La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« La Ballata degli Impiccati | Principale | Controinformazione »

16/03/07

Commenti

Davide

Purtroppo è innato nella natura umana: si ha paura di quello che non si conosce.

Di vino si ubriacavano i nostri nonni e prima di loro i nonni dei nostri nonni. E' un amico, un confidente, un compagno fedele oltre che una tradizione.

La marijuana, invece, è ancora uno sconosciuto per moltissime persone. L'intero universo che va dall'erba alla cocaina passando attraverso eroina, acidi e quanto peggio un laboratorio attrezzato sia in grado di sintetizzare viene racchiuso in un unico contenitore sulla cui etichetta sta scritto "droga".

Comunque non è vero che l'acqua fa male. Bevetene tanta, e che sia acqua del rubinetto!

marianna

Caro Dragor quel che scrivi è quanto sostiene mio figlio.Io però come madre ho il dovere di preoccuparmi.Il tuo ragionamento nell'impostazione dalla prima riga all'ultima,compreso il discorso Olanda,dove lui è stato,è identico.Che fare?Il gruppo,gli amici hanno un forte potere trainante.I genitori ,lo sai bene, non vengono ascoltati.Fortunatamente so che è qualcosa di limitato però il dubbio resta.Soprattutto per le conseguenze a livello di presenza di sè a sè.
A presto.Marianna.

dragor

Caro Davide, condivido tutto meno l'ultima riga sull'acqua. L'indigestione d'acqua puo' essere fatale

ciao

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, sono un genitore anch'io. Preferisco che mia figlia si fumi un joint piuttosto che ubriacarsi. In ogni caso le ho insegnato ad apprezzare il buon vino, ovviamente da consumare con moderazione.

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

Giulia

Non è facendo paura che si risolvono i problemi, piuttosto si raccolgono voti... E' l'ipocrisia di chi vuole parlare per slogan e non affrontare seiamente i problemi che come tali sono molto più complessi e presuppongono ben altri interventi che non quelli che sono stati adottati fino ad ora Ciao Giulia

dragor

Cara Giulia, sono d'accordo. Si raccolgono voti e soprattutto si distoglie l'attenzione dal vero colpevole.

ciao

dragor (journal intime)

Adele

Un altro tema simpatico da farci su qualche pensiero: la Cannabis !
Io non ne ho mai avuto paura nè la temo ora. Trovo che è una buonissima erba aromatica che si può usare nel sugo della pasta, nelle frittate verdi, nei dolcini che si fanno per le feste (Keks), in certe torte e poi anche fumandola in quelle simpatiche pipe orientali o "narghilè"...... mmmm che profumo !!!!
Io non trovo che sia dannosa se usata con parsimonia e a tempo e luogo. Non ho mai fumato ma se sento questo odore mi piace.
Ad un concerto Punk in cima ad una collina di sera ho visto un pastore tedesco sdraiato con le sue padroncine che quando ha sentito l'odore di quel fumo si è drizzato di scatto, l'ha aspirato rumorosamente e poi si è sdraiato a dormire per tutto il tempo del concerto.
Però le due droghe più dannose non sono erbe, ma l'alcohol e la religione che se le mettete insieme nella stessa persona...... rovinano completamente una famiglia. Provare per credere.
Da tanti anni devo bere acqua, solo acqua, minimo tre litri al giorno, ma spesso ho bisogno di più per poter far funzionare il corpo come si deve.
Guardate il film "Easy Rider" e osservate come sono tranquilli quei ragazzi e come ragionano e guardate chi è veramente "cattivo" nella società......

Davide

Ribadisco: l'acqua non fa male a berla. Il problema, come per un buon sigaro, è quando la si respira...

Per Marianna, credo che la risposta sia responsabilizzare sin da giovani. I miei genitori mi hanno insegnato che se mi facevo del male (ad esempio non studiando, danneggiandomi la salute o rischiando di farmi male in un incidente) sarei stato IO il primo a pagarne lo scotto. E non sotto forma di punizione, quanto di conseguenza inevitabile della mia stupidità.
Per questo motivo, crescendo, ho sviluppato l'assurda convinzione che, se iniziassimo a trattare i ragazzi da persone responsabili, forse una buona parte di loro diventerebbe DAVVERO una persona responsabile - e per gli altri non c'è speranza, qualsiasi cosa si faccia.

(Lo so, è brutto da dire ad un genitore, ma alle volte è proprio così)

bourbaki

l'alcool fa 1.8 milioni di morti all'anno, le droghe illegali 0.2. e questi sono risultati che i proibizionisti avanzano a sostegno della loro tesi: l'alcool non è proibito.
spesso dall'una e dall'altra parte si tratta il problema con troppi slogan.
sarebbe meglio informare e far sapere che il consumo regolare di derivati della canapa influisce sulle capacità cognitive rendendo difficile fare dei ragionamenti appena un po' complessi. poi ognuno scelga pure.

nik

Io non faccio discriminazioni: è sbagliato ubriacarsi come farsi una canna. Ma mentre un boun bicchiere di vino a pasto fa bene (specie se è rosso), fumarsi una canna provoca danni non tracurabili al cervello, specie alle sinapsi. Quindi tutto sommato non è sbagliato questo provvedimento del TAR... anche perche 1000 mg significano 35-40 canne (dipende da come le fai): un po' troppe per uso personale...

Gg

faccio uso regolare di canapa da almeno 2 anni, e ti posso garantire che nel mio lavoro (sono un programmatore software!!!) non ho mai avuto "intoppi" nel fare "ragionamenti appena un pò complessi", come li definisci tu! e nel mio lavoro capita molto spesso...

ti consiglio di farti una canna ogni tanto, vedrai che ti sentirai meglio.

saluti

Guizzo

Caro dragor, il tuo ragionamento non fa una piega. Inoltre chi guida in stato di ebrezza va velocissimo e rischia di causare incidenti. chi guida dopo aver fumato va pianissimo, perché si rende conto di essere fuori e poi è talmente polleggiato che non gli frega niente di andare veloce. La cannabis non porta a dipendenza fisica, l'alcol invece sì. Comunque è questione anche culturale: in Iran è legale l'oppio ma non la cannabis!
CIAO

Max

Mai vista una persona arrestata per uso di cannabis....a Firenze sappiamo tutti dove la vendono ma stanno tutti li, venditori e compratori compresi. ci sono tante cose da fare alzare la soglia d'uso non credo che sia una soluzione.

Tuttavia la moda attuale ora è quella di usare cannabis..allora auguri e tifate per l'uso di droghe. Hai detto bene l'alcool è negativo, e per me anche le dogre lo sono. Sparati due, tre canne e mettiti al volante....sei un criminale come la persona che beve un bicchiere e non lo regge...

nik

Sono sicuro che chi assume droga è convintissimo che faccia bene e non dia dipendenza... è un comportamento normalissimo... purtroppo i medici la pensano diversamente... Quello che non sopporto è che chi si droga, oltre a discolparsi, sente il dovere di incoraggiare anche altri a ridursi come lui... questo proprio è incomprensibile...

Max

Una società civile libera ha bisogno di regole e di un organo che le fa rispettare. La troppa rigidezza o troppa libertà crea solo problemi. Un esempio? in germania in alcune strade non ci sono limiti, risultato? nessuno incidente. Se te superi i limiti di 1 km o ti trovano ubriachi o drogati al volante, addio auto e patente per sempre :D. Regole e ampia libertà ...chi sbaglia paga questo è il modo di governare

Max

verissimo nik :D chi usa droghe ha questo atteggiamento " usale anche te, tanto non fa male " :D

licia

Sono contraria alla cannabis, e non la farei facile come Dragor, ma ritengo che due anni di galer facciano molto piu' male in termini educativi (specialmente tenendo conto dell'inasprimento delle pene per i recidivi, che aumentano il rischio per chi ci ricasca), quindi sono per la mitigazione della legge e non approvo la posizione del Codacons.

max

Io legalizzerei tutto, chi vuole crearsi problemi da solo è libero di farlo, putroppo queste persone tendono a creare problemi agli altri perchè non sanno controllarsi perciò sono felice che la richiesta è stata respinta. Non siamo una civiltà che sa controllarsi da sola......

