La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« CENSURATO IL FILM CONTRO L'ISLAM! | Principale | IL TERRORISTA CRISTIANO »

30/03/08

Commenti

D'IO

Caro Dragor, sai che penso? Quel che non va è il fanatismo. Di ogni colore. Orientale e occidentale. Quel fanatismo che fa ritenere di avere il diritto, con la forza bruta, di imporre il proprio pensare al resto del mondo. E quando quel pensare è diretto alla distruzione totale dell'altro, qualora non intenda assoggettarsi, trattasi, a mio avviso, di terrorismo. A destra, a sinistra, tra cristiani e tra musulmani e tra ebrei e tra atei e tra dittature e tra democrazie...ovunque. In Palestina, in Iraq, sulle torri gemelle. Questo filmato non andrebbe censurato come neppure alcuni siti che proponevano carneficine d'altro colore, politico e religioso, dove un tempo avevo accesso, da Roma, in occidente, in un cosiddetto paese libero e democratico, ed ora non più. Siti spariti. Ognuno con la propria propaganda, ognuno con la propria verità ch'è sempre la stassa. Popoli violentati da altri popoli. Ma peggio è se a violentare sono popoli che hanno la pretesa di definirsi "civili" ... Conosci qualcuno tu, tra i Popoli, che si ritiene incivile? buona domenica. E' sempre un piacere leggerti per me e sai perchè? perchè tu mi stimoli sempre qualcosa da digitare...grazie.
francesc0

D'IO

P.S.- Errata corrige: insomma, sempre...diciamo spesso e volentieri ch'è più corretto e veritiero ;)

Alex

Réflexion critique sur les dérives de l'Islam ? Le type a mis trois ans pour faire un clip vidéo affligeant de 15 minutes reprenant des images d'actualité et de propagande islamiste ; où est la réflexion critique ?
Wilders ne s'adresse pas du tout aux musulmans du monde arabe mais à ses concitoyens néerlandais en leur disant : méfiez-vous de votre voisin Ahmed ; bien sur, il a la nationalité neerlandaise mais il est de confession musulmane ! un jour il pourrait venir vous égorger. Je pense comme ce crétin de secrétaire de l'ONU, que c'est une incitation à la haine.
Censure, quelle censure ! C'est Wilders lui meme qui organise tout cet esbroufe autour de son clip pour se faire de la publicité. Qui l'empeche d'éditer lui meme son film, de le distribuer, de créer une plate-forme de diffusion..
Hier, le journaliste italien de seconde zone qui se prend pour Salman Rushdie ; aujourd'hui le fasciste hollandais qui se prend pour un cinéaste !
Voici, une critique de l'Islam qui me semble amusante et plus efficace que tous les films haineux de Wilders :
http://fr.youtube.com/watch?v=LKIgzScJ1WU


matzudaira

Quello che mostra questo filmato è una parte della verità. La verità che chi ha creato questo filmato vorrebbe distorcere a proprio vantaggio, mostrandone solo una faccia. Non si mostrano infatti le violenze perpretate dagli cristiani e dagli ebrei nei confronti dei musulmani. Non si mostrano nemmeno gli arabi moderati, nè le migliaia di vittime innocenti delle bombe Usa e Uk. Non si ritagliano nemmeno parti della bibbia (e ve ne sono molte dai significati facilmente interpretabili), a dimostrazione che il libro sacro per i cristiani è fonte d'odio.
Da ateo semre più mi convinco e trovo conferma che le religioni siano il mezzo che alcuni uomini usano per controllare altri uomini. Chi non ha ancora capito questo, in occidente come nel resto del mondo, non potrà mai definirsi libero.

