La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« IL silenzio delle femministe | Principale | Il calvario della croce »

05/09/06

Commenti

irenespagnuolo

Mi sono "permessa" un link al tuo post di ieri...grazie per lo spunto !
Scusami torno dopo a leggerti con calma, l'argomento richiede tempo.
Ciao ciao
Irene

RR

Che ne diresti di intitolare anche una modesta stradina a Mussolini? Nulla di pretenzioso, basterebbe anche un vicoletto cieco.

A Mao Tse Tung si potrebbe invece intitolare un'autostrada.Ha solo avuto la fortuna di avere un popolo molto numeroso, non e` merito suo: ma stando ai numeri batte tutti. Per ora.

irenespagnuolo

Caro Dragor,
torniamo sempre alla mistificazione della verità, agli eroi e ai santi partoriti da un disegno che risponde alla logica del più forte e degli interessi...e alla giustificazione "dell'inevitabile" ...
Un posto nella storia si nega più facilmente ad un povero anonimo buono che ad un celebre e potente malvagio...o giù di lì...non ricordo bene se qualcuno pronunciò queste parole o se sono frutto del mio cervello (talvolta) acuto...
Ciao ciao
Irene

Guizzo

Secondo me al rwanda i politici non ci hanno proprio pensato. Wojtyla = pubblicità. Wojtyla = Gesù dei nostri tempi.

Guizzo

Ah, in questo momento mi trovo in un piccolo paese della Val Seriana. C'è una mostra di pittori locali intitolata 'Karol è vivo'

dragor

Cara Irene, una massima profonda e condivisibile. Non esito a credere che sia frutto del tuo cervello :))
A presto
dragor (journal intime)

dragor

Caro Guizzo, secondo me i politici ci hanno pensato nel senso che non si sono opposti. Perché, se si fossero opposti dandogli del génocidaire, tutta la Francia d'en bas sarebbe saltata su per ricordargli le responsabilità della Francia (della quale sono al corrente anche ripetenti delle scuole materne) e a questo punto sarebbe scoppiato un casino bestiale, perché la Francia deve già vedersela con Paul Kagamé, il presidente del Rwanda, che vuole trascinarla davanti al Tribunale Internazionale di Arusha.
A presto
dragor (journal intime)

P.S. Che cosa fai nel piccolo paese della Val Seriana? Perché non resti a Bologna come tutti?

irenespagnuolo

Caro Dragor ho capito oggi sei in vena di lusinghe...
E non è neanche perchè vuoi sfuggire alla trama di Irina, tra Brigate e Cellula medica è congelata...Bah, forse sei proprio buono e prodigo di gentilezze ?!
Sul mio post di oggi sicuramente...non se lo fila nessuno...
Ah ah ah
Ciaooooo
Irene

dragor

Cara Irene, non so perché ma l'ultimo episodio di Irina mi era sfuggito. Lo stampo subito e lo leggo con calma. Il tuo post di oggi se lo fileranno più tardi, oggi sembra che le visite vadano a rilento...
A presto
dragor (journal intime)

Tesea

Caro Dragor,
dalle tue pontificazioni trapela solo odio che, nel post in oggetto, alimenti cavillando, isolando e assemblando pezzi tratti da contesti diversi.
Perchè tanto odio?
Cui iuvat?
...le tue argomentazioni saranno pure lucide, razionali e forse anche convincenti per qualcuno.
In fondo, i sono sempre esistiti, basta saperli riconoscere e opporre loro lo scudo inscalfibile di una personalità matura che crede in se stessa, nei valori della propria formazione e ... perchè no? della propria personalità, tetragona qual "torre ferma".
Ciao Tesea

Tesea

P.S. dal mio scritto di cui sopra sono misteriosamente sparite due parole (che non virgoletto più): FALSI PROFETI ...che sono sempre esistiti etc. etc. Scusa.

dragor

Cara Tesea, cui iuvat? Iuvat a salvare delle vite umane, a diminuire le sofferenze dei vivi e condannare gli assassini. In definitiva alla giustizia.
Nei crimini di Wojtyla non c'è niente di segreto. L'opposizione ai profilattici è ufficiale. Per l'ammissione di colpa nel genocidio rwandese, devi soltanto cliccare sulla parola indicata nel post.
Un caro saluto
dragor (journal intime)

Guizzo

Caro dragor, domani torno a Bologna, ma ti assicuro che qui si sta molto meglio (mostra a parte)

dragor

Allora, caro Guizzo, per allietare il tuo ritorno a Bologna: domani sera alle 22 pubblicazione di: Guizzo's: Una Scommessa d'Amore.
Bon voyage!
dragor (journal intime)

Dolcyssyma

Stasera alle 22 sarò connessa!! La curiosità è a mille, Dragor, aspetto con ansia ;)))))))))))

irenespagnuolo

Dai Dragor aspetto anch'io di leggerti !
Irene

I commenti per questa nota sono chiusi.