La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Sacrifici umani | Principale | Ma Albert è gay? »

13/02/07

Commenti

irenespagnuolo

Si ma proprio il mitico consorzio san marzano, quello della pummarola, ricorda che i pomodori furono portati in Europa da portoghesi e spagnoli dal Perù...Certo poi 'o sole li ha fatti attecchire bene !!!

dragor

Cara Irene, quando non c'erano i pomodori, come facevano i napoletani a fare la salsa?

dragor (journal intime)

Dolcy

Ehm... e il POMODORINO DI PACHINO (cioè Siciliano)non lo consideri? Spesso al supermercato vendono dei pomodorini "TIPO" PACHINO che provengono dall'estero, con ben altro profumo e gusto, solo che pochi fanno caso al vero significato dell'etichetta purtroppo e comprano il TIPO e non l'originale
Ciaoooo :))

Giulia

Sì la pummarola è proprio nostra. Mio padre che era napoletano ne andava fiero e a ragione. Ciao Dragor Giulia

dragor

Care Irene, Dolcyssima e Giulia, che cosa si metteva negli spaghetti, prima che arrivassero i pomodori?

dragor (journal intime)

Dolcy

Si mettevano aglio, olio e peperoncino!
Perlomeno, quando ho finito i pomodori io li cucino così ;))))

marinaio.ispido

L'aglio e l'olio. Ho indovinato?
Scherzi a parte, è arcinoto che il pomodoro fu importato in Italia.
Provengo dall'agro nocerino-sarnese, quindi dalla patria del San Marzano. Mi dicono che la pianta è affetta da grave malattia e rischia l'estinzione. Per riprova, tagliate longitudinalmente l'ortaggio: noterete una linea giallastra e sottile nella polpa. Quella è l'evidenza della malattia.
Peccato!

dragor

Cari Dolcyssima e marinaio ispido, credo anch'io che si mettessero aglio, olio e peperoncino. Sono ingredienti tipicamente mediterranei che a Napoli dovevano abbondare a Napoli anche sulle mense più povere.

dragor (journal intime)

irenespagnuolo

Aglio olio e peperoncino sono proprio un ottimo modo per gustarsi gli spaghetti !

rottasudovest

io ci credo che gli spaghetti sono invenzione cinese (anche se non credo di grano duro) ed è pure vero che i pomodori arrivano dalle Americhe; però chi ha reso immortali gli uni e gli altri è la creatività italiana. Dunque il merito della loro fama è solo nostro! :) e alla fine questo è quello che conta!! :))
PD Di tutti i condimenti per spaghetti, quello aglio e peperoncino è quello che mi piace meno. Mi sa che prima di Cristoforo Colombo non li avrei mangiati così volentieri come adesso... :(

marianna

Che bella sorpresa!Considerando che è ora di pranzo l'argomento cade a fagiolo!Oggi pranzerò con gli spaghetti al pomodoro,non quelli virtuali.Il contorno alle braciole di carne sarà insalata verde con pomodorini di Pachino.Ha ragione chi dice che i pomodorini sono fasulli ma io ho un amico siciliano,che per hobby coltiva la terra ed è lui che me li fornisce.I San Marzano qui non ci sono purtroppo e devo attendere qualche viaggio a Napoli,in estate,per poterli gustare.Oltre che sulla pasta a me il pomodoro San Marzano piace passato da bere fresco con olio e limone.E' una squisitezza!
Chi ha inventato gli spahetti al pomodoro non mi interessa l'importante è che ci siano.Risolvono tanto quando c'è fretta.Sai quanti piatti ne ho preparati e gustati quando andavo a scuola e rincasavo affannata per sfamare i miei due musulmani?
Buon pranzo,a più tardi.
Marianna

dragor

Cara Marianna, buon giorno. I tuoi musulmani sono capaci di preparare degli spaghetti decenti? :))

dragor (journal intime)

Tesea

E tu, Dragor, sei capace di preparare gli spaghetti? Sei bravo come cuoco? Qual'è la tua specialità?
Io sono un disastro, ma per fortuna ho un musulmano abile.
Ciao Tesea

dragor

Cara Tesea, sono uno dei migliori cuochi in circolazione. Ho un attestato del Cours de Cuisine della Belle Ecole di Villeneuve-Loubet e del Cours d'Initiation à l'Oenologie tenuto da Louis Doucet, vincitore del campionato mondiale sommeliers nel 1987. Conosco varie decine di ricette per gli spaghetti e ogni volta che ne preparo una, tutti mi dicono che è la migliore.

Ciao!

dragor (journal intime)

Chiara

Caro dragor,
allora mi sa che dovrò venire a testare la tua bravura come cuoco! Scherzi a parte... bello il post sugli spaghetti... aggiungici una nota di colore, se ti va: qui in ufficio il mio collega (ed ex capo di stage) che é di Torino viene soprannominato "spaghetti".. lo spagnolo "paella" e io... "fragola" (mi é andata bene, direi!)
Chiara

dragor

Cara Chiara, fraise è anche il trapano del dentista. Per caso non hai l'abitudine di fare dei buchi? :))))

dragor (journal intime)

Tesea

Cara Marianna,
scusa la mia ignoranza: come si fa a riconoscere i veri pomodori di San Marzano? Mi attrae molto la spremuta...
Grazie, ciao Tesea

paola

purtroppo, dragor, prima di Colombo solo spaghetti aglio e olio, i peperoni sono solanacee e come i pomodori non c'erano.

mi spiace, aggiungi un po' di parmigiano.......

paola

Chiara

No, dragor, non hai capito bene: il mio soprannome é fragola in italiano, non in francese! Il capo dell'ufficio, francese, sa anche l'italiano...

Marco (il nizzardo balneare)

Ops Dragor,
il paese del sol levante non è la Cina ma bensì il Giappone (credo sia per via del disco solare raffigurato nella bandiera)
Ciao.

matzudaira

Marco ti ringrazio per aver fatto notare l'inesattezza scritta da Dragor. Io faccio penitenza per non averla notata, ma questo articolo non aveva attirato molto la mia attenzione.
In effetti il paese del Sol Levante è il Giappone in quanto trovandosi ad estremo oriente, come importanza è il primo paese a vedere sorgere il sole... La bandiera nipponica poi riporta come correttamente dici il disco solare al centro del vessillo.

dragor

Caro Marco,riconosco l'errore. La Cina è il paese dell'Impero Celeste.

Ciao a tutti

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.