La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« ALWAYS | Principale | Pacifisti Intermittenti »

24/07/06

Commenti

Gustavo Rinaldi

E` interessante come tu finisca di sostenere una vecchia tesi dei razzisti europei, cioe' che gli ebrei

"Erano in casa d’altri."

In questo modo si giustifica lo sterminio. E` semplicemente orrendo.

Gli ebrei sono in Europa da 2000 anni ed hanno diritto di restarci, cosi' come i Rom.

montgolfier

ciao dragor

sono d'accordo in pieno

dov'erano le bandiere della pace quando saltavano in aria i kamikaze?

perché le foto dei bambini israeliani morti negli attentati commuovono meno? sono più brutti?

irene

Io la sproporzione la vedo ovunque e comunque...
Ciao Dragor
Irene

irene

P.S. forse il mio ultimo post chiarisce anche perchè.
Irene

spank

Credo che sia orrendo mettere sulla bilancia dei sentimenti i morti. Quello fa commuovere, quello meno...per quello bandiera della pace per quello no. E' certo vero che nei mass media le guerre, e quelle che interessano israele in particolare, vengono trattate con due pesi e due misure. Mezza stampa con israele, mezza con il libano, con gli arabi. Così facendo vengono sempre a mancare le analisi lucide e ragionate. Si ripiomba sempre nei luoghi comuni e si perde di vista il problema. Ovvero che la gente muore. Muore per colpa degli hezbollah, per colpa dei missili israeliani, per colpa dei kamikaze palestinese. Muoiono i bambini, che è retorico dirlo ma non hanno colpa da una parte e dall'altra. E sono d'accordo con te che sbaglia chi si scandalizza per i morti di una parte e non per quelli dell'altra.
Dovremmo scndalizzarci, o almeno preoccuparci per il fatto di essere la razza vivente più stupida della terra, quella più autodistruttiva!
ciao
spank

Luca

Sono contrario ai bombardamenti odierni di Israele sul Libano, perchè uccidono indiscriminatamente civili e azzerano la struttura produttiva del paese, perchè credo che essi hanno il principale effetto di aumentare l'odio verso gli israeliani, anche tra le persone moderate.
Anche se per tutti i motivi che citi tu comprendo, che può arrivare il momento in cui si perde la pazienza.

lio

diffido di chi pensa di avere le verità..o che la verità stia tutta da una parte.non mi piace sei integralista..come un terrorista

dragor

Caro Lio, se credi che io pensi che la verità sia tutta da una parte, leggi nel'archivio di giugno i miei post "Lettera a un Danno Collaterale", "Punizioni Collettive" e in questo mese "Terroristi in Divisa".
Grazie, ciao!
dragor (journal intime)

Guizzo

Ciao dragor, ho citato il tuo post nel mio...

Aron58

Condivido.
Oggi giorno la parola pacifista ha perso il vero significato. Per alcuni si è a favore della pace solo se si è contro gli Usa (il "nemico imperialista") e Israele ("l'amico dell'imperialista"). E' evidente che di fondo c'è una strumentalizzazione politica. Possono esserci le guerre più ignobili: i "pacifisti" si attivano solo se c'è di mezzo Bush, Israele o il "Berlusca"

Tesea

Ma gli Ebrei non riescono proprio a capirlo che lì, in quell'area, nessuno li vuole? Ce li ha messi una decisione presa a tavolino fra alcuni statisti europei, senza interpellare gli abitanti locali. Cosa aspettano ad andarsene? Vogliono scatenare un'altra guerra globale (l'ultima del pianeta, naturalmente, perchè stavolta la 'soluzione' sarà davvero 'definitiva', per tutti? O si stanno ispirando al 'Cartago delenda' del buon Catone, con sterminio di tutti i nemici e 'tabula rasa'delle terre vicine?
Ciao Tesea

dragor

Cara Tesea (ma forse dovresti chiamarti Cassandra), certo, sarebbe meglio che gli ebrei fossero andati da qualche altra parte. Ma ormai sono li' da sessant'anni e una nuova diaspora sarebbe un rimedio peggiore del male. E' più semplice mettere tutti d'accordo realizzando uno Stato palestinese e mettendo gli estremisti di entrambe le parti nell'impossibilità di nuocere. Quanto agli Stati confinanti,l'unico che crea problemi è la Siria, visto che fra non molto l'Hezbollah libanese sarà disarmato. Cerchiamo di essere ottimisti!
Ciao
dragor (journal intime)

Tesea

Caro Dragor,
mettere tutti d'accordo è pura utopia, così come è utopico pensare che al disarmo degli Hezbollah non seguirà il riarmo di qualche altro gruppo, specialmente dopo tutte le stragi e i lutti che il 'disarmo' sta provocando in questi giorni.
Comunque hai ragione: dove li possiamo mandare adesso gli abitanti di IsraELE?
Non si sa se gli Occidentali per malafede (presidio a difesa delle risorse petrolifere dell'area) o per buona fede (la Bibbia!...) non abbiano valutato che l'innesto di un nucleo civilmente e tecnologicamente avanzato in un contesto sociologico da Medio Evo poteva diventare un tumore infettante non solo gli organi vicini, ma il corpo tutto.
Speriamo di non andarci di mezzo anche noi, di non venire coinvolti!
Dico queste cose senza astio nei confronti degli Ebrei tra cui conto tante care amiche e persino un ex fidanzato.
Ciao Tesea

I commenti per questa nota sono chiusi.