La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« VESPE ROMANE | Principale | NOSTRA SIGNORA DEI MIRACOLI »

10/10/08

Commenti

Fino

Sono d'accordo con te che papa Pacelli non meriti affatto nessun processo di beatificazione. E' stato un papa controverso. Forse qualche ebreo lo aiutò, però la Chiesa farebbe bene a lasciar perdere questo papa.
Buon week end
Fino

marianna

Anch'io non penso sia giusto beatificare un Pacelli.
Purtroppo anche qui la macchina che si è messa in moto ,non si fermerà.
E questo perchè si fa politica anche e sopratutto oltre Tevere.Non si esaltano proprio per niente le eroiche virtù della fede .Di certo in questo caso.
Buon pranzo. Un abbraccio affettuoso come sempre.
Marianna

Pim

Per le ragioni che hai citato, Papa Pacelli è una figura emblematica che riassume in sé tutte le contraddizioni della Chiesa nel Novecento. Il processo di canonizzazione sembra inoltre un'ulteriore irrigidimento su posizioni di retroguardia cui accennavo qualche giorno fa in un tuo post.

Mia madre ricorda una sua dichiarazione ad un giornalista: il Papa non mangia e non dorme mai.

Pasquone

Oggi è Yom Kippur, giorno di penitenza e riflessione. Interverrò domani sull'afflizione che ci danno Pacelli e Ratzinger.

Pasquone

tesea

Era un momento difficile.
Chissà come si sarebbero comportati i suoi detrattori che ora al sicuro, passata la tempesta, criticano, accusano, pontificano.
Tesea

dragor

Fino, sono obbligati a tenerlo su. Se lo lasciassero perdere, questo potrebbe provocare una reazione a catena
______________________________________________________

Pim, a giudicare dalla sua faccia, il papa aveva sicuramente ragione :-)
______________________________________________________

Pasquone, aspetto il tuo intervento. Fra tutti e due sono peggio di Hitler
______________________________________________________

Tesea, se si fossero comportati tutti come lui, adesso non ci sarebbe JI per mancanza del suo autore. Pensa che dramma! :-)
______________________________________________________

Grazie per i vostri commenti, buon weekend, a presto

dragor (journal intime)


tesea

Forse invece JI esiste grazie a Lui
Tesea

Gian Contardo (Buffalmacco)

Provocatorio come sempre. Bravo!

Hai solo dimenticato le migliaia di criminali di guerra nazisti che ha salvato fornendo loro passaporti falsi con cui scappare in Sudamerica.

Forse sarà questo il "miracolo" di cui hanno bisogno per beatificarlo.

Oppure sarà la conversione di Bertinotti?

Gian Contardo (Buffalmacco)

P.S. D'altronde, beh, hanno beatificato Pio IX con tutta la gente che ha fatto ghigliottinare e i bambini ebrei che ha fatto rapire e convertire per poi spedire in seminario (della serie: "Imitiamo il sultano turco coi giannizzeri").
Che sarà mai se anche Pio XII diventerà quadro intermedio?

gobettiano

"The show must go on" anche per il Vaticano. Un beato toglie la miseria di torno.
Troppo discusso, controverso, opaco, discutibile.
luigi

dragor

Grazie, Gian Contardo. E' vero, ho dimenticato i passaporti, ma la lista è già abbastanza lunga...
Quanto a Pio IX, aveva ragione il mio concittadino Garibaldi che lo definiva "un metro cubo di letame"
____________________________________________________

Luigi, lo beatificano proprio per questo. Per blindare la sua reputazione

______________________________________________________

Grazie a tutti per i vostri commenti, a presto

dragor (journal intime)

marco

Pio XII merita la beatificazione, nessun papa si è trovato in tanti decisi eventi nella storia della chiesa. Ha dato asilo e rifugio a tantissimi sfollati ed abrei, anche se molti si ostinino ad affermare il contrario, mettendo a disposizione Castelgandolfo e l'omonima Basilica Pontificia. E' Stato un papa cresciuto e vissuto nella diplomazia questo fa anche capire perchè il suo modo di dire le cose, di pensare, di decidere e tranne conclusioni appaia alle persone difficile o a favore di quello che stava succedendo. La realtà invece è un altra.

marco

ciao ragazzi, io sono contro la beatificazione di Papa XII, Vi prego di cercare da internet cosa sono le ratlines oppure a quanto ammonta la cifra data da hitler al papa per il silenzio (che corrispondeva al 10% delle tasse anuali del popolo tedesco). Che siamo in regime democratico e un’organizzazione legalmente riconosciuta come la Chiesa ha il diritto di beatificare chi le pare non è giusto perchè dietro a chi beatifica ci sono un miliardo di credenti, con questo ragionamento si potrebbe tornare perfettamente al medioevo giuridico, quando il re legiferare le leggi che voleva senza l'assenso del popolo. Poi si è scoerto che queste "cosuccie" sono in funione della gente e non basta l'autorità a legittimare la scelta di centinaia di milioni di credenti

I commenti per questa nota sono chiusi.