La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« LA MIGLIORE DELL'ANNO | Principale | SARKO E CARLA SPOSI »

31/01/08

Commenti

irenespagnuolo

Dragor rivelami il tuo indirizzo, per favore...! E' urgente che io ti raggiunga per schioccarti un sonoro bacione autentico e non virtuale!!!
Tutto ciò che penso condensato in un post che non riuscirei mai a scrivere: breve ma non troppo, incisivo ma "garbato", ironico ma non aggressivo, equilibrato ma non tenero. MAGNIFICO.
:))
Irene
p.s. dragor è dragor

dragor

Irene, detto da te questo è un grande complimento! :-) Sono onorato.
Ti confesso che ho faticato a scrivere questo post e mi sembra ancora incompleto. Come dici tu, a volte è difficile trovare il giusto tono e la giusta lunghezza.

A presto, ciao

dragor (journal intime)

irenespagnuolo

Complimenti tutti meritati, a parer mio.

Sonia

ciao Dragor! in generale resto dell'idea che non si possa fare razzismo a qualcuno solo perchè ha avuto la sfiga di nascere in una certa condizione, ma comunque hai ragione, ultimamente si sta esagerando dall'altra parte. Va bene tutto. Poverini questi, poverini quelli. Anche con chi non ha rispetto delle regole di civile convivenza si è troppo indulgenti...

alex

Excellent. Un post absolument nécessaire. Le mot que l'on entend beaucoup en matière d'économie et en particulier dans l'histoire de la Société Générale : DYSFONCTIONNEMENT.
Exemple : le président de la Société Générale : "ce concours de circonstances a abouti à un DYSFONCTIONNEMENT qui se révèle aujourdhui dramatique quant à ses conséquences". Traduction : j'y suis pour rien ! c'est la faute de Kerviel.

marianna

Ottimo testo.Grandi verità.
Mi fermo su MULTICULTURALISMO,al quale sono più interessata.
Ciò che scrivi è verissimo.
Secondo quella logica il mondo prima era un Paradiso Terrestre.
E' verissimo che autorevoli professori universitari sono su quella scia. Ciò ha prodotto notevoli danni nelle università americane, ad esempio.La conseguenza è stata sotto il profilo culturale lo scadimento della qualità dell'insegnamento. Proprio in nome del multiculturalismo.
Buon pranzo ma torno dopo.
Marianna.

X

Mi unisco al coro, e dico anch'io come Alex che questo è un post davvero necessario.

Io intanto, aspetto con impazienza che qualcuno definisca mio nonno "diversamente giovane".

marianna

ABOLIZIONE DEI SESSI è un altro assurdo in termini.
Infatti la diversità ci deve essere perchè c'è.
Ciacuno, maschio e femmina, con un suo ruolo ben preciso che non significa prevaricazione di uno sull'altro.Una donna che assumesse sempre e soltanto atteggiamenti da maschietto non sarebbe più donna.E viceversa per un uomo. Integrarsi conservando la propria specificità, questo mi pare giusto e corretto.
Marianna.

marianna

QUOTE E FORMAZIONE.Fanno a pugni. Allora aboliamo le quote ma formiamo i cittadini e facciamoli competere lealmente. Una sana competitività può rendere grande una nazione.
MARIANNA.

marianna

PERSUASIONE OCCULTA. TUTTO E' PERSUASIONE OCCULTA NELLA NOSTRA SOCIETA'.
Anche la scelta di un detersivo piuttosto che un altro. Figuriamoci...
IPOCRISIA LINGUISTICA altra èscamotage per non dire pane al pane, vino al vino.
In merito a quest'ultimo punto ho trascorso 4 anni della mia vita costretta a praticarla.
Quando non ne ho potuto più c'è stata l'implosione e poi ovviamente l'esplosione.
Affettuosamente ciao.Marianna.

Sariddu

Gli inglesi sono avvantaggiati perche` i lro aggettivi non hanno il maschile ed il femminile. propongo di eliminare maschile e femminile anche dalla grammatica italiana e francese.
C'e` una cosa che non capisco. tempo fa' un professore universitario asseri` che i black erano meno intelligenti dei bianchi. E si scateno` una mezza rivoluzione. Poi uno studio di non so quale universita` avrebbe accertato che i coreani sarebbero la popolazione piu` intelligente del mondo. In quest'ultimo caso nessuno ha avuto da ridire. Perche`?
Non equivale a dire che i bianchi sono meno intelligenti dei coreani?

Max Banjoman

Io sono invalido sordastro e mi metto a ridere quando leggo certa terminologia per definire un invalido handicappato.

Gia' tempo fa si utilizzava il termine "disabile", ora secondo me si e' raggiunto il top con il termine "diversamente abile".

Io una volta ero classificato come sordastro (e come tale sempre mi presento), ora si utilizza il termine "audioleso" (e vabbe') ma "persona con ridotte capacita' uditive" scusate, proprio no, siamo al colmo del ridicolo...

Quando frequentavo le elementari nella mia scuola c'era un'apposita sezione per i quasi sordi, e si chiamava appunto "sezione sordastri". Era il 1969 e nessuno trovava niente da ridire su cio'.
Un sordo era un sordo e basta, era un termine normalissimo, cosi' come un cieco o uno spastico ecc..

A me personalmente quando leggo il termine "diversamente abili" mi scappa da ridere...

