La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Tetti | Principale | Allez Ségolène! »

18/11/06

Commenti

Biz

Wahabiti, allucinanti, abbietti, ipocriti.
Bisogna fare un appello e cercare di coinvolgere il più possibile autorità musulmane per obiettare a questo verdetto mostruoso e insensato.

gianni ruotolo

La cosa terribile è che siamo noi stessi a finanziare satrapie sanguinarie cone queste comprando il loro maledetto petrolio, ma si sa che di fronte alla pecunia (peraltro è un falso che non olent) i diritti umani vanno a farsi friggere. Ovviamente le associazioni sedicenti femministe faranno ancora una volta il pesce in barile, i sedicenti pacifisti non muoveranno un muscolo, il che succede regolarmente quando Usa e Israele non c'etrano nulla.
ciao
Gianni

dragor

Caro Biz, sarebbe come mettere Cirino Pomicino nella commissione antimafia (rimedio omeopatico?). Nell'islam gli integralisti sono dominanti, i moderati recessivi.
Ciao!
dragor (journal intime)

dragor

Caro Gianni, ne avevo parlato nel mio post "Il Silenzio delle Femministe". La correttezza islamica paralizza le lingue.
Buona giornata
dragor (journal intime)

Biz

Forse è anche grazie alle politiche adottate dai nostri illuminati paesi.

irenespagnuolo

Ma dove sono gli islamici moderati ? Ma dove sono le "femministe" ? Ma dove sono i difensori universali dei diritti fondamentali dell'uomo e della civiltà ? Ma dove sono finiti tutti quanti ?
Il silenzio è assordante !!!

Genny.c

Io chiuderei i confini agli extraeuropei e vieterei qualsiasi traffico commerciale. Voterei subito per una legge così e non mi interessa nulla dei discorsi ipocriti sulla libera circolazione delle persone. In modo diverso e ovunque la donna è sempre maltrattata, violentata fisicamente e psicologicamente.

dragor

BIZ
Adesso siamo colpevoli anche dell'integralismo islamico...

IRENE
Come dicevo a Gianni, la correttezza islamica paralizza le lingue
dragor (journal intime)

GENNY
Secondo me non si dovrebbe penalizzare chi non c'entra. Ci sono delle leggi, basta farle rispettare.

Ciao a tutti
dragor (journal intime)

gianni ruotolo

Ho l'impressione che il cosiddetto "Islamico moderato" sia solo nella fantasia di chi non vuole ammettere che il diavolo non è così brutto come lo si dipinge. In realtà il problema è proprio l'Islam una religione sanguinaria, maschilista e perfettamente aderente ai regimi tirannioci, anche perchè non ha, al suo interno, il dibattito e il confronto che si vede nell'abraismo e nel cristianesimo [in cui peraltro non mancano babbei e teste calde]. C'è un modo perverso in cui il sistema nazislamico si impone nella vita delle persone, un modo che sfrutta tutte le debolezza dell'occidente liberaldemocratico per rubarci le nostre libertà. O si capisce questo o siamo semppre a raccontarci le solite fanfaluche autoconolatorie in attesa che la campana verde suoni anche per noi.

dragor

Caro Gianni, è difficile prendere una posizione contro l'islam senza essere accusati di razzismo antiarabo. Bisogna mettere in chiaro che il mondo islamico è la prima vittima di questa religione che ovunque ha impedito il progresso scientifico e ideologico mantenendo i paesi in un medioevo oscurantista. Opporsi all'islam come ideologia significa prima di tutto rendere un servizio ai popoli che ne sono oppressi, cosi' come chi ha combattuto la chiesa ha reso un servizio ai paesi cristiani. Significa salvare delle vite. Per una donna condannata alla lapidazione che ha la fortuna di finire sui giornali e verrà quasi sicuramente salvata, quante vengono lapidate in silenzio? Non si tratta di fatti di cronaca nera ma di omicidi istituzionali che finiranno soltanto quando l'islam sarà ridimensionato come si è fatto con la chiesa.
dragor (journal intime)

Tesea

Diciamo che questo , da parte delle autorità arabe, è un altro mezzo per controllare il problema demografico e arginare il fenomeno del sovraffollamento del pianeta (che tra un po'scoppia).
Tesea

dragor

Cara Tesea,
come no. A sassate...
dragor (journal intime)

Antonio (terzomillennio)

Mi auguro che Tesea stesse scherzando!!!

Ciao
antonio

Tesea

Caro Antonio, certo che scherzavo, e tu l'hai capito benissimo!
E' che a volte provo ad uscire dal coro, dissonando dal 'politicamente corretto'.
Ciao Tesea

Antonio (terzomillennio)

Ok Tesea,

come avrai capito io non faccio parte del coro, so di non essere molto apprezzato, ma non importa, detesto l'ipocrisia e non m'importa la provenienza.

Ciao
antonio

Biz

Dragor, studia la storia e vedrai che esistono responsabilità non indifferenti.

dragor

Biz, ho soltanto copincollato un titolo del Corriere della Sera. Oppure ti riferisci a qualcuno dei miei commenti?
Ciao
dragor (journal intime)

mm

ho letto che la donna non ha fatto ricorso contro la sentenza perchè non ha mezzi, non ha tutori, i figli sono stati già messi in orfanatrofio, e lei pensa che tramite il martirio raggiungerà la felicità. Se veramente è così, immagino che veramente non vedrà l'ora di lascare una vita così infame,visto che non ne ha potuto conoscere un'altra.

dragor

Cara mm,
come mezzo per lasciare la vita, non si puo' certamente parlare di eutanasia...
dragor (journal intime)

mm

voglio dire, se quella donna non ha conosciuto un altro modo di vivere, un'altra società, non sa che potrebbe esserci una vita diversa per lei, e quindi non ha neppure immagginato di reagire...questa è la cosa grave nei paesi islamici ( e un pò per tutte le vittime ignoranti del mondo), che le donne povere e tenute recluse a casa nell'ignoranza, non immaginano una vita differente, nè per loro nè per i figli. E' bastata la parabola satellitare per provocare migrazioni epocali dall'Africa, ma certi paesi devono essere riusciti a blindarsi. ecco perchè credo (mica solo io, lo sostiene la FAO:- empowerment alle donne) che il problema dell'islam si combatta con l'istruzione alle donne, ecco perchè invece l'islam cerca di tenerle recluse. e non sono neanche femminista, pensa un pò.
ma per i figli di qquesta donna, e per lei, non sento clamore, basterebbe un'offerta di asilo da noi, immagina l'impatto sulle ddonne musulmane, vedere che in un'altra parte del mondo una vedova adultera (adultera?) povera e con tre figli ha diritto di vivere...

I commenti per questa nota sono chiusi.