Nik

Il problema in Italia è l'eccessivo garantismo e la mncanza di rispetto delle regole e delle autorità. C'è chi considera le forze dell'ordine solo come dei rompiballe che ti rovinano lo sballo del sabato sera...dimenticandosi che senza i FLIC (come li chiama Dragor) saremmo a spararci per strada...
Se non trasgredisci la legge, caro Dragor, stai tranquillo che i flic non ti romperanno le scatole.

beGood

La mia verità è che se indagassimo sulla la vera natura della Canapa, potremmo scoprire che è la pianta che può salvarci dalla distruzione del pianeta che si sta operando .. ottima biomassa, ottimo olio , ottimo carburante , ottima per la nutrizione, ottima (e unica) per depurare i campi dai metalli pesanti, ottima per la carta, vestiti, ottima per la cura del dolore .. si contano MIGLIAIA di applicazioni differenti e praticamente ad impatto zero.. informatevi e vedrete.

Ora secondo voi per quale ragione è proibita??

.. Ah per la cronaca ... tutte le sinapsi rimangono al loro posto,
.. penso che la tradizione del vino sia una bella cosa ma mio nonno e morto di cirrosi e molti dei suoi amici anche ..

.. un fumatore decennale e costante .. in perfetta salute :)

beGood

Andrea

Caro Dragor, vedo che sei un cattedratico della medicina e sicuramente hai capito, col tuo dotto sapere, che la cannabis è innocua. Peccato che gli altri cattedrati,quelli vere, non burlette o marionette che dir si voglia, dicano il contrario.

Nicola

Bourbaki... 1000mg = 35/40 canne?
Ma che cosa stai dicendo? Volevi dire 3/4 canne al massimo... 1000mg = 1g, mica 10...
Sono programmatore di computer, e ti posso assicurare che riesco a fare ragionamenti molto complessi perchè fumando mi rilasso, non mi agito e sono concentratissimo. Certo che se parli e non hai mai fumato allora che parli a fare? Se credi a tutto quello che ti dicono i proibizionisti allora beh, ricorda che senti solo una campana.
Adios

Max

Licia, ti ripeto, è solo una legenda, chi usa cannabis non va in galera, e non fa nemmeno un giorno in prigione, massimo massimo si fa una notte in questura solo se fa cazzate ( suona ai caramba o altre cazzate mentre è cannato) te lo posso dire perchè ho molti miei amici che fanno quel lavoro :D. Ripeto per omicidio in italia c'è l'ergastolo come pena massima ma ce gente che prende un 1 anno, la condonna massima per cannabis sarà due anni ma si riduce ad un ora di fermo dei caramba, Questo è il problema e ripeto, farei come negli altri stati dove le pene sono fissate a meno anni ma non vengono cambiate da cassazione o altri organi che le ridono del 99 % dei casi e del tempo :D

nox

L'alcol non uccide e nemmeno le droghe.. bisogna sapere che c'è un limite e che se vuoi ubriacarti di farlo in casa e non mettersi a guidare o andare a lavoro(se è un lavoro in cui si decide per gli altri medico, etc). Bisogna sapere che tutto fa male nelle dosi sbagliate ad esempio basta pochissima ecstasy per uccidere il cervello mentre ci vuole qualche anno per uccidere il proprio fegato con l'alcolismo. Lo stato fa del suo meglio nel mantenere un rapporto fra cittadinanza viva e alcolici da tassare.. io non sono per le droghe ma non è nemmeno giusto incarcerare i ragazzini che si fanno qualche canna mentre un terzo dei politici in parlamento tira di coca.. indagine delle iene.. quindi! cerchiamo di mantenerci in salute usando la nostra testa e non sbaglieremo

Nik

Cara Licia...in Italia, come ha detto Max, nessuno va più in galera per la cannabis! Altro che mitigare le pene! Ammazzi tuo padre e dopo tre anni sei fuori con la condizionale...ma se abbatti un rovere con più di 25 cm di diametro la forestale ti fa 2000 € di multa...

orbita

C'è anche un altro problema, se fosse libera e regolata non sarebbe la criminalità a guadagnarci.
:) Ciao.

Max

...non sono per le droghe ma non è nemmeno giusto incarcerare i ragazzini ..


altra leggenda metropolitana

Pasquone

Caro Dragor, ho confidato agli amici del blog d'essere da lunga data "cibo-dipendente" (anche se stabilizzato), per cui esprimo comprensione per le tante persone che ricorrono ad analoghi stimoli: alcool, tabacco, marjuana e (perché no?) cocaina ed oppiacei. Alcune abitudini sessuali e relazionali inducono una consimile eccitazione, entro certi limiti non nociva, anzi gradevole. Quello che mi ripugna è la speculazione che su questi vizi compie lo stato, mediante tasse e balzelli, nonché il commercio e lo spaccio che arricchisce la delinquenza organizzata e corruttrice. La religione è stata definita l'oppio dei popoli, i fumi ideologici hanno parimente drogato molti giovani illusi ed alcuni sanguinosi rivoluzionari. La conoscenza, l'educazione ed il dialogo sembrano necessari per metterci al riparo da tutti questi vizi, ma la vita sarà per certuni ancora più squallida.

Max

nulla fa male se non arrivi agli eccessi ma nessuno capisce alcune cose:

utopia in italia:

-vedi una persona che attraversa, fermati prima e non superara l'auto che sta facendo attraversare la persona

-legalizzi le droghe e ne fai uso a casa tua

-gli amici si ubriacano e te guidi sobrio

questi comportamenti in europa li hanno, gli italiani e i paesei del sud del mondo no ( tunisia, marocc ecc). quindi il finto probizionismo è giusto in italia. la legge non vuole che la usi, te la usi lo stesso ma sai che sbagliato tuttavia i caramba non ti fanno niente. Se legalizziamo tutto in italia...voglio vedere come va a finire...perchè non legalizziamo UCCIDI IL PEDONE CHE ATTRAVERSA LE STRISCIE?

Nik

E comunque non lo vedo tanto sbagliato incarcerare un ragazzino che si fa le canne...così impara che nella vita chi sbaglia deve pagare, e poi...un ragazzino che si fa le canne non è più tanto un ragazzino...ma anzi spesso e volentieri incoraggia i suoi amici a provare anche loro...come sta facendo Nicola...;-)

Mario

Io invece mi rendo conto che pur sempre una droga, e crea problemi oltre che di dipendenza anche di altra natura, è chiaro chela legge è esagerata, e il paragone con l'alcool regge fino a un certo punto, comunque io vedo in giro un sacco di tossicodipendenti di hashish, e non credo facciano bene alla società.

bourbaki

Caro Nicola, io non ho mai scritto 1000mg = 35/40 canne
il msg che lo riporta è quello sotto il mio...

caro Gg, non c'è nulla di male a informare che i derivati della canapa danno meno dipendenza del tabacco ma contengono più cancerogeni e il loro uso regolare (non occasionale) può avere effetti sulle capacità cognitive. è meglio scegliere essendo informati sulle cose.

dragor

A TUTTI
vorrei ribadire una cosa: l'uso moderato della cannabis non è più dannoso dell'uso moderato dell'alcool.

ANDREA

Lo confermo, consumata con moderazione, la canapa è innocua.

MAX
Due anni sono il minimo. La pena massima è 6 anni

NIK

Per droga intendi anche l'alcool?

LICIA

E se dichiarassimo illegale anche l'alcool?

GUIZZO

BEN TORNATO! Come il 7° Cavalleria... :))

Ciao a tutti

dragor (journal intime)

Nik

Non dimentichiamo che dietro le ragioni di chi è favorevole alla droga c'è la MULTINAZIONALE della DROGA, che fattura 5 miliardi di € l'anno...è lei che spinge per aumnetare il commercio...in tutto questo giro ci guadagna solo lei...

