La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« ACCUSO | Principale | ADELE »

28/09/07

Commenti

marianna

Carissimo hai detto delle verità con molto garbo,che, a mio avviso,non possono e devono offendere anche quelli che sono vicini al mondo missionario.
Tu hai detto che qualunque africano di buona cultura la pensa in questo modo. Io concretizzo subito ciò che dici con un esempio.
Anni fa mi trovai ad intervistare in diverse occasioni KI-Zerbo,il primo storico dell'Africa nera, Burkinabè,pubblicato in Italia dall'Einaudi.
Lui era ospite di ambienti cattolici,suo padre era stato uno dei primi catechisti nel suo villaggio, eppure con ironia e benevolenza parlava del mondo missionario dicendo quello che riporti.Ki-Zerbò non è uno qualunque nel mondo culturale aficano.
Ma ancora voglio dirti una cosa. In una seconda occasione d'intervista, qualche anno dopo,io gli faccio le mie domande, lui risponde garbatamente. Concludiamo.Il direttore della rivista, missionario, presente, vuole fargli un'altra domanda. Ebbene, sempre con il suo solito garbo,lui si rifiuta. Dice stop.
Voglio dire che sostanzialmente l'èlite culturale africana non ne può più delle ingerenze europee . Insomma L'Africa agli africani anche con diritto di sbagliare.
Ciao . A più tardi.
Marianna

dragor

Cara Marianna, hai capito lo spirito del post. Ho cercato di dare una voce a chi non ce l'ha, visto che qui l'informazione è sempre a senso unico. Ma anch'io penso che l'idea stessa di missione non stia in piedi. Nessuno puo' arrogarsi il diritto di andare a casa degli altri a dire quello che devono e che non devono fare. Le missioni sono state create proprio per questo: per aggirare l'ostacolo con la scusa della religione e delle opere umanitarie, in modo da smontare ogni obiezione. In realtà sono l'avanguardia del colonialismo.

Ti ho scritto per mail, speriamo che arrivi. A presto, buona mattinata

dragor (journal intime)

marianna

Carissimo ho ricevuto tutto.Andrò a visitare i siti che mi hai indicato.Il documento di Pèan lo avevo già letto e salvato ieri sera.Lo stesso che mi hai mandato tu.
Vista l'ora:il consueto buon pranzo!
Ci ritroviamo più tardi.
Marianna

dragor

Cara Marianna,Ki-Zerbo è una specie di Senghor burkinabé. Sei stata fortunata a conoscerlo, è uno dei personaggi che hanno fatto la storia dell'Africa. E' sempre stato contrario a ogni forma di colonialismo esplicito o camuffato.

A presto, buon pomeriggio

dragor (journal intime)

marianna

Carissimo ho letto le ultime notizie sul Kivu,per niente belle.
Il pomeriggio l'ho trascorso occupandomi degli Epa(Accordi di partenariato europei, che sostituiscono l'accordo di Cotonou del 2000). Questo a proposito de "l'Africa non è in vendita",una campagna contro tali accordi che dovrebbero andare in vigore a gennaio 2008 e che gli agricoltori africani non vogliono.
Ti auguro la buona notte.
Anche se non ti piacerà,voglio citarti un pensiero,tratto dal libro di Piero Stefani,un ebraista interessato al dialogo interreligioso.
" Forse le religioni servono ancora a dar respiro alle nostre gioie e profondità ai nostri interrogativi e, chissà, anche a spalancare la porta che dà accesso ad un mondo più vero e più giusto di questo".
Un abbraccio. Marianna.

Sariddu

Caro Dragor

Devo comunicare purtroppo una notizia molto triste: Adele ci ha lasciato per sempre. Ti invio la copia dell'E.Mail che ho ricevuto dal suo figlio maggiore.

!!!!!! ATTENZIONE !!!!!
SONO IL FIGLIO MAGGIORE DI ADELE (Easy Rider )...
VORREI DARLE UNA BRUTTISSIMA NOTIZIA.
MIA MAMMA ADELE CI HA LASCIATI DOPO UN TRAGICO INCIDENTE OSPEDALIERO IL
24.09.2007... ALLE ORE 13,23..
É STATO UN BRUTTO COLPO PER NOI TUTTI CHE LA AMAVAMO TANTO...
SO CHE ERAVATE TUTTI SUOI AMICI PERCHÉ CE NE PARLAVA TANTO... E VORREI
RINGRAZIARVI TUTTI DI CUORE PER LA VOSTRA AMICIZIA ED AMMIRAZIONE...
SIAMO DISTRUTTI DAL DOLORE, MA NON SO COME COMUNICARE CON VOI.. E IO
DEVO A MIA MADRE DI FARVI SAPERE QUESTA TERRIBILE NOTIZIA... CON LEI É
MANCATA NON SOLO UNA GRANDA MAMMA, MA LA PIÚ GRANDE AMICA CHE HO
AVUTO... CHI VOLESSE CONTATTARMI PER NOTIZIE... ECCO IL MIO EMAIL...
" pipirino6@yahoo.de"
PER ORA VI PORGO A TUTTI UN GRANDE SALUTO ANCHE NELLA SUA MEMORIA....
SCRIVETEMI SE VOLETE SAPERNE DI PIÚ..
SONO DISTRUTTO DALLA SUA MANCANZA GIÁ ADESSO CHISSA COME SARÁ
POI............
SE FOSSE POSSIBILE FACCIA SAPERE AGLI ALTRI COSA É SUCCESSO..IO NON SO
COME COMUNICARE CON GLI ALTRI AMICI DEL BLOG DELLA STAMPA...
É TROPPO TERRIBILE QUELCH'É SUCCESSO...

Nome del commentatore: PINISSIMO
Email del commentatore: pipirino6@yahoo.de
Indirizzo IP: 217.228.121.187
Autenticazione: Nessuno

I commenti per questa nota sono chiusi.