La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« INDULTO QUOTIDIANO | Principale | SE IL NOSTRO PIANETA VI DELUDE... »

31/05/08

Commenti

luigi

Siccome l'Italia non è né la Francia né l'Inghilterra, è assai probabile che la teoria invocata dal difensore del ladro troverebbe positivo accoglimento. Ecco, potrei utilizzarla ad esempio per difendermi dall'accusa di aver preso a robusti calci nel sedere qualcuno a cui vorrei darne tanti. Lo psichiatra potrebbe sostenere che la depressione mi induce ad inconsapevoli, irrefrenabili alzate di piedi. E casualmente si è trovato un sedere davanti. C'è da pensarci seriamente!
luigi

stelladineve

Ho provato a spiegare alla preside che ho detto alla prof di italiano che stava confondendo pascoli con ungaretti perchè mi sento offesa dalla quantità di ignoranza e stronzate che vomita ogni giorno su noi poverelli, e non controllo più il riflesso indignazione-cervello-linguas, ed è vero. Ha preferito ammonirmi e darmi della maleducata, piuttosto che dare un'occhiata alla preparazione dell'insegnante................

marianna

Comunque carissimo Dragor è vero che l'autentica depressione, specie se bipolare, rende cleptomani.
Lo so perchè ho conosciuto persone con questo tipo di patologia e di problema.
Naturalmente questo non invita a giustificare il furto di cui tu parli. Anche perchè bisogna vedere se ciò che sostiene l'avvocato difensore è la verità o uno stratagemma per difendere il suo cliente.
A più tardi. Marianna.
P.S. Se hai modo e voglia di farlo vorrei rispondessi a Morez in Jambo nel post di oggi. Te lo chiedo per la tua competenza in materia di Paesi Arabi. Grazie.

Amanda

Caro Dragor, concordo con Luigi, in Italia gli avrebbero creduto. Mi sembra una scena da film napoletano, e si sa che a Napoli sono bravi ad inventarsi qualunque cosa per necessità :))))))))))

spank

ecco spiegato: i nostri politici sono stanchi e depressi. aiutiamoli ;)

Giovanni

Stelladineve, come ti capisco, mia figlia ha fatto più o meno la stessa cosa con la docente d'Inglese, con l'aggravante d'aver ricevuto delle minacce sia dalla stessa Prof che dal Preside. Il problema è che tra pochi giorni inizia la maturità e lei è in commissione.....

dragor

Luigi, il problema è che la scusa della depressione potrebbe essere invocata anche dai ladri che vorresti prendere a calci... :-)
______________________________________________________

Cara Stelladineve, i presidi sono notoriamente solidali con gli insegnanti. Formano l'internazionale degli ignoranti unita contro gli sutudenti che vorrebbero programmi decenti e professori capaci
______________________________________________________

Si' Marianna, ma i veri cleptomani rubano oggetti senza valore dei quali non hanno nessun bisogno, soltanto perché non riescono a frenare il loro impulso durante la fase maniacale della ciclotimia. Mentre quel tizio sceglieva bene il suo bottino, a parte il fatto che non prendeva la roba esposta in bella vista sulle mensole dei supermercati ma dalle valigie dopo una lunga e faticosa apertura. Cosa che come minimo lascia supporre la premeditazione...
______________________________________________________

Amanda, infatti noi Niçois siamo i napoletani di Francia (ruolo conteso dai marsigliesi, accidenti a loro)
______________________________________________________

Spank, se la teoria di quel tizio è giusta, la classe politica italiana soffre di depressione cronica :-)

______________________________________________________

Giovanni, mia figlia ha litigato con una prof supplente che usava l'ora di letteratura per fare propaganda politica...
______________________________________________________


Ciao a tutti, buon weekend, a presto

dragor (journal intime)


Alex

L'employé de l'aéroport de Nice aurait du demander sa mutation à Paris. Les employés de Roissy et d'Orly ont un moyen infaillible pour combattre la fatigue et la dépression sans renoncer à voler les passagers. Ils font du sport...non...plutot...ils organisent des compétitions sportives en l'occurence des courses de chats. Les chats sont volés dans les soutes des avions. Rien de tel qu'un bon divertissement pour soigner une dépression surtout quand quelques billets sont en jeu.
Rien ne dit comment le passager soigne sa dépression quand il apprend la disparition de son petit compagnon. La compagnie semble, toutefois, avoir trouvé une solution. Après avoir soulagé le passager de 200 euros pour que son animal voyage en soute, elle propose de compenser généreusement la perte de la bestiole adorée, à savoir 20 euros le kilo.
Ah ! si les victimes avaient pu se faire voler un lecteur MP3...le site de ces malheureux :
http://www.chatsperdus.com/

Alex

homing pigeon

oh poverini, ecco spiegato tutto: gli addetti ai nastri della Malpensa, sorpresi a rubare a man bassa pochi anni fa, in realtà si portavano avanti col lavoro: già accusavano chiari segni della depressione da cui sarebbero stati colti quando (due mesi fa) l'aeroporto è stato privato del ruolo di hub internazionale. Per non parlare della depressione dovuta alle incertissime sorti dell'Alitalia, di cui sicuramente i sensibilissimi facchini già si crucciavano in tempi non sospetti. Ma vedi che malelingue gli italiani, che pensavano che rubassero perchè erano dei ladri!! Mah.

No comment. A presto, Dragor,
HP

dragor

Alex, j'ai lu de la disparition des chats dans le site chatperdus, mais je n'ai rien trouvé à propos des courses de chats. Peut être qu'ils les envoient à la vivisection? J'aimerais avoir tous les renseignements possibles pour dénoncer ce trafic ignoble

Bonne nuit

dragor (journal intime)

dragor

HP, "ladri" non è politicamente corretto. Bisogna dire CSDL (Cleptomani per Sindrome Depressiva da Lavoro)

Buona notte, a presto

dragor (journal intime)

alex

Voici l'article qui m'a fait connaitre le site chatsperdus.com :
http://www.rue89.com/2007/12/26/dans-les-aeroports-des-chats-perdus-rembourses-au-kilo
dans le paragraphe colonies errantes la journaliste dit..."Elle assure avoir vu des bagagistes se livrer à des "courses aux chats" à bord de leurs voiturettes. En réalité il s'agirait plus d'un genre de safari pratiqué par les employés que de courses de chats proprement dites. L'idée d'un trafic ne m'est pas venu à l'esprit, je pensais plus à des vols commis par des employés ou à des actes de négligence ou de malveillance. Cela dit vu le nombre d'animaux qui disparaissent...Je me tiendrai informé...

Alex

I commenti per questa nota sono chiusi.