La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Clonazione umana? | Principale | My England »

12/03/07

Commenti

irenespagnuolo

Non farmi fare i calcoli Dragor, h 1,67 peso kg. 50 sono obesaaaaaaaaaaa ?!
No, ma non dirmi, come tutti, sotto-peso, perchè credimi qualche chiletto in meno non mi guasterebbe ! Non della serie magri è bello, ma sinceramente quando pesavo 47-48 mi sentivo più leggera, agile, ecc. Ah già forse ora mi pesa l'età !
:))
Ciao neh...
Irene

dragor

Cara Irene, il tuo IMC è 17,9, quindi direi che ti manca un paio di chili per il peso forma. Certo, questo dipende anche dalla costituzione, ma al tuo posto non perderei altro peso. A meno che tu non voglia fare concorrenza alle mannequin spagnole... :))

Un bacio

dragor (journal intime)

marianna

Caro Dragor argomento sbarazzino ma salutista!Sgombriamo subito il campo da equivoci perchè io non sono Irene con peso ed altezza invidiabile.Sono alta m.1,62 e peso 65Kg.Struttura ossea delicata,giro vita sottile.Non mi sono preoccupata di misurarlo anche perchè una volta si andava dalle sarte,oggi compri abiti confezionati.Sicuramente dovrei mangiare più che meno forse diversamente e fare più moto.Andrebbe giù la pancetta.Ma non me ne faccio problema perchè con il mio fisico sto bene.Quando tu dici di non mangiare hai ragione in parte.L'altra sera sono andata a cena da amici e la padrona di casa mi ha detto di essersi messa a dieta dalla scorsa estate.Non abbiamo parlato di chili però sicuramente ne aveva perso una quindicina.Ed il sistema è quello che indichi tu.Però il dimagrimento non seguito da adeguata ginnastica e considerata l'età,diciamo oltre i 55 anni,non può produrre risultati esteticamente accettabili.E ti sto parlando di una bella signora,che, quando aveva qualche anno di meno,faceva girare la testa ai maschietti.Per cui forse è preferibile tenersi qualche chilo di troppo piuttosto che assomigliare ad una prugna secca.Tra l'altro stamane nelle news della Feltrinelli c'era proposto un libretto di un'americana che aveva problemi di invecchiamento ed estetica e il suo problema era il collo scoperto o meno.Perchè è da lì che si può dedurre l'invecchiamento.Mi sono fatta una risata,però poi sono andata a controllare il mio di collo.Posso ancora mettere un abito scollato e questo mi consola.Anzi.
Tornerò più tardi a proposito di alimentazione.Il post come sempre è simpatico e provocatorio.Vediamo come va la discussione.
Buon pranzo a te,perchè tra poco i miei due musulmani saranno a tavola.Un abbraccio.Marianna.

marianna

Caro Dragor argomento sbarazzino ma salutista!Sgombriamo subito il campo da equivoci perchè io non sono Irene con peso ed altezza invidiabile.Sono alta m.1,62 e peso 65Kg.Struttura ossea delicata,giro vita sottile.Non mi sono preoccupata di misurarlo anche perchè una volta si andava dalle sarte,oggi compri abiti confezionati.Sicuramente dovrei mangiare più che meno forse diversamente e fare più moto.Andrebbe giù la pancetta.Ma non me ne faccio problema perchè con il mio fisico sto bene.Quando tu dici di non mangiare hai ragione in parte.L'altra sera sono andata a cena da amici e la padrona di casa mi ha detto di essersi messa a dieta dalla scorsa estate.Non abbiamo parlato di chili però sicuramente ne aveva perso una quindicina.Ed il sistema è quello che indichi tu.Però il dimagrimento non seguito da adeguata ginnastica e considerata l'età,diciamo oltre i 55 anni,non può produrre risultati esteticamente accettabili.E ti sto parlando di una bella signora,che, quando aveva qualche anno di meno,faceva girare la testa ai maschietti.Per cui forse è preferibile tenersi qualche chilo di troppo piuttosto che assomigliare ad una prugna secca.Tra l'altro stamane nelle news della Feltrinelli c'era proposto un libretto di un'americana che aveva problemi di invecchiamento ed estetica e il suo problema era il collo scoperto o meno.Perchè è da lì che si può dedurre l'invecchiamento.Mi sono fatta una risata,però poi sono andata a controllare il mio di collo.Posso ancora mettere un abito scollato e questo mi consola.Anzi.
Tornerò più tardi a proposito di alimentazione.Il post come sempre è simpatico e provocatorio.Vediamo come va la discussione.
Buon pranzo a te,perchè tra poco i miei due musulmani saranno a tavola.Un abbraccio.Marianna.

