La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« RATZINGER ALL'INFERNO | Principale | IL PAPA INESISTENTE »

12/09/08

Commenti

Gian Contardo (Buffalmacco)

Visto che c'è, potrebbe anche riscrivere, anzi, far riscrivere (dubito che sia in grado di scrivere un libro senza l'aiuto di qualche ghost writer) la Bibbia.

"In principio era il Licio".

"Io sono il Silvio unico tuo, non avrai altro Silvio all'infuori di me".

"Non nominare mai il nome di Silvio invano".

"Onora la Carfagna e la Gelmini".

"Non c'è bisogno che tu dica falsa testimonianza, tanto col Lodo Alfano non finirai mai sotto processo".

"Desidera pure la donna d'altri, soprattutto quando è disposta a dartela per farsi nominare ministra".

X

È un peccato che tu non sia in Italia ad ascoltare i TG.

Personalmente, credo che si possa essere certi della propria interpretazione di un fenomeno, quando le previsioni basate su tale interpretazione funzionano.

Guardando le televisioni, la grande industria del consenso, dopo aver sollevato un po' il velo di maya, si capisce quasi istantaneamente quali saranno i prossimi temi legislativi.

Io mi aggrappo, diciamo, alla speranza di esagerare nelle mie convinzioni.

Eppure quello sta succedendo è uno svuotamento de facto di ogni significato delle istituzioni democratiche - e non è certo opera del solo Berlusconi.

Ci stiamo avvicinando al putinismo, assuefacendoci ad un regime in cui in teoria esiste la libertà, lo stato di diritto, e la democrazia, ma in pratica l'informazione è a senso unico, la classe politica sempre la stessa, e la legge applicata diversamente a seconda del soggetto interessato.

Primo Levi scriveva così nel 1974:
“Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col timore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.”

"La sola vera anarchia è quella del potere", recita Pasolini in Salò e le 120 giornate di Sodoma.

E nulla sembra più vero, quando ci si rende conto che agli alti livelli sembra non essere necessario rispettare alcuna regola.

Non scrivo sul mio blog di queste cose per un po' di tempo: sto cercando lavoro e non voglio che le mie idee influenzino i datori che eventualmente visiteranno il mio sito!

Amanda

Caro Dragor, avevo già letto di questo argomento, purtroppo. Ho conosciuto indirettamente Andrea Pezzi, l'ho visto parlare in pubblico, sfogliato le pagine dei libri che ha scritto (e che fa pagare salatissimi rispetto al contenuto), e la sua attività come direttore marketing in Russia per una nota azienda, conosco la sua carriera quindi, e mi sconvolge vedere come migliaia di ragazzi lo adorano come un mito... come se lui fosse il "Verbo". Pazzesco...

susanna

Ciao Dragor,

ne avevo gia' sentito parlare, la faccenda e' piuttosto inquietante. E ha ragione X, ci stiamo avvicinando al putinismo a grandi balzi, e sono seriamente preoccupata per la mia famiglia d'origine, che vive ancora in Italia.
Ogni tanto, per farmi del male, guardo il tg1, e non riesco a capacitarmi di come la gente non si renda conto. Che tristezza. Comunque, se questa e' l'aria che tira, per adesso me ne resto in Francia.

Certo, anche Sarko Ier non scherza..

anecòico

aiutooooo :D

Pim

Stai scherzando, vero? Sì, dai... eheh, che burlone...
...
Come?
...
No?
...
No???
...
Ossignùr benedèt...

marianna

Dico semplicemente che è terribile ed inquietante quanto racconti.
Buona notte.
Affettuosamente a domani.
Marianna.

dragor

E' probabile, Gian Contardo. Dopo il revisionismo sacro, il revisionismo profano. Del resto leggo che alla Finivest Meneghetti fa corsi di mistica aziendale
______________________________________________________

E' vero, X. Il fascismo è un mostro proteiforme che si adatta alle epoche e alle situazioni per ingannare la gente. Ed è verissimo che il potere è anarchico nel senso peggiore della parola. Più è forte, più è amorale.

In ogni caso con la TV cavo prendiamo Rai Uno. Basta e avanza...