Max Banjoman

alex

A propos d'hypocrisie et d'école, sais-tu comment on appelle un cancre(scaldabanchi) en France, Marianna ?
- Un élève en situation de réussite différee.

dragor

SONIA
Certo, non nessuno è colpevole di essere nato in una certa condizione, ma non confondiamo la critica a un'ideologia con la critica a un popolo o a una razza. Islamofobia non è sinonimo di razzismo.

SARIDDU
Ciao, che piacere sentirti. Mi mancano troppo i tuoi post.

Certo, significa che i bianchi sono meno intelligenti dei coreani, ma nessuno protesta perché denigrare la civiltà occidentale è politicamente corretto

MAX BANJOMAN
Hai il coraggio di chiamare le cose con il loro nome e questa è una grande qualità, segno d'indipendenza intellettuale. Con le perifrasi e gli eufemismi si finisce solamente per peggiorare la situazione, mancando di rispetto proprio a chi si teme di offendere

ALEX
Voici un exemple de language poliquement correct qui vise à manipuler les idées. Ce pauvre Kerviel a remplacé Voltaire...

MARIANNA
Grazie per il tuo prezioso apporto di una persona che si è battuta in prima linea. Sto cercando d'immaginare come hai fatto a esplodere, ma la fantasia non mi soccorre... :-)

X
Da noi gli anziani sono attualmente definiti seniors. Ma "diversamente giovane" è un lampo di genio, bisognerebbe proporlo



marianna

DRAGOR sai come sono esplosa? Ho smesso di andare in quel luogo e mi sono messa a fare le cose che mi piacciono. Poi...arrivò per caso Journal Intime che generò Jambo Africa.
Felice notte a te ,Dedé e Minou.
Affettuosamente Marianna.

Gian Contardo

Caro Dragor, evidentemente qualche idiota pensa che un'idiozia vada combattuta con un'idiozia uguale e contraria.
Buona giornata.

P.S. Se non l'hai ancora visto, leggi il mio post "Conclavopoli" di qualche giorno fa. Ciao.

Pim

Sottoscrivo in pieno. E' questo il relativismo vero, subdolo perché persuasivo, non quello di Ratzinger. In cui tutto è uguale a tutto, non ci sono valori né gerarchie. Nasce dall'ignoranza, dalla pigrizia mentale, dall'opportunismo più bieco. Va combattuto, con la forza della ragione e delle idee.
Ciao Dragor, buona giornata.

Fabioletterario

Anch'io ho sentito la notizia dell'Inghilterra... :-)

demata

Ti segnalo una battaglia di civiltà, a prescindere dalla conclusione alla quale sono arrivato io.
http://minimamoralia.blog.lastampa.it/minima_moralia/2008/02/restare-in-afga.html

homing pigeon

Questo pezzo è bellissimo, Dragor. Non mi unisco a Irene solo perchè sono maledettamente politically incorrect e quindi non ti verrei a baciare. Ma se sapessi dove trovarti, un abbraccio fraterno te lo darei.

Bravo Dragor. Un concentrato di saggezza porto con la leggerezza e l'ironia che ti contraddistingue. Ma con serietà dove occorre. Che bello leggerti.

HP

dragor

MARIANNA
La costola di Adamo... :-) Se tutte le esplosioni fossero cosi'!

GIAN CONTARDO
Infatti questo è un bigottismo progressista che si oppone a quello reazionario

PIM
Soprattutto va combattuto prima che la ragione sia asservita. E' una specie di invasione degli ultracorpi. Ma Ratzinger lo vedi come relativista? Con tutti i suoi dogmi...

FABIOLETTERARIO
L'Inghilterra, culla della correttezza politica. E l'America non è da meno. Chi avrebbe mai detto che il pragmatismo anglosassone sarebbe caduto cosi' in basso?

DEMATA
Vado a vedere e concludero' anch'io :-)

HP
Grazie, è molto lusinghiero leggere commenti come questo. Il fatto è che il post mi sembra incompleto. E' la sintesi di un testo molto più lungo e varie cose sono rimaste fuori. Per esempio, avrei voluto introdurre un capitolo sulla correttezza politica reazionaria in opposizione a quella progressista, e un altro sulla correttezza politica nel linguaggio tradizionale.

Ciao a tutti, grazie per i vostri interventi. Buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

luigi

L'anticonformisnmo e l'autonoma libertà intelettuale non sono virtù innate, sono conquiste possibili, sono frutto di tanti diversi elementi. L'ipocrisia ed il lavarsi la coscienza sono gli inconfessati motivi che alla fine fanno chiamare "diversamente abile" un sordastro. D'accordo su questo e su tutto il resto. Ma stiamo attenti perchè l'ntolleranza ed il buonismo-conformismo ipocrita e senza concretezza sono entrambi figli del conformismo e della carenza di autonomia intellettuale. Di fatto certe questioni esistono. Bisogna imparare a trattarle in maniera consona e magari fin risolutiva.
luigi

D'IO

D'accordo sulle assurdità tipo l'ultima trovata inglese e sull'uso improprio di terminologie politicamente corrette "non offensive" per dire la stessa cosa. Sintomatologie tipiche del nuovo bigottismo di cui parli. Ma a mio avviso, una cosa sono i gusti, del tutto appartenenti alla sfera personale, ed un’altra le capacità, che si ripercuotono nella vita sociale. Una cosa è rivendicare privilegi, cioè quello che altri non hanno ed un’altra rivendicare pari diritti. cioè avere quello che hanno gli altri. Proprio stamattina ne ho parlato da me.
francesc0

I commenti per questa nota sono chiusi.