Max

Nik, no serve in quel caso il carcere, basta fargli capire che sta sbagliando. E' periodo, anche negli anni 70 si pensava che fosse giusto cannarsi, e ora anche, il designer odierno si ispira agli anni 70 come negli anni 70 si ispirava agli anni 30 :D quando non siano più idee, quando lo stato ti rompe le palle la gente reagisce cosi :D. avete mai provato sim city? se nessuno lavora, la gente comincia a fare barricate e a protestare. il problema non sta nel grammo o no sta nel fatto che ci fanno credere che con 1.000 euro ( che quasi nessuno prende e si accontenta di meno) si possa avere una vita decente con l'affitto di 800 al mese da pagare :D. i giovani perciò se ne stanno a casa e usano i soldi per droghe e alcool :D, tanto è impossibile vivere da soli D: con i prezzi cosi. i nostri amici politici dovrebbero pensare a questo invece di pensare a intercettazioni, droghe, DICO e altre stronzate

anecòico

dragor, come ti muovi fai notizia :)

Peppe Dantini

Tutto giusto, tranne l'affermazione che "la cannabis non fa niente".
La cannabis fa male, come qualsiasi altra droga, come l'alcol, come le normali sigarette, come l'acqua se fai indigestione.
A parte questo è sbagliata la sentenza del TAR, è sbagliata la legge Turco, è sbagliata la legge che c'era prima...
La questione "droghe" va affrontata in un altro modo; ma non siamo un paese abbastanza civile da poterlo fare.

ilBuonPeppe

caspita

Dragon hai perfettamente ragione, ma simili analisi non vengono recepite da decenni.
abbiamo un parlamenti e dei politici ipocriti. La maggioranza dei parlamentari sa esattamente cosa sono le canne, le fumano tranquillamente anche loro, ma non hanno il coraggio (politico) di far corrispondere le leggi alla realtà della vita quotidiana di tutti noi.
non c'è niente da fare, forse fra 50 anni la maria verrà librealizzata. Forse.
per adesso impera la maria vergine del vaticano e dei suoi lecchini. ipocriti a tal punto che neppure una legge sulle coppie di fatto si riesce a promulgare in questo paese sempre più pavido e bigotto.

Nik

L'alcol diventa una "droga" nel momento in cui mi danneggia fisicamnente e mi dà dipendenza (si chiama etilismo.)

Max

Grazie dragor

MAX
Due anni sono il minimo. La pena massima è 6 anni

non lo sapevo ma non ho mai visto nessuno in galera, i miei amici li hanno fermati ( vabbe avevano canne anche) ma i caramba si son limitati a portarli in questura e poi gli è stato sospesa la patente no per le canne ( che i caramba hanno buttato nel tombino :D) ma perchè andava a 150 nei viali di firenze :D

Nellibus

1)1/2 grammo o 1 grammo, che differenza fa?Se vado a comprare 20euro di hashish a Napoli/Secondigliano mi danno una stecca da 4-5 grammi, magari in macchina siamo in tre, e siamo fermati da polizia/fiananza/carabinieri, siamo tutti e tre incensurati ma perseguibili, anche se non penalmente, civilmente...sapete cosa significa? Significa: a)al prossimo stop la condanna diventa penale;b)ritiro di patente (anche se ti hanno fermato in bici ma hai la patente) ;c)esame delle urine per i mesi/anni successivi. Allora tanto vale che uno dei tre (magari quello incensurato) si "accusi" tutto per sè rischiando però di essere incriminato per spaccio.
2)Se i venti euri li spendi a Milano di grammi al max te ne danno 1e1/2 perchè..udite udite i marocchini a Milano hanno una qualità di hashish (crema, polline) che a Secondigliano le famiglie non ti passeranno mai (a Napoli si dice "'o puzzone" alias cioccolato/trattato perchè letteralmente quando lo fumi puzza). Tornando al discorso Milano, allora siamo in tre in macchina e con la Bossi-Fini (1 e 1/2 diviso 3 fa mezzo grammo a testa) il reato non c'è..ehehhehe

Max

Ripeto non siamo un paese pronto alle liberalizzazioni, abbiamo bisogno di altri 50 anni, sei mai andato in svezia? hai mai visto le svedesi? stanno a poppe all'aria e tutti gli italiani a sbavare e a fermarle. le donne italiane non potranno mai stare a tette all'aria per questo motivo. I pedoni non potranno mai attraversare e le droghe non potranno mai essere legalizzate in italia fino a quando la gente imparerà ad autocontrollarsi :D. quindi i problemi ora sono altri :D

enrico

beh a me sembra che sostenere delle posizioni col sistema del paragone sia piuttosto puerile, alcool o non alcool le cannabis e' una sostanza tecnicamente classificata dalla farmacopea come allucinogeno.

ora io sposterei l'attenzione su un fatto del tutto disgiunto dagli effetti piu' o meno soggettivi della cannabis: in Italia allo stato attuale la cannabis e' ILLEGALE e chi la compra, poca o tanta che sia, bene o male che faccia, di fatto finanzia e si rende connivente col crimine organizzato.
Naturalmente fatti salvi quei pochi soggetti con l'hobbie della botanica che si coltivano la pianticella sul balcone.

ora mi chiedo se ci sia davvero da opinare anche su questo.

per quanto mi riguarda il limite di possesso dovrebbe essere ZERO, ovvero se compri il fumo da un camorrista sei una persona che per il suo privato e futile piacere e' disposta a mantenere strutture criminali.

ragazzi rendetevi conto che farsi le canne e' divertente, ma non e' per nulla necessario per vivere.

invece un diritto inalienabile del cittadino e' di non aver sotto casa bande di pusher che, in virtu' dell'impunita' di fatto si permettono un'arroganza a tutto campo.

naturalmente chi si coltiva la pianta sul balcone se la sdruma direttamente sul balcone stesso, ergo non circola con niente in tasca e sono fatti suoi.

ciao

enrico

Nik

Caro Nellibus, con quei 20€ vatti a comprare qulc'cos altro, così non rischi nè la patente ne una multa... e poi a Naploi non ti ferma nessuno..a Milano forse sì...

Max

A Firenze, dove vivo, tutti i miei amici fanno uso di cannabis 90 % perchè uno tira l'altro e ora, stranamente Firenze è la prima città in europa per uso di cocaina ...perchè? strano...forse perchè la gente vede la canna ora come fumare una normale sigaretta? VI IMMAGINATE COSA ACCADREBBE SE FOSSE LEGALIZZATA? dopo qualche giorno tutti con la cocaina :D

Max

Cmq ripeto è una moda del momento!!! io penso che nessuno sarebbe contento di vedere il padre con la canna in mano che ti dice "hey figlio, dammi il 5 che ci facciamo una canna insieme :D"

Nik

Daccordissimo con Max. La cannabis è statisticamente il primo passo verso la tossicodipendenza da Cocaina. E se siete mai entrati in un centro di recupero per tossicodipendenti sapete di cosa parlo.