Per evitare grane con i datori di lavoro, dovresti usare uno pseudo come faccio io. In realtà sono un dipendente del Vaticano. Se mi scoprissero...! :-))
______________________________________________________

Amaznda, i DJ sono i miti de nostro tempo. Basta grattare un disco e ti adorano come se fossi un dio. Pezzi non aveva nemmeno bisogno di Meneghetti per salire sul piedistallo della divinità
______________________________________________________

Susanna, non si rendono conto perché sono tutti drogati dai media che fanno il lavaggio del cervello. Se potessero sciacquarselo con la nostra TF1... :-)))

In ogni caso, in confronto all'Italia, sulla nostra TV c'è abbastanza circolazione d'idee. Finché Sarko lo permetterà
_____________________________________________________

Emanuele, è precisamente quello che direi se fossi in Italia. In ogni caso il complotto è svelato. Adesso si tratta di produrre gli anticorpi
______________________________________________________

Pi, in effetti sembra la trama di un film di serie B. Purtroppo è realtà di serie A
______________________________________________________

Marianna, se Berlusconi s'impadronisse anche del Net, l'Italia diventerebbe come la Cina. Filtrebbe soltanto il materiale approvato dal regime
______________________________________________________

Grazie a tutti per i vostri commenti, buona notte, a presto

dragor (journal intime)



grisostomo

Ma no .... berlusconi scippa le vecchiette al parco, poi molesta le bimbe, poi dà una tangente al Papa perchè nomini cardinale Dell'Utri, poi mette le mani nelle tasche degli italiani e nelle mutande delle italiane, poi si mette le dita nel naso, poi fa le corna ai Capidistato, poi strizza il culo alla Merkel, poi sostiene quel mostro assatanato della Palin, poi dà la caccia ai comunisti, poi liquida Alitalia per il piacere di farla pagare a quelli che non lo hanno votato, poi è contro la Resistenza, poi è amico di Fini, poi è culo e camicia con Ciarrapico, poi presiede la loggia massonica P2 P3 e P4,poi va a cena con Bush, poi fa finta di togliere l'immondizia a Napoli, poi abbassa le tasse giusto per metterlo nel portapenne alle amministrazioni locali de sinistra, ecc. ecc.
Sei arretrato, Draghignazzo. Una barba!

X

Dragor, le mani su internet le ha messe Prodi.

In realtà la legge esiste già: in realtà questi nostri blog sarebbero prodotti editoriali abusivi o quasi. È l'AgCom a doversi pronunciare.

Eccoti il link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Disegno_di_legge_Levi-Prodi

Inoltre, in Italia si applica il ban preventivo.

Sono molti i blog oscurati per *presunta* diffamazione.

Un altro esempio è Carlo Ruta:
http://www.peacelink.it/diritto/a/9025.html

Sto preparando un testo per House Of Freedom.

Nel 2006, secondo l'associazione fondata da Roosevelt, l'Italia era un paese semi-libero sotto il profilo della libertà di stampa.

Voglio raccogliere materiale (che già conosco) per documentare la situazione italiana.

Un'ultima cosa: provate a far caso a quanto i TG italiani cerchino di screditare la stampa estera ogni qual volta sia possibile.

Io credo di sapere il perché.

P.S.: mi sono stufato di essere dietro uno pseudonimo, quindi attendo solo di ri-avere un lavoro per poter sparare tutto quel che devo. Ora uso il mio blog anche come curriculum, con istruzioni tecniche su temi informatici.

susanna

Ciao Dragor,

e' verissimo, persino TF1 e' ancora relativamente equilibrata. Ho visto recentemente qualche tg della tanto discussa Ferrari, sara' anche una favorita di Sarko, ma il suo notiziario mi e' piaciuto molto. Tra l'altro c'era un interessantissimo servizio sulle misure adottate sa Zapatero, in Spagna, per arginare la crisi economica.
Ciao, a presto

susanna

Dimenticavo..
Con il mio operatore telefono-internet-tv, prendo anche rai2 e rai3. Per fortuna, niente mediaset.

gobettiano

Ne avevo scritto qualche giorno fa. Sono d'accordo. Questa inizxiativa è una pietra angolare di regime prossimo venturo. L'antidemocrazia più bieca è quella che può assegnare a dei politicantastri qualsiasi la legittimità per riscrivere la storia. E' osceno ed anche questo passa come acqua sull'ombrello dell'ignavia connivente di questo paese.
luigi

Alberto

Ciao Dragor. Ai vecchi tempi si diceva che nessuno avrebbe potuto mettere il bavaglio a Internet. Ma ci hanno provato molte volte. Già nel 2000 il governo Prodi fece una legge che imponeva ai siti internet di informazione di essere registrati in tribunale e diretti da un giornalista professionista, con tanto di iscrizione all'albo, pena la chiusura. Poi c'è stato il disegno di legge Levi-Prodi del 2007. E adesso è arrivato Berlusconi, che come al solito fa le cose in grande...

I commenti per questa nota sono chiusi.