dragor

Cara Marianna, in certi casi è sicuramente meglio qualche chilo di più che di meno. E' una questione di gusti e di costituzione. Fra l'altro, con due musulmani in famiglia, qualche rotondità in più mi sembra un must... :)))

Buon appetito e buona giornata

dragor (journal intime)

marianna

Caro Dragor cominciamo dal pasto di oggi:per primo ho preparato risotto con gli asparagi,secondo involtini di vitello con prosciutto cotto e sottiletta,insalata verde e per frutta una banana.
Sono troppe calorie?Dimenticavo un panino piccolo.Cosa toglieresti da questo menù? Io penso senz'altro il pane e la banana e poi la carne forse solo ai ferri.Il problema è che quando sottrai il cibo ai musulmani,essi si sentono defraudati.Allora per il più grande dei due vale il discorso che facevi per cui le generazioni precedenti nel sud d'Italia probabilmente avevano poco e con il benessere vogliono recuperare.Ma il piccolo devi sapere che quando anni addietro passavo molte ore a tavolino,si lamentava e minacciava di legarmi con catene ai fornelli.Guarda che non è uno scherzo.Questo perchè lui voleva una mamma casalinga come quelle dei suoi compagni,tutto il giorno alle pentole.E non è che non mangiasse.Come te lo spieghi?La fame atavica dovrebbe essere passata.Nessuno dei due è obeso, nè lo sono mai stati in precedenza.Dovendo cucinare in un certo modo anch'io finisco con il mangiare.Dovrei essere da sola ed impormi un regime.Ma non lo faccio.Ed il risultato è l'ago della bilancia che pende dove non dovrebbe. Che fare?.....Più autodisciplina. Ciao. Marianna.

matzudaira

192cm per 90kg. Però se fossi 87/88kg sarebbe meglio.

Tesea

Caro Dragor,
1,68 per un un peso variabile: 57 quando sono sola e (non) cucino io, 59 quando sono in famiglia e il cuoco è mio marito. Ante matrimonium ero sui 49/51. Il collo per ora regge. Comunque apprezzo molto le cose buone e, se in compagnia, anche un po' di buon vino.
Già medaglia di bronzo per il salto in alto nel corso di lontanissimi campionati studenteschi, cerco di tenermi in esercizio quando trovo il tempo.
Questa è Tesea
Ciao

dragor

Cara Marianna, il tuo menù sembra delizioso e non c'è da stupirsi che vogliano legarti con le catene ai fornelli. E' sicuramente un po'abbondante, visto che oggi si tende verso il piatto unico. Ma perché privarsi dei piaceri della vita? Per sembrare un grissino, non ne vale la pena. Se proprio volessi importi un regime, come dici, prova a mettere i musulmani in cucina. Forse non mangerà più nessuno... :))

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

Pasquone

Caro Dragor, nella mia casa d'impiccato la corda è quella del giro-vita. Un giro lungo cm 125, in una vita che ha superato i 75.
Ho cominciato al tempo dell'allattamento, che la mamma mi dava troppo abbondante. A 10 anni e 50 kg giustamente i coetanei mi facevano soffrire col titolo di "ciccio-bomba". Al tempo del matrimonio (Olimpiadi 1960) ho battuto il record: 104 kg per 73 cm. Mi sono in seguito "stabilizzato" sugli 84 kg. Negli ultimi anni, vari acciacchi fisici, specie l'immobilizzazione per sei mesi, mi hanno rilanciato a 94 kg. Una prolungata esperienza che mi porta a dire: la panza fa schifo ai belli ed ai longilinei, può piacere a chi ce l'ha, a me, a sto punto, nun me ne po' frega de meno. Il cibo è la prima delle dipendenze, altro che vino, tabacco e droghe. Peccato che in genere fa campare poco... la grande abboffata.