dragor

Cher Alex, je te pose une question: quand je dénonce les derives du christianisme, personne ne m’accuse d’attiser la haine contre notre voisin Dieudonné. Bien au contraire, tout le monde me dit bravo, c’est vrai, t’as raison. Pourquoi si je fais de même avec l’islam, qui est actuellement beaucoup plus dangereux, ces mêmes lecteurs me traitent d’aspirant raciste? Voilà ce que c’est que le politiquement correct. Comme tous les pamphlets, Fitna a une double clé de lecture. Une clé raciste qui pousse à se méfier de Ahmed et une clé humanitaire qui nous pousse à le considérer comme la victime d’une idéologie violente, raciste et haineuse. Ça depend de la nature de la personne. C’est la réflexion dont je parlais. Mais attention, la critique d’une idéologie n’est pas la critique d’un peuple. Tous les musulmans ne sont pas terroristes, mais les terroristes sont tous musulmans. Une minorité endoctrinée, élevée et formée par l’idéologie islamique qui pousse une fillette de 3 ans à affirmer que les Juifs c’est des singes parce que c’est le Coran qui l’a dit et d’autres enfants à se faire exploser en kamikaze. Il y a plein d’ États bâtis sur la Charia, la loi islamique, qui devient ainsi un outil politique d’exportation. C’est pour ça qu’il faut combattre l’islam par tous les moyens et Fitna peut servir à stimuler une réflexion auprès des angélistes qui lui ouvrent la porte.

Ton link est tout simplement d'un autre registre. C'est de la satire, Fitna c'est un pamphlet. Deux genres qui ont la même dignité et qui se complètent réciproquement.

A bientôt, bon dimanche

dragor (journal intime)

dragor

Si' Francesco, il fanatismo è deleterio ovunque, pero' ci sono cicli storici in cui un fanatismo fa più danni dell'altro. Sarebbe stato assurdo prendersela con gli islamici quando i danni li facevano i nazisti, cosi' come sarebbe assurdo prendersela con i nazisti quando i danni li fanno gli islamici. Per vincere bisogna inquadrare bene il bersaglio prima di colpirlo e questo è il momento di colpire l'islam.
Grazie per le belle parole. Buona domenica, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Matzu, questo non è un documentario che mostra la violenza delle religioni in genere (e come potrebbe, in 15 minuti?). Questo è un pamphlet contro l'islam e devi riconoscere che oggi l'islamismo è la forma di fanatismo più pericolosa.
Certo, non tutti i musulmani sono terroristi, pero' tutti i terroristi (a parte quelli dell'ETA, con i quali pero' non c'è confronto) sono musulmani.

I musulmani "moderati" (che a mio avviso non sono veri musulmani, perché non seguono le prescrizioni del Corano)non fanno cronaca. Se scrivo un pamphlet, devo per forza indicare i violenti. Quanto alla violenza nella Bibbia,l'ho denunciata in vari post ed è sicuramente fonte d'odio, pero' non mi risulta che la legge biblica faccia testo come la Charia e si sgozzi o si lapidi la gente in nome della Bibbia (anche se Bush è bigotto). A parte il terrorismo colonialista degli americani, oggi il terrorismo è essenzialmente islamico. E non solo il terrorismo, ma anche la discriminazione e il razzismo che vorrebbero esportare e che fanno parte del costume islamico. Per non parlare del fatto che le dittature islamiche sono fra le più feroci della storia.
Quando denuncio le derive del cristianesimo, nessuno mi dà del razzista o dice che potrei attizzare l'odio contro i cristiani. Perché se denuncio quelle dell'islam passo per razzista mentre in realtà attacco un'ideologia, certamente non i popoli che ne sono le prime vittime? Per me è la conseguenza di una malintesa correttezza politica.