Nik

Grande Enrico! Cmq grazie a tutti...arrivederci e buona discussione. Nik

Max

io amovo giocare a videogame, e tutti mi facevano " ti rincoglionisci con quelli, sei un demente" quando è arrivato il playstation tutti hanno inziato a giocare e se no giocavi a fifa eri un demente :D. poi sono arrivate le canne, e se non le usavi eri un demente lo stesso. a me non piaceva usarle...non mi piace passare la serata come dei dementi, senza parlare a passarci le canne quindi ho abbandonato quella compagnia :D ma mi sono reso conto come tutti si sono fatti tasportare...tutti fumano , tutti bevono, tutti usano canne....e se non lo fai sei un idiota...perciò ripeto è solo la moda del momento D:

Nellibus

Caro/a Nik apparte che ognuno coi propri soldi ci fa quello che vuole, se non si era capito il mio era un esempio per far capire che di per se anche la discussione sul 1/2 o 1 grammo è sterile, perchè dipende dalla realtà in cui ti trovi. Ciò detto, sei proprio sicura/o che a Napoli nessuno ti ferma? Hai mai sentito parlare dei Falchi? prova a farti fermare da loro anche senza nulla addosso e vedi un po' che effetto fa. A Milano come a Napoli lo spaccio esiste e non sono io ad inventarmelo.. volevo fare anche notare che a Milano tra le altre cose anche la qualità dell'hashish è superiore (e nn di poco) tant'è vero che a Milano lo paghi ad un prezzo maggiore, e lo acquisti non dalla camorra come a Napoli, ma dai marocchini, così come nella maggior parte delle città del nord Italia.

dragor

CASPITA
a proposito di bigotti, hai letto questo mio post?

http://dragor.blog.lastampa.it/journal_intime/2007/02/non_vi_siete_ma.html

ENRICO: in Olanda e Svizzera l'hanno legalizzata proprio per non avere dealers sotto casa.

ANECOICO: E' vero, non capisco perché... :))

Ciao a tutti

dragor (journal intime)


Andrea

ho una cara amica che è obesa. la sua droga è il cibo: dichiariamo il cibo illegale. conosco una persona che per addormentarsi la sera ha bisogno di tenere la tv accesa per non rigirarsi nel letto tra i pensieri: la tv è la sua droga, dichiariamo la tv illegale.
e ovviamente per entrambe queste gravi infrazioni sarano previste pene amministrative e penali, in modo da diventare a tutti gli effetti un delinquente così dopo siamo tutti contenti. bravi. complimenti a chi legifera su temi che non conosce perchè prenderà sempre decisioni giuste e assennate. evviva la meritocrazia evviva la competenza.

dragor

Caro Nik, come dire che un bicchiere di vino è statisticamente il primo passo verso l'alcoolismo. O che la nascita è statisticamente il primo passo verso la morte

dragor (journal intime)

Nicola

bourbaki chiedo scusa ^^ il mex era rivolto a Nik, ed anche questo: io non incoraggio nessuno, voglio solo che le persone sappiano che molto di quello che viene detto sulla marijuana è pura falsità. Negli anni 50 attribuivano omicidi, demenza e comportamenti violenti all'uso di cannabis. Non ci credi? Cerca le pubblicità dell'epoca su youtube o altro. Un'altra cosa: sai perchè è stata bandita anche la canapa? (non la marijuana, la canapa della stessa famiglia, ma senza sostanza psicoattive o molto poche) Perchè con la suddetta ci puoi fare carta, corde, vestiti, olii edibili e non, profumi e soprattutto carburante... già.
C'è troppa disinformazione sulla questione e la maggior parte è divulgata da chi ci governa per interessi puramente economici/politici, il resto della gente ripete stupidamente quello che sente in tv. La realtà è diversa.

Andrea

Caro Nik, forse non hai capito che Max stava scherzando sulle banalità che si dicono attorno a questo tema...e il tuo pensiero ne è proprio l'esempio. Attenzione perchè la nascita è statisticamente il primo passo verso la morte. Attenzione perchè il brindisi che hai fatto a capodanno è statisticamente il primo passo verso la cirrosi epatica quindi la morte. Atenzione perchè il proibizioniscmo è statisticamente il motivo che più di tutti spinge le persone a provare le cose proibite ed è anche, sempre statisticamente, il primo passo per tutelare gli interessi di chi ha il monopolio del mercato delle varie droghe.
Attenzione perchè statisticamente il fatto che il sole domani sorgerà è il primo passo verso il buio di domani notte.
Ciao a tutti.

mm

il vino, e gli ubriachi, fanno parte della cultura europea da millenni. Da poco si conoscono i veri danni provocati dall'alcool, prima si intuivano soltanto.
il fumo è cultura aliena e importata dai "pericolosi frikkettoni comunisti" del 68, tutti drogati...secondo me è successo che sulla percezione del fatto come deviante si è sviluppato il sistema delle sanzioni.

Max

io vo, buona discussione

by Max

enrico

beh in Olanda la cannabis e' legsalizzata pero' lo spaccio per strada esiste comunque.

io vivo in un paese totalmente proibizionista, la Tunisia, con solo l'odore di fumo in tasca ti fai 1 anno di galera senza sconti, il fumo gira, molto limitato, cocaina solo in ambienti iperdanarosi, l'eroina non esiste del tutto (il possesso di droghe pesanti per uso personale e' punito con 2 anni senza condizonale e lo spaccio con 25)

devo dire che la tolleranza zero la vedo funzionare abbastanza bene, e il problema dello spaccio sotto casa non esiste.

liberalizzare? mi va bene uguale, ma francamente, e per esperienza diretta il fumo e' quello che possiamo dire il superamento di una barriera, dopo quello il resto diventa un "tanto mi so gestire" e di amici di canne ne ho sotterrati una decina..

E.

dragor

Giusto, cara mm. Infatti con 501 milligrammi di cannabis in tasca vai in galera come un sovversivo mentre puoi detenerte tutto l'alcool che ti pare.
ciao

dragor (journal intime)

Max

http://medicalcannabis.it
Andate a vedere questo sito, qui si fa anche informazione.
Perchè se la droga uccide, se l'alcol uccide, se la velocità uccide è per mancanza di INFORMAZIONE. Chi di voi si è mai chiesto quanto tempo si risparmia andando forte in macchina anzichè rispettare i limiti? Poco! ma proprio poco tempo equindi perchè ammazzarsi per arrivare con 2 minuti di anticipo? questo è un esempio di disinformazione che uccide. se la gente si rendesse conto che andar forte è da cretini, ci sarebbero meno morti sulle strade. e questo vale anche per alcol, canapa, droga, prodotti dietetici, medicinali, cibo..
io sono un salutista convinto, non bevo, non fumo, non mi drogo, ma comunque uso canapa a scopo medicinale.
ora come ora se mi fanno un test antidroga rischio la patente e la possibilità di espatriare, oltre altre piccole e fastidiose sanzioni amministrative anche se sono sano! perchè comunque nel mio organismo gira del THC perchè me lo spalmo addosso, ma di testa resto sano.
Vi sembra giusto spatentarmi e togliermi il diritto di andare in olanda a curarmi? perchè qui si parla di diritto alla salute negato per far piacere alla DEA americana..

Biz

La differenza fondamentale è questa:
mentre il vino lo posso bere anche con l'intenzione di gustarlo durante il pasto senza ubriacarmi, se mi faccio una canna l'intenzione è quella di sballare. (se qualcuno mi parla che fuma perchè gli piace il gusto della maria, e non per sballare non lo saluto più :-)

Guidare da sballati non è meno pericoloso che guidare da ubriachi.
E' vero che tendi ad andare più piano invece che più veloce.
Ma sei molto più distratto che da ubriaco. Puoi fare della cazzate enormi andando a 30 all'ora.

enrico

max

e mo' stai a vedere che per il diritto a spalmarsi l'olio di canapa di un personaggio salutista su un milone si devono fare leggi apposite... e fatti fare un certificato del tuo medico dove dice che non sei un criminale!

insomma qua si stanno a inventare casi limite per giustificare un malcostume, che e' quello di non voler rispettare le leggi.

se una legge e' sbagliata che ritiene di aver di meglio da proporre ha solo da sbattersi in parlamento per farne una migliore: se non passa significa che la maggioranza non e' daccordo e ahime' ci si conforma.

questo e' il concetto di DEMOCRAZIA

il diritto a curarsi max e' una panzana nella maggior parte dei casi e in una minoranza e' un caso del tutto straordinario, e comunque la ragionevolezza in genere prevale.

e non credo che nessuno ti mettera' mai in calera per un uso terapeutico

e a dire il vero non ho sentito MAI ma dico MAi di poveri studenti ammanettati per qualche canna.

invece mio cognato lo hanno ingabbiato, alla 20 esima volta dopo che aveva dato in escandescenze e menato un poliziotto.

e hanno pure fatto bene.

saluti e va che comunque il thc a livello terapeutico fa una pippa: lasciatelo dire da un farmacologo.

