La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« COME FARE UN GENOCIDIO E VIVERE FELICI | Principale | I DIRITTI DEGLI ETERO »

24/07/07

Commenti

zia elena

Meno male che ogni tanto qualche storia ha un lieto fine.

Grazie per questo racconto Dragor: avevo bisogno di un po' di positività in una giornata in cui tutto mi sembra andar storto!

Quando puoi, fai un salto da me: ho pubblicato un post con una petizione che forse ti può interessare.

Ciao.

Zia Elena

marianna

Simpatica storia.Bene per il balenottero.Tanta premura. Ci sono però situazioni che meritano più attenzione di quelle riservate a balene e simili.So che questo mio discorso non piacerà a chi ama molto gli animali.Io però ,se devo scegliere, scelgo la vita umana.
Un abbraccio e fammi sapere se hai ricevuto ciò che ti ho inviato ben due volte.A presto. Marianna

Esmeralda07

Hello Dragor,
Spero che il balenotter non ti abbia mangiaro e se ne stia bravo nella culla col biberon in bocca a succhiare la sua pappa.Forse era venuto a vedere i nudisti sulle spiagge della costa azzurra ????
Saluti e abbracci da Esmeralda07 (Make love n war)

Tesea

Caro Dragor,
è un post che risolleva il morale. Dacci ancora notizie di Desirée: la sua specie è in pericolo (vedi Finlandia, Giappone, etc.). Siamo certi che sia stato adottato da un altro branco? Tempo fa', mi trovai su una nave che investì una povera balena addormentata, uccidendola. Il mare si colorì di rosso.
E' uno dei ricordi più tristi della mia vita.
Tesea

dragor

Cara zia Elena, speriamo che il fine sia lieto. Per il momento la storia continua...

Passo subito a leggerti. L'elenco dei blog aggiornati è in coma. Ho pubblicato questo post 3 volte nella speranza di farlo comparire e chi l'ha visto?
Ciao, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, per me esiste solamente la vita, che si manifesta in vari modi tutti degni di uguale rispetto. Forse una zanzara non vale come una balena, ma insomma... :-)
E' arrivato tutto!

A presto, un abbraccio, buona serata

dragor (journal intime)

dragor

Cara Esmeralda 07, no, sono i nudisti che sono venuti a vedere il balenotto (nudo, ça va sans dire)

Cariños, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Cara Tesea, è per questo che fra la Corsica, la Liguria e la Francia si è creato un santuario per le balene.
Come distruttori di cetacei, i norvegesi sono peggio dei finlandesi. Anche i russi non scherzano

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

A presto



marianna

Carissimo io amo e rispetto la vita in tutte le sue manifestazioni ma mi sembra talora che si enfatizzi quando si parla di animali.Io preferirei sinceramente occuparmi di un bambino piuttosto che di un cane, un gatto o un balenottero.Questo non vuol dire che negherei a quest'ultimi le dovute cure in caso di bisogno.
Insomma tra chi soffre in Darfur,in India o dove vuoi e lo spreco e l'affettazione che si pratica in occidente a proposito degli animali ritengo che qualche interrogativo nella testa dei benpensanti dovrebbe sorgere. Ribadisco sono una persona che non calpesta nemmeno una formica!
A presto. Marianna.

Pim

Magari si sarà spostato verso Alassio: alcuni anni addietro fu avvistato un balenottero proprio da quelle parti. Per quel che ne so, pare che nel mar Ligure sia possibile avvistare di tanto in tanto qualche cetaceo. E non si tratta di bagnanti grasse...
Ciao Dragor, buona giornata.

dragor

Cara Marianna, credo che una cosa non escluda l'altra. L'attenzione per la vita non è mai sprecata.
A presto, buona giornata

dragor (journal intime)

dragor

Caro Pim, dalle ultime informazioni, sembra che stesse procedendo verso ovest, dato che l'ultimo avvistamento è al largo di Fréjus-Plage. Le balene stanno diventando frequenti in questa parte del mediterraneo. Al largo di Cap Ferrat ce ne sono cosi' tante si portano i turisti a vederle con battelli attrezzati per l'occasione.
Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

Guizzo

Queste storie di animali attirano sempre lem simpatie della gente.
Certo che se invece di una balena fosse stato veramente uno squalo...

tesea

Caro Dragor,
sono d'accordo con te: la partecipazione alle sofferenze degli animali non esclude la vicinanza a ai nostri consimili. Solo che, mentre per gli umani, com'è giusto, la mobilitazione è generale e universalmente proclamata e accettata, siamo ancora troppo pochi a denunciare e prendere coscienza dei diritti dei più grandi perseguitati della Terra: le bestie. Mi sembra un atto di grande egoismo,da parte dell'uomo, privilegiare la propria specie a scapito delle altre. O forse è giusto che sia così, è nell'ordine delle cose, visto che per sopravvivere dobbiamo, su questo pianeta, mangiarci l'un l'altro. E noi siamo i più forti. E' il trionfo della violenza.
Tesea

dragor

GUIZZO

Con lo squalo, sarebbe si-salvi-chi-puo'!

TESEA

Un conto è mangiarsi l'un altro con sistemi artigianali, come le bestie. Un conto con armi distruzioni di massa come gli umani. C'è un limite alla quantità di violenza che la natura puo' sopportare

Ciao a tutti, buona giornata

dragor (journal intime)

Tesea

Caro Dragor,
concordo nuovamente sul contrasto sistemi artigianali|armi di distruzione di massa.
E solidarizzo con Guizzo: salviamo anche gli squali!
Tesea

tristantzara

Speriamo che nel frattempo che Desirè sguazzi non si incagli contro qualche petroliera obsoleta, e che non le rovesci addosso olezzi nauseabondi e vernici fosche. W Desirè e tutto il mondo animale, comprese le orchidee.

I commenti per questa nota sono chiusi.