La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Idea geniale! | Principale | Il Grande Fratello »

30/01/07

Commenti

rottasudovest

Meno male, dragor! che non sono successi alla stessa persona, voglio dire!! :)
vive la douce France, non so se è il Paese in cui si vive meglio, ma è bello che ci sia! ciao

Pim

Figurati l'Italia, allora... Io ho viaggiato parecchio in Francia, traendone l'impressione che nelle piccole città come Tours o Caen si viva benissimo. Certo, non si può dire che manchino i fenomeni di microdelinquenza: ad esempio, tre anni fa rimasi sorpreso dai clochards sulle panchine di Nizza che fino ad allora mai avevo visto. Ma ti assicuro che, talvolta, da noi è molto peggio...
Ciao.

dragor

Cara Rottasudovest, la classifica è della rivista amùericana International Living che mette la Francia al primo e l'Italia all'8° posto.

Vista da qui, la situazione sembra un po' diversa...

dragor (journal intime)

dragor

Caro Pim, la situazione di Nizza è particolare. Enormi disparità sociali, alta densità d'immigrazione, prossimità della frontiera, turismo di ogni genere, malcostume diffuso, meta preferita degli SDF di tutta Europa. La Douce France va cercata par ailleurs!

dragor (journal intime)

Giulia

Bella l'associazione che hai fatto di tanti episodi.E' un po' come succede quando guardiamo i telegiornali che tutto sembra succedere proprio a noi e nello stesos momento. meno male che nella realtà almeno tutti questi incidenti si diluiscono tra le persone, nel tempo e nello spazio. Almeno io voglio crederci anche se vado spesso in Brasile e lì ti assicuro ne succedono tante, ma la gente sa ancora sorridere. Ciao Dragor

marianna

Simpatica situazione messa in punta di penna con molta creatività!Io adoro il tuo modo di raccontare,un pò meno quando t'impelaghi in polemiche.Comunque la tua simpatia è la tua capacità di provocare.
Al momento buon pranzo,ci si ritrova più tardi.Marianna

paola

.... che sfiga!
meno male che era una giornata di sole.....
o no?

paola

dragor

Cara Giulia, il Brasile dimostra che l'allegria e la qualità della vita non sono necessariamente collegati. Almeno fosse cosi' anche da noi...

Ciao, buona giornata!

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, senza polemiche che cosa sarebbe J.I.?

Vedrai che qualcuno riuscirà a polemizzare anche su questo post... ;))

Bon appetit!

dragor (journal intime)

dragor

Cara Paola,

per completare il quadro era una giornata grigia e triste, degna di latitudini più settentrionali...

dragor (journal intime)

Tesea

Caro Dragor,
non solo Francia...Stamattina, mentre rientravo dalla spesa con l'aria di una pacifica, anche se improbabile casalinga, in una superba città ligure percossa da un sole eccessivo e insolito per la data odierna, sono stata strattonata da un individuo e mi sono messa a urlare. I passanti si sono voltati , questo ha mollato la presa dicendo "Quante storie, volevo soltanto una sigaretta". Sono riuscita a rispondere che non fumo, e a scappare.Comunque ora eccomi a J.I.,sana e salva.
Ciao Tesea

marianna

Ciao Tesea eccoci insieme nello spazio di Dragor!Hai visto che simpatica situazione? Meno simpatica quella occorsa a te.
Comunque a proposito di qualità della vita ed allegria la mia Napoli non è meno di Nizza.Olbia invece è molto tranquilla e molto pulita.Si può uscire tranquillamente a qualunque ora e non sei mai molestata e questo quando sono arrivata la prima volta(venivo da Napoli) mi meravigliava non poco.Ora che mi sono abituata devo tenere alta la guardia quando vado fuori,magari anche a Sassari o Alghero,perchè altrove non è proprio così.
Per quanto riguarda la pulizia delle strade è perfetta nella maggioranza dei quartieri.Le case sono in prevalenza villette con il loro verde ben curato.Negli ultimi tempi si costruiscono più palazzi perchè per chi vende è più facile piazzare e poi ovviamente rendono di più.Ci sono molti cani in giro(mia croce e delizia) e purtroppo non accompagnati dai padroni,malgrado le ordinanze del sindaco.Per le deiezioni sorge talora qualche problema ma non più di tanto perchè i netturbini con le loro macchine puliscono adeguatamete fin dal primo mattino più volte al giorno.La gente è allegra,quando ha motivo di esserlo.Olbia ha una notevole fetta di popolazione giovanile a differenza della Liguria.Questa è una bella cosa.Le scuole non hanno problema di calo demografico.Gli immigrati,a differenza che in Piemonte,dove mi reco periodicamente,sono abbastanza corretti,non insistenti ed hanno complessivamente un buon rapporto con la popolazione locale.Episodi di piccola criminalià sono legati al problema droga e prostituzione.
In definitiva è uno dei motivi per cui non ci è mai venuto in mente di spostarci da qui.Oltre naturalmente al mare superbo ed alle sue coste incantevoli.Il clima poi è impagabile.
Eccoti un ulteriore ritratto di Olbia.
Intanto dragor ci fa vivere Nizza nel bene e nel male.Ora toccherebbe a te parlare del luogo in cui vivi con le sue luci ed ombre.Ricordati che anche le ombre hanno il loro fascino.
A presto Marianna,che ha messo a quietare i due musulmani.Un abbraccio.

