La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Perché la Cina non deve partecipare ai Giochi Olimpici | Principale | Non aprite quella porta »

29/04/07

Commenti

donnanonmoderna

Come hai fatto a controllare la linguaaaa?????...non posso pensarci!
Carmela

dragor

Cara Carmela, me l'ha detto lui...

dragor (journal intime)

Tesea

Franco ha fatto di meglio: ha consacrato La valle de los Caidos.
Tesea

Antonio Cracas

Caro Dragor,
da oggi, ad ogni festa della liberazione francese mi troverai in place Massena a canticchiare "In The Mood" e a gridare "W la France"!!... W la liberté!!!

Ma perché sono nato in Italia?!

;-))

A bien tout.
Antonio C.

P.S. a parte gli scherzi, tra qualche anno mi trasferirò in Francia.

dragor

Si', facendo lavorare gratis i detenuti repubblicani mentre garrotava i dissidenti! Se questo è promuovere la riconciliazione, io sono un cinese.

Buona domenica

dragor (journal intime)


dragor

Caro Antonio,

non mancare! Ma adesso non perdi niente, place Masséna è sconvolta dai lavori per il tram... :-))

dragor (journal intime)

cinghios

Caro dragor,
perchè dici che in Italia la festa di Liberazione è cupa? Dici che non hai partecipato, ma hai partecipato?
A volte può essere rituale, ma cupa mai. La festa del 25 Aprile è sempre stata unificante fino a quando alcuni hanno iniziato a iniettare dosi di revisionismo strumentale.

Dici "so cosa è successo". A cosa ti riferisci? Ai quattro fischi alla Moratti (da un lato inopportuni dal momento che erano più di 10 anni che il sindaco di Milano non partecipava e la sua presenza è un fatto positivo, da un altro meritati dal momento che la Moratti non ha mai disdegnato l'appoggio dell'estrema destra)?

comunque,
w la Liberazione, w la Libération

un saluto
cinghios

dragor

Ciao Cinghios,
che piacere sentirti.

Come dice la data, questo post è stato scritto l'anno scorso, quando sono scoppiati incidenti particolarmente violenti e sono state bruciate delle bandiere israeliane.

E' vero, non ho partecipato, ma mi sono fatto un'idea generale attraverso i media e le conversazioni. Mi è parso che prevalesse la caccia al fascista e al comunista, che le antiche divisioni non fossero sanate, che la guerra civile continuasse in forma strisciante. Molti me lo hanno confermato leggendo il mio post "25 aprile".

Dicendo "so che cosa è successo", mi riferivo agli incidenti dell'anno scorso. Quest'anno, per fortuna, sembra che sia andata meglio...
In ogni caso W la Libération-Liberazione! Se non fossimo liberi, non saremmo qui a dire queste cose
Ciao, buona domenica

dragor (journal intime)

rottasudovest

santo cielo, con la lingua!!!! vabbe', dragor, vista la particolare visione dela storia patria, monsieur Pernaud potrebbe anche avere una singolare visione di un casto bacio... :)
ciao

banjoman

Petain... la Francia di Vichy... una pagina abbastanza vergognosa anche per la Francia, su cui i francesi dovrebbero riflettere. Mi ricordo una foto con quel relitto di Petain assieme a Pierre Laval il traditore e tanti altri senzapalle scattata davanti all'hotel DuParc.
Vallo a spiegare a Msr Pernaud....

anecòico

una risposta sulla nostra festa della Liberazione un po' cupa risiede forse in quei tre annetti in cui le forze di liberazione hanno rivoltato il Bel Paese come un calzino. E dove c'erano i buchi, vigliacco se si trovava un uovo di legno per ricucirli.
Sono ancora tutti lì. Un colabrodo patriottico.

anecòico

dragor

Cara RSO, credo che il French Kiss sia l'unica cosa che mette d'accordo pétainisti, gaullisti e comunisti. Sembra che nemmeno i catho siano contrari a questa pratica :))

Caro Banjoman, Pétain ha ancora molti estimatori, ma sono meno virulenti dei facho italiani. Considerata l'età media...

Caro Anecoico, in effetti si è trattata di una guerra civile e la ferita sembra ancora aperta

Grazie, ciao a tutti

dragor (journal intime)

francesca

Che prevalga la caccia al fascista e al comunista, che le antiche divisioni non sono sanate, è vero purtroppo...ma W il "25 aprile".:)
Ciao

maxgiordani

DRAG
HAI USATO TERMINI COME "SCIACALLAGGIO".
CHIEDO UFFICIALMENTE L'INTERVENTO DEL "SIUR VITTORIO"! CHE SI PONGA FINE A QUESTO MODO DI ESPRIMERSI.
M@x

rottasudovest

Che poi, volendo, sia il fascismo che il comunismo hanno dimostrato tutto il loro drammatico fallimento. E allora perché ancora cercarsi per menarsi se si è dei falliti? sarà proprio per questo? q
uello che mi sorprende è che questo "odio" è arrivato anche a generazioni che non c'entrano niente con la guerra. E qui c'è tutta la mancanza della scuola: ricordo che la seconda guerra mondiale si studiava in fretta e furia, giusto per poter parlare in fretta della Resistenza e dire quato erano brutti sporchi e cattivi i fascisti. Io sono tendenzialmente di sinsitra, ma mi ha sempre infastidito, sin dal liceo, l'impossibilità di avere una visione serena della Resistenza. In realtà la scuola italiana non insegna la Resistenza, insegna un giudizio sulla Resistenza (praticamente impari che i fascisti erano dei cattivono, ma non il "perché").

dragor

Max, sciacallaggio l'ho utilizzato in "Non aprite quella porta"!

dragor (journal intime)

dragor

Cara RSO, ogni paese affronta i periodi imbarazzanti a suo modo. La Francia ha praticamente rimosso la Repubblica di Vichy. Per la scuola, non esiste.

dragor (journal intime)

dragor

Cara Francesca, si'. Ma rimane il fatto che non tutti festeggiano

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.