Ciao, buona domenica

dragor (journal intime)

marianna

Carissimo Dragor, buon giorno e buona domenica. Ho visto il filmato e concordo con quanto dice Alex. Ti premetto che non conosco il regista in questione ma le immagini, che sono tratte da documenti di attualità, hanno solo il pregio di sottolineare quanto noi ripetiamo, e tu in particolare, su l'Islam.Diciamo che le immagini evidenziano meglio delle parole i concetti, perchè fanno presa immediata sullo spettatore.
Molto divertente e forse l'unico modo per affrontare con ironia il problema è il video proposto da Alex.
Sempre perfette le scelte di Alex!
Peccato che talora si dimentica di passare nel blog di Marianna. Eppure sa che apprezzo i suoi interventi.
A più tardi. Marianna.

dragor

Cara Marianna, Alex mi sembra piuttosto contrario a questo film che considera un'incitazione all'odio. Come dico nella mia replica, un razzista puo' leggerlo in questa chiave, ma un democratico puo' considerarlo una denuncia e un atto d'amore per le vittime dell'islam, prime fra tutte gli stessi musulmani.
Le immagini sono efficaci, ma vanno collegate ai versetti del Corano scritti in neerlandese e inglese, che incitano all'odio e sono tragicamente tradotti sul campo. La bambina di 3 anni e mezzo dice che gli ebrei sono scimmie perché lo dice il Corano.

A presto, buona serata

dragor(journal intime)

Osman

Per Alex,

Je suis d'accord avec toi.
C'est la reflexion la plus coherente lue sur ce blog.
Merci pour tous les liens que tu as proposés jusque là.

Per Dragor,

Hai ragione a volte i commenti sembrano a doppia velocità.
Sull'islam non si tratta di libertà di espressione.
Si tratta soltanto di rispondere all'odio per l'odio.Ma è giusto?
Per favore lasciamo stare la libertà d'espressione perchè ci sono argomenti non religiosi non politici di cui non si può mai parlare male.
Noi cittadini non abbiamo la possibilità di dire la nostra per mancanza di spazio di forum popolare ecc...
Quelli che hanno questo spazio,il quarto potere,la stampa bellezza,non osano mai per esempio parlare male della publicità...il loro datore di lavoro..
Eppure chi ama la
publicità?
Allora non bisogna dire che la libertà d'espressione non è limitata in questo caso.

Serena serata con l'ora legale.

Osman

Alex

Je me suis mal exprimé, quand je dis : "hier, le journaliste...", il ne s'agit pas de critiquer tes choix et les contenus de tes post ; je me montrais ironique vis à vis d'Allam et de Wilders, voilà tout.
Je ne te prends pas du tout pour un aspirant raciste ; l'idée ne me serait jamais venue à l'esprit.
Je sais bien que dans tes post, il y'a toujours cette clé humanitaire derrière chacune de tes dénonciations ou de tes coups de colère.
Cependant, pour moi, tout cela n'apparait pas dans le film de Wilders. Le film ne dépasse jamais le stade de l'incitation à la haine, il n'y a aucune réflexion construite d'où la relative indifférence des musulmans à son encontre.
Le but de Wilders n'est pas de secourir les pauvres musulmans victimes d'une idéologie violente (il s'en fout). Son objectif est de débarrasser les pays-bas de tout ce qui n'est pas "blanc" et chrétien ou au mieux faire des citoyens néerlandais de confession musulmane des citoyens de seconde zone. J'appelle pas vraiment cela un acte d'amour.
Nous ne sommes pas d'accord, ça arrive !

amicalement, Alex

Osman

Oops...
volevo scrivere i commenti sembrano a due velocità invece di doppia velocità...

marianna

Caro Dragor sia Alex che Osman hanno chiarito molto bene il loro pensiero.
Nessuno di noi comunque pensa che tu voglia incitare all'odio. Si espongono fatti e poi ciascuno tiri le sue conclusioni. A me sembra così. E poi bellissimo ciò che dice di te Alex a proposito della tua profonda umanità. Quello che dice io di te lo penso dal primo giorno che ti ho letto.
Buona giornata. Marianna.

