal intime)

Gustavo Rinaldi

Ma questo non e` proprio documentato.

Esistono battaglie vinte e battaglie perse.

Le vinte sono quella dell'Italia contro le Brigate Rosse e poche altre.

Le perse sono la Guerra Sucia in Spagna (l'ETA e` tuttora viva e vegeta), il "shoot to kill" inglese (l'IRA s'e` fermata solo quando il governo inglese si e` seduto al tavolo a trattare con loro) e la caccia americana a Bin Laden. Un fallimento.

No. L'evidenza empirica non conferma proprio quello che tu dici.

Il terrorismo si vince con il consenso popolare (non deve esistere una popolazione rappresentastiva di piu' del 5% di una data regione che lo sostiene e con la dittatura della legge.

Gustavo Rinaldi

" il terrorismo si batte con la licenza di uccidere, non con il fair play"

Vorrei farti notare che questo fu il ragionamento di certa borghesia italiana e tedesca negli anni 20 e 30 per giustificare il sostegno a Mussolini ed Hitler.
I comunisti minacciavano di far saltare le istituzioni e Mussolini prima, ed Hitler poi, si offrirono come rimedi.

Coloro che li sostennero, nel caso di Mussolini ci furono anche alcune famiglie ebraiche italiane, si accorsero dopo, a caro prezzo, dell'errore commesso.

dragor

Caro Gustavo, i servizi segreti e il dirty play non servono soltanto per favorire l'ascesa dei dittatori, ma anche per salvare le democrazie e in definitiva la libertà. Anche questo è pragmatismo.
Ciao!
dragor (journal intime)

Gustavo Rinaldi

Non ho nulla contro i servizi segreti, che hanno il compito di raccogliere informazioni.

Credo che un po' meno pragmatismo ed un po' piu' di fedelta` ai principi ci avrebbero evitato Mussolini ed Hitler.

La legge va difesa sempre.
Fuori dalla legge e` solo barbarie.

I commenti per questa nota sono chiusi.