E.

dragor

Giusto, Biz, la tua osservazione è pertinente. In effetti di solito non si fuma la cannabis per il piacere del gusto come se si sorseggiasse un Château Margaux. Dico di solito, perché, come puoi vedere sopra, c'è qualcuno che apprezza anche il gusto e non lo sballo. Ma in pratica i danni sociali prodotti dall'alcool sono infinitamente superiori a quella della cannabis. Ecco perché mi sembra ingiusto che si vada in galera per 501 milligrammi di cannabis e si possa circolare con una tonnellata di alcool. E che l'alcool sia venduto sulle autostrade, nelle stazioni di servizio e ai minori. Come minimo, sarei per una vendita limitata come avviene in altri paesi.

dragor (journal intime)

MA

Ciao a tutti,
leggendo tutte queste lettere mi rendo conto dell'ignoranza che regna ancora in questo paese.
Sono un consumatore di cannabis abituale 3-4 canne al giorno e da più di 20 anni per cui penso di poter dire la mia.
Sto benissimo e vi garantisco che in tutti questi anni ho fatto di tutto nel mondo del lavoro arrivando a quello che svolgo oggi senza problemi di sinapsi (regista cameramen editor e produttore musicale)ho appena prodotto un doc che sarà presente in molti festival internazionali.
La verità è che ci sarebbero centinaia di cose da proibire e sanzionare ma non frega niente a nessuno.
Le società e la cultura del periodo in cui si vive decidono quello che è giusto o sbagliato.
Per greci e romani essere Gay era un vanto oggi è sbagliato e immorale!!
Peccato che a rimetterci saranno i soliti ragazzini costretti a fumare in giro o per strada.
Che paese di mediocri!!!

MA

Dimenticavo,
mia madre soffre di depressione ed è in cura da più di 15 anni per problemi e fantasmi legati alla sua difficile infanzia.
Mi spiegate come mai i medici le propinano psicofarmaci (Estasi legalizzati visto che la formula MDMA è stata creata per persone con problemi di depressione)
tipo Seropran Zolof ecc...
Però quando è lo Stato e le case farmaceutiche a guadagnarci tutto va bene e nulla è più illegale (alcol sigarette,ecc)
Potrei continuare per ore......


Biz

Per Ma.
Scrivi: " (faccio il) regista cameramen editor e produttore musicale, ho appena prodotto un doc che sarà presente in molti festival internazionali."

Bè. Se non ti fossi fatto tutte quelle canne, magari saresti il nuovo Fellini, invece di produrre doc.
Che peccato, ma chi si accontenta gode.
Guarda che di canne, ce ne siamo fatte anche noi, e parecchie.
Non stai parlando con dei baluba da "civilizzare", credimi.

MAOMAO

...MA DI SIGARETTE NE VOGLIAMO PARLARE???COME MAI QUELLE NON FANNO MALE?????AH QUELLE FANNO CASSA ALLO STATO EH!!!!
ALLORA ANDATEVI A VEDERE COSA C'E' DENTRO ...http://www.iss.it/binary/ofad/cont/pichini%20breve.1117459907.pdf
PRIMA C'ERA SOLO TABACCO ORA C'E' TUTTO IL NECESSARIO PER DARE LA TOTALE DIPENDENZA E ........FARE CASSSSSSA!!!!!!!

pippo

Quanto scritto da DRAGOR non è vero, con 550 mg di cannabis non si va in galera, al massimo una segnalazione al prefetto

John Wayne

Ma che boiate!!! Addirittura paragonare il nettare degli dei con della cannabis: ecco vedete cosa succede a fumarla!??! A parte il fatto che il fumo fa male comunque e sempre, mentre il vino in quantità limitata è dimostrato che fa bene...

KatKom

Salve,voglio dirvi per prima cosa che il proibizionismo e le minacce di pene non portano a nessun beneficio per i cittadini,siano essi adulti,siano essi adolescenti.
La piaga dell'abuso di alcool,droghe pesanti e sigarette (nicotina)non differisce dall'abuso di salumi,dolciumi e "droghe leggere" !!
L'uso smodato và regolato con l'educazione a rispettare gli altri e se stessi e non con l'obbligo assoluto del rispetto delle regole (da che il mondo è mondo le regole sono sempre esistite per essere trasgredite)!!
Ora se è vero quanto è vero che "CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA" vorrei sapere se le regolamentazioni eccessivamente proibitive, portino ad un miglioramento della situazione attuale,mi riferisco alle famigerate tragiche stragi del sabato sera,ad esempio.
Siamo realmente certi che la responsabilità del buon vivere civile,derivi per la stragrande maggioranza dall'abuso di alcolici + droghe??
Innanzi tutto,vorrei capire il motivo per cui le macchine arrivano a velocità stratosferiche nonostante i limiti,gli autovelox,i dossi,i semafori a velocità etc.etc.??
Iniziamo a limitare meccanicamente tali possibilità,cioè la macchina deve obbligatoriamente avere dei limitatori a seconda della strada che si percorre (i navigatori riconoscono una statale da una superstrada o autostrada) non sarebbe più efficace??
Puniamo chi concede il macchinone al proprio figlio per pavoneggiarsi nei confronti degli amici,no??
Penso che di regole basilari,purtroppo mancanti,bisognerebbe inserirne veramente molte,ciò spetta ai legislatori,sperando che essi cambino visto le loro idee tanto chiare quanto allarmanti(non intendo la scemenza della parte politica) ma si rinnovino (Amato,Prodi,Berlusconi,Fassino,o [finti giovani] come Fini,Casini) e ragionino secondo le reali esigenze delle città,dei paesi,dei borghi,delle campagne,quindi dei cittadini tutti,senza ipocrisia e difesa di certi poteri economici legali e non (narcotrafficanti)con l'indotto che ne consegue.
Scusandomi per la lunghezza dell'intervento vi ricordo che esso è scaturito dal mio ragionamento sul cancro-proibizionismo.
Politici sappiate che un paio di buoni bicchieri di rosso a cena,una canna in relax alla sera dopo una dura ed impegnativa giornata di lavoro,o una colazione ricca di zuccheri sotto forma di dolciumi non ha mai ucciso o rimbecillito nessuno punto e basta.Saluti e speriamo che i cervelli chiamati a decidere funzionino verso le direzioni più giuste (personalmente sono pessimista al riguardo).

MA

Ancora una volta ignoranza e mediocrità!!!!
Bè. Se non ti fossi fatto tutte quelle canne, magari saresti il nuovo Fellini, invece di produrre doc.
Rispondo a questo C.............. e mi piacerebbe sapere cosa fa lui nella vita.....se non il C............
Direi che avendo iniziato a lavorare nel settore video 4 anni ed essendo la mia prima produzione con narratore il Famoso Ernest Borgnine non mi posso lamentare
C........un'altra volta

dio

Dovrebbero vietare il fumo venduto per strada, quello si che fa davvero male. La ganja naturale invece è tranquilla. Purtroppo in italia la faccenda sta andando a finire come negli anni del proibizionismo americano, in cui l'alcool veniva diluito con merdate varie. Provate a mettere un pezzo di hashish acquistato in strada nell'acqua bollente e vedrete i pezzi di plastica che risalgono in superficie. Lucido da scarpe e ammoniaca di certo non fanno bene al cervello, ma qualche grammo di pura white widow aiuta molto a riflettere e rilassarsi. Non me ne fotte un cazzo delle leggi in italia, continuerò a fumare alla faccia loro.