dragor

Mon cher Alex, étant Gert Willers un député d’extrême droite, je n’hésite pas a reconnaitre que son but est exactement celui que tu dénonces: débarrasser les Pays Bas de tout ce qui a 2 pattes et n’est pas blanc. Je comprends et j'apprécie les motivations profondes de ton intervention. Mais s’il était un député d’extrême gauche, il aurait pu dire les mêmes choses de la même façon dans le but de débarrasser son pays et possiblement le monde entier d’une idéologie fasciste et haineuse. En effet, comment est-il structuré ce documentaire? D’un coté les versets du Coran qui prêchent la haine, de l’autre leurs conséquences pratiques. Or, le Coran circule en millions d’exemplaires et millions de fidèles le considèrent la parole de Dieu. Parmi ces millions il y en a qui passent à la phase exécutive. A ton avis, ça ne devrait pas stimuler une reflexion? Et j’ajouterais que ce documentaire est incomplet, car il ne montre pas la condition dramatique des femmes lapidées, pendues, violées et discriminées à cause des versets qui prêchent la discrimination et la punition, et ne montre pas la condition des hommes executés pour des crimes d’opinion.
Tu dis que le film ne dépasse jamais l’incitation à la haine. Pourquoi? Dénoncer la haine ce n’est pas inciter à la haine. Si je dénonce le national-socialisme, le stalinisme ou le fascisme en montrant les méfaits de ces idéologies perverses, je n’incite pas à la haine, bien au contraire. Cela doit valoir aussi pour l’islamisme. Dénoncer ses méfaits ce n’est pas inciter à la haine. Si je montre les tas des Juifs massacrés par Hitler je n’invite pas à haïr tous les Allemands. Si je montre les victimes massacrées par les islamistes, je n’invite pas à haïr tous les Arabes. Qui généralise, c’est lui le raciste. Pas forcement qui dénonce.
Je crois Alex qu’au fond nous pensons pareil. J’avais bien compris la signification ironique de « hier le journaliste… » qui ne mettait en cause que Allam et Willers. Le différend ne porte que sur la forme de la dénonciation.
A bientôt très amicalement et merci d’avoir stimulé ce débat.

dragor (journal intime)

dragor

Caro Osman, come ho detto ad Alex, denunciare l'odio non significa diffondere l'odio. Dipende da come viene interpretata la denuncia. Se mostro i mucchi di ebrei massacrati da Hitler, non invito a odiare tutti i tedeschi ma a riflettere sulle derive del nazismo. Allo stesso modo, se mostro i mlisfatti dell'islam non invito a odiare tutti i musulmani ma a riflettere sulle derive dell'islamismo. Se poi qualcuno se la prende con tutti i tedeschi e tutti i musulmani, significa che è razzista. Ma questo non dipende dalla denuncia

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

Osman

Caro Dragor,

Quando ho scritto se è giusto rispondere all'odio per l'odio,journal intime non c'entra niente,
ma Gert Willers a cui il mio messaggio è rivolto.

Buona giornata.
Osman

dragor

Si' Marianna, pero' ho pubblicato il film di Willers che viene accusato d'incitare all'odio. Ecco perché cerco di dimostrare che si puo' leggere in un'ottica diversa

Buon inizio di giornata, a presto sul tuo splendido blog

dragor (journal intime)

marianna

Carissimo Dragor, aldi là delle argomentazioni affrontate, tu non immagini quanto mi piace leggere i dialoghi tra te ed Alex in francese corrente.Per me è un autentico godimento.
Buon pranzo! A più tardi.Marianna.

Payoryric


Vorrei parlare di rifiuti e raccolta differenziata. Io la faccio scrupolosamente ma perch?? molti Comuni?

Sekondo voi......Cagliari ?? una bella citt??..!!!!! Rispondtee in moltiiii..!!! Grazieeeeeeee...=))

Qualcuno mi vuole dare il sjo contatto?

ciao a tutti,
mi dqreste xfavore i link dei siti dove si possono cercare le canzoni da scaricare sul blog???
vi assicuro 10 punti!

_______________________________________
[url=http://www.telospiego.it/manuali/default.asp]Manuali Gratis[/url]

I commenti per questa nota sono chiusi.