La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« ISRAELE SIAMO NOI | Principale | UN TETTO IN CAMBIO DI SESSO »

04/03/08

Commenti

Pim

Se non sbaglio, ne avevi parlato tempo addietro. Se Nizza sta recuperando quel terrificante giallo sabaudo, da anni Torino se n'è liberata optando invece per un color avorio molto più elegante.

marianna

Caro Dragor la questione è seria.Io però mi diverto tanto a leggere ciò che scrivi perchè t'immagino, in accanite discussioni sul tema con i tuoi amici, mentre passeggi in città e sollevi il capo in direzione dei mostri sopraelencati.
Sono post questi che ci fanno uscire dalla stanza del computer, ci offrono immagini della tua città ed è per questo che sono piacevoli.
Come è andata a finire con la storia del tram supermoderno in città?
A Firenze nel centro storico hanno il problema tram sì, tram no. C'è stato addirittura un referendum. Alternativa al tram sarebbe la metropolitana.Ovvero scavare in profondità nel centro storico tra pregiatissimi monumenti oppure piccoli bus.
Il vero problema per Firenze è però lo scarico delle merci, perchè nel centro storico persistono molte attività commerciali.
Come vedi non solo gli uomini, i popoli hanno problemi. Anche le città non le lasciano tranquille.
Nizza con Firenze è in buona compagmia.
Felice giornata! Un abbraccio. Marianna.

Gian Contardo

Allora, per recuperare i tradizionali colori, il Papa dovrebbe far dipingere di rosso sangue la sede dell'Inquisizione, con tutto il sangue che l'ex Sant'Uffizio ha fatto versare.

alex

Je suppose que les loyers ou le prix de vente des immeubles augmente après cette "italianisation".

Alex.

susanna

Ma che orrore!
Da quando mi sono trasferita ad Antibes, vengo sempre piu' di rado, a Nizza, e comunque quasi sempre di sera: non ci avevo fatto caso.
E non e' possible che alla sovrintendenza ci sia delle gente cosi' ignorante, e' inammissibile. Possiamo fare qualcosa, tipo firmare una petizione, inviare lettere indignate al comune, o a qualche ente pubblico?

dragor

PIM
Si', ne avevo parlato a proposito della casa in stile Niçois ingiallita per farla sembrare borghese e aumentare l'affitto. Ma il problema è più generale e ormai questo orribile giallo attacca casa di ogni tipo

MARIANNA
Si', ogni tanto per la strada mi succede di recitare il requiem per un bell'edificio colpito dal virus. Per quanto riguarda il tram a Firenze, cdhe dovrebbe sfiorare il battistero, la risposta è NO! Grazie di avermelo ricordato, scrivero' un post

GIAN CONTARDO
Dovrebbero tingere di rosso tutte le chiese

ALEX
Oui, pour ce qui concerne les immeubles Niçois la jaunification vise à les transformer en bourgeois pour augmenter le loyer.

http://dragor.blog.lastampa.it/journal_intime/2007/09/come-ti-frego-l.html

Mais pour les autres ça sert a faire joli pour les proprios et à remplir les poches des teinturiers.

SUSANNA
Ho fatto tutt'e tre le cose e come risultato hanno tinto di giallo anche la mia casa...

Grazie a tutti, buona giornata, a presto!

dragor (journal intime)

luigi

Sarà proprio vero che tutto ilmondo è paese. Dopo il terremoto del 1980 in campania e basilicata, la ricostruzione ed i piani urbanistici furono affidati ad idioti, semianalfabeti e bestie che hanno trasformato stupendi paesi antichissimi in caricatura di città malesi di provincia. Non c'è niente da fare:imbecilli ed asini sugli scudi!
luigi

tesea

Ahimè! La mia Nonnina nizzarda si rivolterà nella tomba.
Ciao
Tesea

dragor

LUIGI
Non riesco a immaginare una città malese di provincia, ma da come ne parli, non dev'essere molto attraente :-)

TESEA
Il brutto è che ci rivoltiamo anche noi vivi...

Grazie a tutti, good night, a domani!

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.