Riccardo

vedo che questo argomento infervora molto gli animi… io sono del parere che la cannabis andrebbe legalizzata, controllata, ma legalizzata. Però prima che si arrivi a questo bisogna eliminare la mentalità bigotta e ipocrita di persone che non vogliono nemmeno saperne, ma che sotto sotto i festini di coca se li fanno lo stesso (chi vede il programma le iene mi ha capito benissimo!) ciao dragor, e continua così Riccardo

enrico

le canne fanno bene, le canne fanno male, e l'alcol si e l'alcol no...

discorsi futili e parecchio distanti dal problema

qui il problema non e' nella natura vera o presunta dei rischi, ma nella gestione di una Legge dello Stato

ma tutti vi dimenticate un concetto di base del convivere civile? qui ciascuno vuole leggi fatte in modo da consentirgli di fare quello che LUI individuo ritiene giusto?

fosse che si parla dei diritti fondamentali, ma qui si parla di minchiate: le canne sono una MINCHIATA

la maggioranza del corpo elettorale ha deciso che sono illegali: PUNTO.

a chi non sta bene o che si smazza per fare un referendum, oppure vada a vivere in Giamaica.


insomma fino a quando la Democrazia, nel bene o nel male, riterra' che certe cose sono vietate la gente dede sapere che se decide di non adeguarsi il consesso civile li bastona.

direte che sono ignoranti? posso essere daccordo: ma e' il prezzo della democrazia.

e mi direte che siamo una democrazia indietro.... vabbe' ma almeno non siamo una dittatura.

Ciao

dragor

Caro Biz,
ogni ipotesi è possibile. Forse, senza canne, invece di realizzare documentari presenti in molti documentari inrternazionali, Ma realizzarebbe homevideo presenti in molte riunioni familiari.

Allentando la pressione del passato e del futuro, quindi degli schemi e delle necessità, la cannabis facilita il passaggio dall'associazione funzionale all'assocciazione creativa.

dragor (journal intime)

dragor

Grazie, Riccardo, sono d'accordo con te. La cannabis andrebbe legalizzata per spiazzare la malavita e l'alcool controllato per spiazzare gli alcolisti.

dragor (journal intime)

El Suros

Italiani,
siamo per la maggior parte un popolo di gentuccia governato da gentucola.
L'ignoranza e la cecità che molti sventolano con ostentazione sull'argomento droghe non fa altro che fare il gioco delle varie mafie al governo e non.

Riccardo

... e finché la mafia controllerà il giro (e lo Stato chiuderà un occhio) non arriveremo mai ad una soluzione pacifica! Detto questo vado a fumarmi... una sigaretta, che hai capito ;)) Ciao Riccardo

dragor

Caro Enrico,la vera minchiata, per usare il tuo termine, è il fatto che l'alcool sia venduto liberamente nonostante la sua provata nocività mentre sulla cannabis, molto meno dannosa,ci si batte sul filo del milligrammo. Il post denuncia questo, soltanto questo. Non è un post liberazionista, denuncia soltanto questa assurdità.

deagor (journal intime)

Rex

Il problema siete tutti voi proibizionisti... tutti perfettini... vorrei vedere se non avete il vizziaccio del caffè.. EPPURE quello si che fa male!! e la sigaretta dopo il caffè?? non c'è la mettiamo? e queste non sono droghe?? il fatto è che le persone si credono fighe e senza alcun problema e sotto sotto sono più dipendenti(ad es. TV, cibo, PALESTRA+integratori,computer, ALCOL) di un tossicomane eroinomane! Meditate gente... MEDITATE!

Tesea

Tempo fa', ad un convegno sulle droghe, durante un intervento un celebre neuropsichiatra docente nell'Ateneo milanese, di cui non farò il nome, a domanda specifica se la cannabis facesse male, rispose con queste esatte parole:'No, ma rincoglionisce'. (sic).
Tesea

bomba

Non esiste la mentalita'.Uno spinello fa male? ma perchè le tasse che mettono fanno bene.Almeno fumando per 10 minuti non pensi cosa dvi pagare

enrico

Caro Dragor,

il termine minchiate e' riferito alla rilevanza del potersi far le canne o meno relativamente alla LIBERTA'

ovvero mi pare che le canne siano un divertimento, dannoso o meno lo dicano i medici, e vietarlo potrebbe essere una seccatura per gli utenti, ma non lo trovo gran che lesivo della liberta'.

invece e' lesivo della mia liberta' il fatto che nel parchetto sotto casa io non possa portarci i figli perche' un marocchino mi minaccia dicendo che gli rompo i coglioni.

chiaramente se la cannabis fosse legale tutto questo non accadrebbe, ma siccome legale non e'....

ah da farmacologo sono decisamente daccordo col luminare citato: la cannabis non fa malissimo, ma rincitrullisce, e come ho approfondito la farmacocinetica dei cannabinoli ho smesso di fumarli subito. non ho smesso invece di bere un dito di rhum a fine pasto.

ciao

Enrico

Sandro

Sai? Io renderei illegale anche il tabacco.

Il limite? Ritengo che non dovrebbe esserci, perchè non c'è distinzione tra consumatore e spacciatore.
Perchè sono entrambi parte della catena illegale e malavitosa.

Se tu acquisti droga metti in circolo il denaro in quel sistema che fa esattamente questo passaggio, partendo dal consumatore/drogato ->freak/extracomunitario/comunistello -> Delinquente di zona -> Mafia Italiana -> Trafficante Internazionale -> Boss Sudamericano(o dovunque altro) -> Contadino Sfruttato.

Non è fantascienza, domanda a qualcuno della GdF.
Ma se ti serve la "fiction" per capirlo, guardati pure un paio di film come "Traffic" o "Blow".

Tu che consumi marjuana devi essere consapevole che sei indirettamente (o direttamente) complice di criminali.

Ora per giustificare il tuo diritto a drogarti dovremmo legalizzare le droghe?
(che poi se esiste il contrabbando di sigarette, figuriamoci se non continuerà ad esistere parallelamente anche quello di maria)

O fartene portare "a spasso " più di adesso per il sacrosanto diritto diritto delle "scorte famiglia"? :-o
Lo stato dovrebbe venirti incontro? E perchè mai?
Vai tu incontro allo Stato e smetti di consumarla, il problema non si pone più... E' tanto semplice! :)

Da non fumatore posso assicurarti che si vive bene lo stesso...

Ma poi come si fa a paragorare il vino agli stupefacenti?
Gli alcolici sono alimenti e vanno consumati in quanto tali. Il vino si beve con piacere durante i pasti.

Chi lo beve con lo scopo di riempirsi/sballarsi... Beh si può crepare pure con una indigestione, allora paragoniamo pure il cibo alla marja?

Non possiamo dire lo stesso delle droghe, pesanti o leggere che siano. La dipendenza è già elevata con la nicotina che ha rilevanza quasi nulla...
Figuriamoci con droghe più pesanti.
E mi riferisco al fatto che una gran parte dei ragazzini (e non) si fanno già anche un pacchetto al giorno.

Ora la tendenza italiana è quello di migliorarsi nel perseguire uno status di salute sociale più elavato.

E' per questo che da qualche anno non si fuma più nei locali pubblici.
E la mia vita di non fumatore è DECISAMENTE cambiata in meglio (anche quella di chi ha ridotto il consumo).
Perseguendo questa linea non ha senso facilitare il consumo di altre droghe.
Ed ha molta rilevanza anche perchè nel nostro paese c'è un sistema sanitario di tipo assistenziale e pubblico, ci son già tanti malati per cose serie... Perchè aumentare il numero con gli "ammalati per le cazzate"???
Pagare le tasse per chi si droga?

Perchè l'Italia è un paese civile, al contrario del pensiero di molti detrattori.
Ci tengo a ricordartelo perchè hai citato ad esempio paesi come l'Olanda.

Io non considero civile un paese in cui è legale la zoofilia, e che entro certi limiti tollera anche la pedofilia e l'abbattimento degli anziani...

