La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« SUPERARE IL CORANO | Principale | DIMMI COME TI CHIAMI... »

26/09/08

Commenti

gobettiano

verissimo. Le bestie peggiori e più sporche sono bipedi e pur essendo bestie si spacciano per esseri umani. I bambini no! Se sono maleducati è responsabilità dei genitori non dei piccini.
luigi

stelladineve

Oggi causa un guasto ho impiegato un 'ora e mezza da Parma a Piacenza, sono arrivata a Torino per merenda, non per pranzo. COmunque, prima di partire mi sono cosparsa di repellente anti pidocchi. La prudenza non è mai troppa...

Teseag

Tutto vero.
Infatti chi viaggia con il proprio cane ne cura anche la pulizia e l'igiene.
Non così invece per le carrozze abbandonate di notte sui binari morti e asilo di tanti disperati senza acqua e sapone.
Il provvedimento è comunque classista e discriminatorio verso le fasce più deboli: chi può, infatti, paga tranquillo i 100 euro di multa e continua il viaggio col suo Fido fino a destinazione, facendo 'marameo' all'edittante.
Tesea

marianna

Caro Dragor, per me sarebbe un problema avere nello scompartimento dove viaggio un cane, piccolo o grande indifferentemente.
Non capisco perchè chi possiede un cane, lo deve portare necessariamente con sè in treno e non in automobile.In quest'ultimo caso non disturberebbe nessuno per davvero.
Quanto a zecche e pulci vai a leggere quello che ho scritto da Irene in proposito.
Sicuramente non saranno solo i cani i responsabili.Molto di più lo è la mancanza di pulizia degli umani come viaggiatori e/o come personale(lavativo) addetto appunto alle pulizie.
Comunque mi sono divertita molto a leggere i tuoi interdetti.
Prima perchè sono lo specchio fedelissimo delle situazioni che si verificano viaggiando in treno,secondo perchè attraverso i tuoi "no" io capisco che tipo umano sei.
Vedi : Luigi ha preso subito le difese dei bambini; tu, una volta che avevi ospiti a casa tua dei bambini burkinabé, mi hai scritto che erano chiassosi e pure brutti.Il loro torto era che t'impedivano con la loro eccessiva vivacità di lavorare. Ossia avevano invaso i tuoi spazi.
Traduzione: Dragor è poco paziente, almeno con i bambini.
Mi sbaglio?
Ti abbraccio affettuosamente e vado a documentarmi sul tuo cane, che oltretutto ha anche un simpaticissimo nome!
Felice notte! A domani.
Marianna

marianna

Troppo carini i teckel!!
Quello della foto del post è lui "JE-SUIS-LA'" ?
Ciao.Chissà che con un cagnetto così non superi il mio problema?
Se nella foto non fosse lui,fa in modo ,in un'altra occasione, d'inserirlo.
Marianna

dragor

Sono d'accordo, Luigi. Infatti scrivo "genitori incompetenti". Ma a&nche se la responsabilità è dei genitori, il risultato non cambia...
______________________________________________________

Stella di Neve, bisogna vedere se il repellente antipidocchi funziona anche con le zecche e le pulci :-)
______________________________________________________

Tesea, ho sentito dire che in certi casi la multa è accompagnata dall'obbligo di scendere con il cane (a meno che non si voglia buttarlo dal finestrino)
______________________________________________________

Cara Marianna, allora questo dovrebbe valere per tutti coloro che prendono il treno, con o senza cane: perché non prendono la macchina?

Un certo stereotipo pretenderebbe che i bambini si accettassero o si rifiutassero in massa. In realtà i bambini sono come gli adulti: ci sono quelli che si accettano e quelli che si rifiutano, anche se non tutti hanno il coraggio di dirlo perché pensano che nei confronti dei bambini la reazione ostile sia scorretta. Non riconoscerla è pericoloso, perché diventa ingestibile e puo' affiorare per vie traverse con conseguenze drammatiche. Adoro il mondo infantile a tal punto che mi considero un bambino anch'io, almeno per quanto riguarda certe qualità come l'entusiasmo, la curiosità, la fantasia, l'irriverenza. Non c'è niente di meglio di un bambino educato, ma niente di peggio di un bambino maleducato nel quale affiorano senza limiti i difetti peggiori degli adulti Come dice Luigi, il merito o la colpa sono tutti dei genitori.

No, il teckel della foto non è mio. Je-Suis-Là è molto riconoscibile e pubblicare la sua foto equivarrebbe a pubblicare quella del padrone per la gioia dei talebani :-) Buona giornata, a presto
______________________________________________________

Grazie a tutti per la vostra visita, buona giornata!

dragor (journal intime)

_____________________________________________________


Teseag

Caro Dragor,
basta scendere da una carrozza e risalire in un'altra, un po' come fanno i clandstini sorpresi e cacciati, magari con foglio di via.
Ciao
Tesea

Teseag

Cara Marianna,
come fa un povero vecchietto, senza mezzi ne' automobile, il cui unico affetto e compagno è una bestia (qui da noi ce ne sono tanti), a viaggiare in automobile?
Ciao
Tesea

Alex

Non sono proibiti i cani per ciechi. Il provvedimento non cambierà nulla. Ci sarà sempre lo stesso numero di cani nei treni italiani. Invece, ci saranno più ciechi...

dragor

Tesea, devi essere un'esperta... :-)
______________________________________________________

Alex, conoscendo gli italiani, è molto probabile!

______________________________________________________

Ciao a tutti

dragor (journal intime)

Teseag

P.S.
Un bacio a J.S.L.
Tesea

mm

preferisco un cane che puzza ad un uomo che puzza, comunque, e gli uomini che puzzano sono sempre di più.
sui treni e sui wagon lit nessuno più pulisce, la polvere è depositata da mesi sulle superfici, semplicemente nessuno controlla più che la pulizia sia efettuata. Tutto li.
per pigrizia, per tangenti, per fancaxxismo? mah.
Certo che se non hai tolto la polvere, difficilmente posso credere che haidisinfestato.

irenespagnuolo

Sto con mm...E con te, naturalmente.
Siamo d'accordo. Abbiamo scritto più o meno lo stesso post :))

Ciao Dragor!
Irene

annetta

io ho avuto due bréton che adoravano andare in giro in bus ed in treno, salivano pulitissime e scendevano grigie e non hanno mai sporcato, neanche quando il viaggio è durato 10 ore!!! Se non posso andare in auto che faccio? l'abbandono... è quello che succede ad ogni vacanza. Io intendo far ricorso alla corte costituzionale italiana e a quella europea, oggi i cani domani i bambini.
La verità è che Trenitalia non vuole passeggeri normali, ma solo spennare e gente che viaggia in TGV (dove avevan tentato di imporre la disinfestazione a 70 mila £).
E se da VE vado in Francia - dove il cane è ammesso- che faccio, lo metto in valigia e poi lo tiro fuori? Ribelliamoci!!!!

I commenti per questa nota sono chiusi.