marianna

Caro Dragor siamo alla vigilia della cena.Si prevede :spaghetti con botarga,merluzzo al forno con contorno di piselli,sempre insalata verde e mele.E' il pane e la pasta che fregano.Io mangio volentieri l'uno e l'altro.Il consiglio di metterli in cucina è ottimo ma loro sono talmente comodi che risolverebbero a pizza.Ciao.Marianna

dragor

Caro Matzudaira, mi sembri in ottima forma. Per due o tre chili in più non vale la pena di preoccuparsi

ciao

dragor (journal intime)

dragor

Caro Pasquone, l'importante è sentirsi bene nella propria pelle, come si dice da noi. Il piacere della buona tavola vale sicuramente qualche chilo di più.E la cucina romana è cosi'appetititosa... :))

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, sembra che i responsabili del sovrappeso siano i lipidi (grassi alimentari), non i glucidi di cui fanno parte il pane e la pasta. In ogni caso i tuoi menu' sembrano fatti apposta per mettere appetito. Spaghetti con la botarga? Domani passero' al setaccio tutti i supermercati... :))

Buon appetito

dragor (journal intime)


dragor

Cara Tesea, tuo marito dev'essere un ottimo cuoco se riesce a farti prendere 2 chili ogni volta che ti vede. Per fortuna ti tieni in esercizio... :)))

dragor (journal intime)

irenespagnuolo

Beh visto che si parla di prelibatezze culinarie vorrei dire che sono una buona forchetta anch'io e in cucina me la cavo. In due (io e la mia dolce metà) "caliamo" mezzo chilo di pasta e ce la mangiamo tuttaaaaaaaa : diciamo 3 etti lui e due etti io. Non male eh ?
E quando lui fa la sua stupenda pizza...slurp, che buona !
Ma quando apriremo l'art café addio fornelli di casa...
Ciao a tutti
Un bacione super a te, Dragor
Irene

RR

Io non credo molto al fatto che gli individui abbiano una memoria storica della fame delle generazioni precedenti. Credo invece che le abitudini alimentari siano rimaste le stesse di quando l'uomo zappava i campi(parliamo di coloro che zappavano i campi ed avevano cibo a sufficienza).E di quando le case non erano riscaldate,e di quando ci si spostava a piedi.Adesso molti uomini(e donne) si limitano a pestare tasti su una tastiera ma si alimentano come se dovessero zappare.Le conseguenze sono l'obesita`. A questo possiamo aggiungere forse un fattore psicologico che induce ad assumere molto cibo:una vita di lavoro per molti estremamente monotona che da` poche soddisfazioni e che induce a compensare questa insoddisfazione e noia con l'assunzione di cibo in eccedenza.Gli americani, che io conosco bene visto che ci vivo in mezzo, fanno parte a se` stante. Loro mangiano porcherie da sempre, possibilmente fritti con i loro scadenti olii di semi. E ovviamente ben poche verdure fresche, troppo scomode da preparare. Non sara` Bush a distruggere l'impero americano ne` l'astronomico debito estero ne` il crollo del dollaro ne`le contraddizioni interne del capitalismo.L'impero americano crollera` per cattiva alimentazione e per eccessiva ingestione di vitamine e di pillole di tutti i colori.

dragor

Caro RR, la tua analisi è molto interessante. Ricorda quella di Balzac quando diceva che l'impero spagnolo era stato distrutto dal cioccolato.
In ogni caso vorrei difendere la mia tesi della memoria storica. La più alta percentuali di grassi si riscontra nelle ex classi povere. Non crerdi che ci sia una relazione? In certi ambienti socioculturali il cibo è considerato uno status symbol.

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

tesea

Caro Dragor,
il merito (o demerito) è anche di una certa focaccia che si fa solo in Liguria, e che invano Milano cerca di imitare.
Tesea

plch

perche' gli obesi sono poveri? perche' i krapfen costano molto meno dell'insalata (sopratutto negli stati uniti).
Sono una fanatica delle verdure ma mi rendo conto che risparmierei molto se invece di lattuga e peperoni comprassi pane e dolci.

dragor

Cara Pich, una saggia osservazione. Ma vuoi scommettere che, se le verdure costassero come i krapfen, gli americani continuerebbero a mangiare krapfen?

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.