I paesi nordici saranno anche più ordinati e disciplinati del nostro, ma quanto a civiltà intesa come buon senso e del buon vivere sono ancora dei barbari.
Infatti da un popolo di storici ubriaconi non mi sorprende che abbiano legalizzato alcuni tipi di stupefacenti.
Chissà perchè è anche aumentato anche il tasso di handicap tra i loro neonati. Solo un caso?
Io un figlio con una spippatrice di marja ci penserei due volte a farlo...

Beh concludo dicendo che sono consapevole che la marjuna non sia paragonabile ad Hashish o Coca... Ma sempre droga rimane, possiamo vivere senza e meglio.
Se non sapete resistere alle vostre dipendenze, rassegnatevi!
Anzi pensate anche al prossimo ed alla collettività, se smettete (o non iniziate) fate del bene anche a chi vi sta intorno. Nella salute e nel portafogli. Ciao!
--

Sandro

Giappo

andando oltre la soglia della moralità, in italia ancora la popolazione nn si è ben da che parte sta...ma vi posso garantire che in tutte le città lo spaccio di droga (dal fumo alla coca) è ampliamente diffuso, le autortà nn sanno nulla? lo spaccio di certo nn lo gestisce lo stato...quindi perkè nn legalizzare una realtà delle nostre città e magari guadagnarci pure, in fondo se io dico che farsi le canne è legale nn vi sto di certo dicendo andate a farvi le canne...

mic

Questo articolo lo trovo molto ragionevole, nel senso che lui non ha detto che è giusto legalizzare le droghe leggere ma ha detto che ci sono delle incongruenze nel sistema. come e' possibile infatti che se devono ricoverare una persona perche' in coma etilico non gli succede nulla (in ambito giudiziario) ma se trovano una persona sana che si e' fatto una canna lo mandano in galera? chi dei due e' piu' pericoloso per se e per gli altri?

Luca

A Sandro:
Per prima cosa le prime cinquanta righe delle tue considerazioni sembrano contraddirsi da sole:

sostieni che l'acquisto di marijuana sia detestabile qualto la vendita descrivendo la catena malavitosa che sta dietro ad una singola "dose" (parola forte visto l'argomento),
all'interno da ciò leghi il concetto di consumatore ad un'ideologia politica,
consigli i più svogliati a vedersi blow quando ne hai appena descritta la trama (dimostrando così la pochezza delle tue stesse fonti),
continui dicendo che esiste il contrabbando di sigarette ma senza considerare l'enorme differenza tra i possibili guadagni di una commercializzazione della marijuana ed il primo citato (c'è chi fuma 2 pacchetti di sigarette al giorno, trovami un individuo che riesce a fumare, abitualmente, 40 canne al dì), il concetto è che se voglio fumare me la posso piantare facendo solo del bene.

Ma andiamo avanti:
Per quanto riguarda il paragone alimentare può piacermi l'idea di mangiare marijuana: cresce dalla terra; a nessuno deve venire in mente di criticarmi. c'è gente che ogni mattina si lava il viso con l'urina, similitudine strampalata, tuttavia lo farei pure io se mi chiedessero di scegliere tra questo e mangiare che so,una rapa bollita (de gustibus..),

La nicotina " ha rilevanza quasi nulla"
?????

Lo stato è fatto di persone che hanno tutto il diritto di pensare e vivere a loro modo senza ledere al prossimo, se a te va bene plasmare la tua vita a comando ok, può non andare bene a qualcun'altro.

Sono d'accordo sul divieto di fumare in luoghi pubblici.

(Tralascio di commentare il discorso sugli stati esteri )

Non ti seguo..

Aneddito:
Il Sig. Mario Rossi è diabetico, purtroppo ama alla follia le ciambelle della sagra di S.ta Giustina quindi una volta l'anno decide di fare uno strappo alla regola e ...
Non possiamo biasimarlo: quelle ciambelle sono davvero gustose! Purtroppo la sua malattia non è della stessa idea.... .


Per favore.

Potrei aggiungere un mondo di altre osservazioni ma mi è venuta fame.

Saluto con la speranza che la gente cominci ad usare il cervello.

Luca

dragor

Cara Tesea,
e il vino, allora?

dragor (journal intime)

dragor

Caro enrico, non puoi paragonare una consumazione eccessivo di cannabis a una consumazione moderato di alcool.

Se invece di un dito ne bevessi dieci, ti rincitrulliresti anche tu, L'alcool è potenzialmente distruttivo e lo sai bene.

dragor (journal intime)

Biz

La cannabis consente di vedere facilmente le cose da una angolazione diversa. A volte vedi cose che non avevi mai notato, con una potenza e una intensità notevole.
Ho sempre trovato il suo effetto abbastanza sconvolgente sia nei miei pensieri che nello stato d'animo.
Ho ipotizzato che questo accada in virtù di un andamento spiraloide e non lineare del pensiero.
Durante l'effetto le percezioni sono amplificate.
(in realtà le "fasi" dell'effetto sono circa 3, come aveva analizzato in modo straordinario Baudelaire; l'amplificazione con effetto allucinatorio è proprio della fase 2)

Ma tutto questo, si paga.
Perchè a lungo andare, tutto questo gioco d'artificio consuma, infiacchisce. Si diventa abulici. ecc.

PiCi

E se, prima di ripullire le strade (spacciatori di droghe PESANTE, prostituzione...), comminciassimo per ripulire che ne so io... il PARLAMENTO... (se è vero quello che dice Marco Travaglio-> x me un mito)

E se il proibizionismo (e chi lo leggifera) favorisse solo la MAFIA, e il suo giro d'affari...

E se i spacciatori vendessero cannabis scadente (con tanto di plasticca ed altra robbaccia chimica da darti mal di testa senza neanche fumarlo) SOLO per incitare i canne-dipendenti a provare uno sballo piu "grande" (e molto, ma moooooolto piu dannoso) come la coca o l'eroine (anche li, basta vedere il risultato direttamente su certi nostri parlamentari ;-)

Equiparare tutte le droghe non fa altro che COSTRINGERE chi si vuole fare una canna a frequentare gli ambienti malavitosi e quindi, rischiare di vedersi rifilare robbaccia DURA ( e molto piu profitevole per la MAFIA).

la mia domanda è: a chi profitta questa legge?

In ITALIA, mi sembra che ci sia un problema di priorità (cf il punto primo)... non sappiamo affrontare i temi con la dovuta paccatezza, senza scivolare nella demagogia e il populismo (cioè dire cose ovvie che nessuno, o quasi, puo contradire, ma che non risolvono i problemi, bensi che le eludono).

raggionate, gente... RAGGIONATE!

ps: Max, Nik... siete presenti (pesanti)... forse fintroppo (senza cattiveria ;)

Un Saluto

PiCi

pps: le legge vanno rispettate!

Ma ci gadagneremo tutti se fossero fatte usando il cervello piuttosto che i sondaggi!

orson

Ho 56 anni,sono padre di quattro figli,nonno di tre nipoti,professionista affermato nel campo della produzione cinematografica,pago regolarmente le tasse,non ho mai fatto del male a nessuno,godo di ottima salute eppure...eppure fumo cannabis da 41 anni quasi con regolarità giornaliera,mi concedo ogni tanto dei periodi di astinenza.Insomma secondo la legge se per caso mi trovassero con più di 500mg di fumo dovrei essere arrestato,ma vi rendete conto?Che cosa pretenderebbe da me il legislatore,che io vada minimo una volta a settimana a commettere l'illegalità di acquistare la quantità di fumo che potrei legalmente detenere?Ma vi rendete conto dell'assurdità di questa legge e di qualsiasi legge proibizionista!Voglio terminare con uno slogan antico,ma che sarebbe ora di rispolverare:VIVA LA LIBERTA'

Sandro

Oh Luca... Il fatto che la trama di un film ricalchi la realtà... Che ci si può fare? Parla con la GdF come consigliato :)

Chiedi perchè non fare un monopolio di stato della Marjuana?
Te l'ho già spiegato.

