La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« GAZA COME AUSCHWITZ? | Principale | IL MUGHETTO DEL PRIMO MAGGIO »

30/04/08

Commenti

Gian Contardo

Caro Dragor, meno male che i duelli sono vietati dalla legge, sennò saresti stato chiamato a singolar tenzone dal gentile lettore. Spada o pistola? E quali padrini avresti scelto?
Oppure una bella ordalìa? E perché non una rinfrescante e rilassante camminata sui carboni ardenti?
Sai nuotare, Dragor? Perché magari il gentile lettore, reso edotto dai metodi di accertamento della verità sulla stregoneria elaborato dalla per niente santa Inquisizione, potrebbe proporti di buttarti in un fiume: se galleggi vuol dire che menti, se anneghi pazienza.
Scherzi a parte, se uno ha a cuore l'istituzione, società, conventicola, consorteria, combriccola a cui appartiene, dovrebbe essere lui il primo a fare piazza pulita del marcio che la infesta e non attaccare chi ne denuncia i misfatti.
Buona giornata. Ciao.

irenespagnuolo

A me colpisce che il lettore scriva che le tue critiche sono "gratuite". E bene avrebbe fatto, al limite, ad argomentare le sue posizioni, a smontare le tue accuse, a dimostrarti le sue ragioni...
La logica dell'esposto alla magistratura sembra non contenere molta cognizione di causa!
Mah...!

Osman

IL GENTILE LETTORE è cordialemente invitato a tornare a leggere questo post-risposta bene documentato e consultare tutti i link suggeriti.
Se questo non basta..

Magistratura?
Non mi sorprende.
Hanno i mezzi per
fare dei processi
perderli
e risarcire
le loro vittime a colpi di millioni di dollari.

alex

Ce lecteur doit faire partie d'un groupuscule catholique : les Grisostomiens, les Grisostomistes, les Grisostomains...Ou s'agit-il de Grisostomo en personne ?

Alex

marianna

Eccomi, Dragor!
Il lettore non ha seguito se non superficialmente tutto il tuo discorso.
E' pregato come dice Osman di documentarsi e sopratutto di cercare di conoscere meglio l'interlocutore.
Anch'io, se ricordi, quando ti conoscevo poco, m'incavolavo.
Penso sia il modo troppo diretto che tu hai di dire le cose, che provoca certe reazioni se non si ha interesse a capire sul serio.
Fortissimo, come sempre Alex, che ha coniato addirittura dei termini per vari club pro Grisostomo!
E chi poteva essere se non il"grande" Alex?
Un abbraccio affettuoso:Marianna.

luigi

Non so se il "censore" si sia firmato ma comunque la sua censura da bagattella ha solo avuto un meritorio risultato: farti ripetere, ribadire, rielencare alcune delle ignominie inumane commesse dalla chiesa e da preti.
luigi

dragor

Gian Contardo, allora significa che i nuotatori non mentono mai? :-)
La reazione del lettore è come quella della chiesa: se ne infischia del marcio, l'importante è tenere in piedi la baracca

Irene, è chiaro che non ha argomenti per difendere l'indifendibile e spera nel soccorso di un magistrato bigotto come lui. Un'alternativa al rogo, altro argomento di chi non ha argomenti

Osman, se i processi mi procurassero qualche milione di dollari, passerei la vita a farmi processare!

Tu sais Alex, je crois qu'au fond Grisostomo m'aime. C'est l'ambivalence des affections. De toute façon il me semble un bon bougre. L'aspirant censeur n'a pas son style, il ne m'insulte même pas...

Ciao Marianna, ben tornata! Ci mancavi. Come dico ad Alex, secondo me l'aspirante censore non è Grisostomo mascherato. E non c'è da stupirsi che scriva per mail minacciando querele ma non si manifesti sul blog. Non avendo argomenti per difendere l'indifendibile, preferisce contare su qualche magistrato bigotto come lui.
In ogni caso la franchezza non è mai troppa. A che pro annacquare il testo con circonlocuzioni, perifrasi ed eufemismi? Se devo dire qualcosa, lo dico e basta. A differenza della carta stampata dove si puo' fare del blabla perché la gente ha più pazienza per leggere, il blog assomiglia a una poesia: ogni parola ha il suo peso.
A presto sul tuo blog

Ciao a tutti, grazie per i vostri commenti, buuona serata

dragoe (journal intime)


dragor

Luigi, un censore ha scritto alla redazione della Stampa (che mi ha avvertito) e un altro mi ha mandato una mail per dire più o meno le stesse cose. Non so se sia la stessa persona. Nel mio caso si è firmato con uno pseudo, ma siccome sono anonimo anch'io... :-)

dragor (journal intime)

alex

Dragor, pour remercier notre aimable censeur. Je lui dédie ces quelques belles images de la Cène sur Gloria TV, bien sur !

http://de.gloria.tv/?video=yhy4ltzhyg58w8jahiew

Bonsoir, Alex

dragor

Alex, ce peintre fait sembler mon blog un livre de prières...

Bonne soireé

dragor (journal intime)

Simone

Caro Dragor, leggo solo ora il tuo post dato che internet ha fatto i capricci per qualche giorno...in un mio commento precedente ti ho già spiegato di essere cattolico e convinto della bontà e dell'importanza della chiesa e di persone ad essa legata nella società...detto questo, trovo allucinante che ti vogliano portare in giudizio.Perchè la chiesa, forse semplicemente in quanto composta da uomini, sbaglia. Ha sbagliato tanto in passato (emblematiche le scuse chieste a suo tempo da Giovanni Paolo II) e continua a farlo, come i tuoi post ben documentati dimostrano.Non sarò sempre d'accordo con te, anzi, sul giudizio che dai della chiesa,ma che ti attacchino così a testa bassa ha dell'incredibile.
Ciao a presto

dragor

Caro Simone, il fatto è che non si arriverà mai a un processo perché in tribunale la chiesa ha tutto da perdere. Quello che dico non è affatto nuovo ed è ampiamente documentato mentre l'aspirante censore parla di critiche gratuite. E le scuse a che cosa servono, se poi continuano peggio di prima?

Good night, a presto

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.