Tesea

Cara Marianna,
eccomi a te. Questo sembra essere l'ultimo giorno di 'riposo'. I preparativi per la partenza sono iniziati. Non so da voi, ma qui fa troppo caldo, questi da noi in Lombardia - ma non so se anche nel resto d'Italia - sarebbero i "giorni della merla", 29, 30, 31 gennaio, teoricamente i più freddi dell'anno. Ebbene, in Liguria è primavera, ne senti già l'aria, alcuni - e non solo gli habitué - fanno il bagno. Peccato che io debba avere almeno 30 gradi per tuffarmi, altrimenti anzichè correre ancora per noiosissime commissioni, andrei alla spiaggia.
Tornerò in rete più tardi.
A presto Tesea

Tesea

Cara Marianna,
ho trovato il tuo post subito dopo aver spedito il mio, infatti, mentre scrivevo, sono stata ripetutamente interrotta telefonicamente sconnettendomi dal Internet, così quando ho spedito, tu mi avevi preceduta.
Devo proprio fuggire per non far tardi...
A più tardi e un abbraccio Tesea

rottasudovest

sì, lo so, dragor, ne ho parlato anch'io nel mio blog. Va' a vedere la pagina di International Living, ha anche dei sondaggi sui TopTen, tipo in quale di questi paesi si vive meglio o in quale di questi potresti trasferirti. Il mio ego di italiana sta molto bene grazie alle risposte! :))
Cmq sono sondaggi che lasciano il tempo che trovano, sono pour parler, più che altro. Ciao!

irenespagnuolo

Dragor mi hai fatto sbellicare dalle risate...
Hai fatto un ritrattino tragicomico davvero speciale ! Certo se ad una sola persona fosse successo tutto quello che hai narrato avrei davvero potuto credere che finisse per suicidarsi...troppa sfiga tutta insieme è destabilizzante !
Ciao, un bacione Dragor
Irene

Chiara

Per fortuna non sono successi alla stessa persona, ma complimenti per lo stile! Veramente si rimane incollati a leggere fino alla fine...
Secondo me hanno messo la Francia al primo posto per la Sécurité Sociale e la Mutuelle, che se le hai sei praticamente un nababbo... ti pagano pure gli occhiali!
Beh, stendiamo un velo pietoso comunque...

Latito

Pensavo si stesse peggio in Francia. Meno male che io vivo in Olanda perché cosí, tra una merdina di cane e un investimento, ho il tempo, se il vigile non mi fa la multa, ma anche se me la fa per dimenticare ci andiamo assieme, dicevo che cosí ho il tempo di andare in un Coffie Shop a farmi(farci) uno spinello alla faccia della Francia sciovinista a sinistra.

marianna

Io mi chiedo se chi risponde nel blog legge attentamente ciò che è scritto nel post.Io divago volutamente talora nella speranza di ampliare il discorso,se si è a corto di argomenti. Ma nemmeno questo mi sembra serva a qualcosa. Sono forse io che non ho ancora capito lo spirito dei blog? Chiaritemi le idee!Grazie.
Marianna

Tesea

Cara Marianna,
questa sera ho lasciato tutti gli adempimenti (eufemismo per rigovernatura) per precederti e ringraziarti del bozzetto che mi hai fatto di Olbia, che appare molto diversa da come la vedo nei miei ricordi infantili: un insieme di casette sparse irregolarmente, un mare azzurro in primo piano, e tante meduse colorate al largo. Dalla tua descrizione emerge una cittadina tutta a misura d'uomo, quella dove veramente si vive meglio, dove non devi preventivare più di un'ora di viaggio per spostarti da un punto all'altro, e dove non c'è il dramma del parcheggio. Sono solo in pena per i cani e per il randagism0.
Purtroppo le città dove vivo sono tutto il contrario di quanto descrivi tu. Domani lascio la Liguria, sembra che il salto sarà dai 16° di qui ai 2° di Milano. Però è inverno, ed è giusto che si faccia almeno per un po' sentire.
Ciao, a presto Tesea

Tesea

Cara Marianna, mi hai preceduta anche stasera! Ti do la Buona Notte,e prima di addormentarmi vado a leggermi il 'Corriere'.
Ciao Tesea

dragor

Grazie, Irene. A presto!

dragor (journal intime)

dragor

Ciao, Chiara. Si', la Sécu non ha rivali... e nzemmeno il trou de la Sécu! :))

dragor (journal intime)

dragor

Caro Lotito, se facessi la stessa cosa in Francia, verresti geneticamente schedato!

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, le divagazioni vanno benissimo. E' questo il bello della conversazione

ciao

dragor (journal intime)

Tesea

Cari Dragor e Marianna,
forse io divago troppo.
Comunque, per tornare sull'argomento proposto ieri, il collage situazionale del post di Dragor è un capolavoro di maestria e umorismo.
Io vi saluto, ci risentiamo o rileggiamo dalle nebbie . In realtà stamattina è piuttosto buio anche qui, sulla ridente costa ligure.
Vi abbraccio Tesea

dragor

Grazie, cara Tesea. A presto!

Marco (il nizzardo balneare)

Coraggio M. Ribotti, alla fine vivi in uno dei quartieri migliori della tua città, che resta una città fra le più belle del mondo!

dragor

Caro Marco,

forse quando avremo il tram. Adesso sembra Berlino Anno Zero!

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.