Provo a spiegartelo meglio.
Le sostanze che creano dipendenza o alterano lo stato mentale, sono illegali perchè destabilizzano la società, la rendono inefficente, più esposta ad ammalarsi e causare incidenti (non solo stradali), e quindi più costosa per fronteggiare le inefficenze e le spese sanitarie.

Può sembrare una cazzata (perchè nessuno ci pensa mai) ma il proibizionismo, da che mondo e mondo esiste solo ed unicamente per evitare il "debosciamento irreversibile" della società.
E' un reale guadagno avere più introiti statali se lo scotto da pagare sono contribuienti più rimbecilliti e maggiori spese per curarli o per sanare le loro inefficenze?
No! C'è un pareggio e la popolazione è meno efficente.
Ecco perchè ultimamente c'è una massiccia campagna anti-tabagismo e anti-alcool.
Tabacco e superalcolici sono legali da tanto tempo, è difficile (se non impossibile) togliere una cosa che è legale. Però si cerca in tutti i modi di limitarla.
Perchè aggiungere mali a quelli già esistenti?
Da questo consegue che non c'è nessun progresso nella legalizzazione droghe.
Se non nell'accontentare le infantili richieste di qualche anti-conformista con sindrome di Peter-Pan.
Che a quanto mi risulta non rappresenta la maggioranza della popolazione

Anzi, una volta legalizzata si perde il "gusto del proibito" e magari poi si passa all'Hashih, poi agli oppiacei. E' umano.

Ogni legge ha un motivo, non è che le fanno solo per far incazzare la gente.

Se ti serve un paragone... Diciamo pure che è un sistema preventivo dei padri che si preoccupano per la salute dei figli.
Così tanto per dargli una spiegazione "poetica"...

Per il resto lascio perdere... La tua frase che cito: -> "a nessuno deve venire in mente di criticarmi", fa capire che non sai accettare critiche (che poi parlavo in generale, manco le avessi fatte a te...) e del mio precedente commento
non ti è piaciuto sentir dire che:
- se acquisti droga (qualsiasi droga) diventi parte del sistema illegale.
- Se ti ubriachi, o fumi o se sniffi, i danni a lungo termine potrebbero anche influenzare lo stato di salute dei tuoi eventuali figli
- Se passi la tua canna ad un amico che non ha mai provato, lui accetta e in seguito diventa dipendente c'è una tua responsabilità.
(C'è sempre qualcuno che te la fa provare una prima volta)

In tutti e tre i casi ledi il prossimo (direttamente o indirettamente).
Poi tu potrai fumare, lavarti con l'urina e farti pure i fanghi con il guano di pipistrello, ma quanto ho detto rimane.

Strano che tu ti sia scaldato tanto... Perchè nei commetni di sopra dicevano che la marja rilassa...

Eppure io cerco di farti capire il mio punto di vista, solo chi è a favore delle droghe ha il diritto di farlo?
Ho anche elencato casi comuni e tendenze generali mi hai risposto con sotrielle sulle ciambelle e su mangiatori di marjuana...

Nessuno ti può criticare per le tue scelte?
Allora perchè tu puoi criticare le mie?:-o

Dai su accendilo pure tu il cervello...

Questa bacheca francamente mi delude un po', finora ho letto le solite storielle campate per aria, per giustificare il diritto a drogarsi. Senza contare poi la totale incapacità a cogliere l'ironia di certe frasi. Perderei solo tempo a rispondere altro.

Luca auguri per la tua ipotetica piantagione di marja :-P
(francamente mi chiedo proprio in che modo si possa "fare solo del bene coltivandola" :-o).

Ti saluto con un a mai più risentirci... E con il consiglio di smettere di fumare (sempre ammesso che tu fumi :-o)
[Mi scuso per gli altri, se ho risposto acidamente, ma è stato a causa di una risposta altrettanto acida ed io sono permaloso eheheh :-P]

luigi

credo sia giusto combattere la droga ma credo che il problema si debba estirpare alla base

cachemire38

L'alcool fa male e viene venduto, il tabacco anche fa male ed è in vendita. Forse è perchè non fa male che la proibiscono?

mario

viviamo in uno stato (mondo) pieno di ipocrisia, dove tutto oggi e rapportato al dio denaro,se invece di contare i morti per incidenti d'auto causati dall'uso di varie sostanze facessoro macchine che non vadano più veloce di 80/100kmh non saremmo tutti più sicuri, è riprovato da più fonti che l'alcool è peggio di quasiasi droga, ma è legale quindi giusto e sano proprio come la religione, fanne uso e ricoglionisciti...........
ragazzi, usate la vostra testa, sentitevi liberi da preconcetti costruiti ad hoc da una società devota al consumismo e non realmente preoccupata della tua salute. fumatevi una canna ogni tanto e vedrete tutto in maniere più lucida e chiara, bevetevi una bottiglia di wysky, non capirete un cazzo e se siete al volante probabilmente finirete in ospedale...
l'alcool è la peggiore droga che esiste, ma come qualcuno ha detto è legale quindi giusta e non fa male.
meditate gente, meditate
un abbraccio a tutti
ciao

Andrea

Il fumo come l' alcool sono sostanze che producono assuefazione e dipendenza.
L' alterazione dello stato mentale in tutti e due i casi è reale, è pericoloso non per chi ne fà uso perche "cavoli suoi", ma per gli altri incidenti automobilistici, omicidi, risse, furti per procurarsi la roba ecc ecc.
Quindi iniziando dal primo commento dove un esempio di casse di vino ( anche un autotrasportatore con un tir carico di vino si poteva citare ahahahaha)
e una piccola dose di droga veniva condannato.
Se non sei ubriaco si vede se non sei cannato si vede dalle palle degli occhi benchè se ne dica.
E' giusto condannare la droga e l' alcool anche in piccole dosi ma un ubriaco si vede subito, ma un medico che sta per operare che ha tirato è difficile da vedere ma quanti di voi sono sicuri che farà bene il suo lavoro??????????
Chi fà uso di Droghe è un potenziale tossico dipendente anche se dicono che si smette quando si vuole, e potenzialmente può, con la sua alterazione mentale creare danno al prossimo quindi io mi sento tutelato dalla legge attuale .
Poi di scuse ne possiamo trovare a quintali ma resta il fatto che stiamo assistendo ogni giorno alla distruzione della nostra società dove false certezze stanno creando un modello di società arrogante, piena di egoismo, che sà solo criticare ma non è più in grado di creare niente di buono......
Se questa è civiltà meglio l' ignoranza di 50 anni fà.
Ogni volta che avete bisogno di fumare chiamate o andate da un amico o un conoscente che ha bisogno di aiuto, vi sentirete meglio, ma nello stessso tempo avete fatto qualcosa di buono, e non per ultimo risparmiato anche dei soldi per fare una bella vacanza con chi vi pare................................................

Pino

Paragonare l'alcol alla cannabis o all'hashish è una distorsione che non tiene conto di secoli di presenza dei prodotti distillati nella nostra cultura e della capacità nel gestirli.

Se le droghe fossero libere la percentuiale del 60% da te citata sarebbe sicuramente molto più bassa.

Personalmente non ho mai sentito di minori con problemi di alcol mentre ogni giorno possiamo vedere giovani con problemi di droghe.

L'ALCOL, IN ITALIA ESISTE DA OLTRE 2 MILLENNI, LE DROGHE SOLO DA 1 SECOLO.
I RISULTATI GIA' SI VEDONO

eupastor

La lunghezza degli interventi sta aumentando, ma dalla lettura di questo bel Blog credo si possa arrivare a questa conclusione: se la cannabis fosse legalizzata, si potrebbe focalizzare la discussione e l'informazione sui suoi effetti: NON FA MALE, MA RINCOGLIONISCE. Comunque, il rincoglionimento e' temporaneo (magari alcuni effetti possono durare 24 ore). Trattatandosi di un rincoglionimento leggero e temporaneo, dovrebbe essere consentito. Why not?

I commenti per questa nota sono chiusi.