La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« SEI DI NIZZA QUANDO... | Principale | LE ROSALIE DI KANDAHAR »

23/11/08

Commenti

Gian Contardo (Buffalmacco)

E' quello che potremmo definire "esclusivismo sotterraneo di lunga durata".
Posso testimoniarlo come cittadino subalpino: Torino non ha mai avuto sindaci che non fossero piemontesi "d.o.c.", ad eccezione forse di Valentino Castellani, nato a Udine ma piemontese da una vita; mai uno di origini meridionali, men che mai uno immigrato da altri Paesi.
Sicuramente i "nuovi" hanno molta difficoltà ad emergere, economicamente, socialmente, culturalmente, politicamente.
Ma forse anche l'elettorato, compreso quello di sinistra, si sente più rassicurato dai primi cittadini d.o.c.
Quanto alle scuole, è vero: se un ragazzo ha qualche diversità (di pelle o d'altro), viene subito indirizzato verso scuole professionali ed escluso dal cursus studiorum umanistico; e lo si danneggia per sempre.
Buona giornata. Ciao.

Pim

Ho sempre creduto che la Francia rappresentasse un buon esempio di integrazione razziale. Dalle tue parole deduco invece che anche lì le discriminazioni rimangono tante, difficili da superare. Ritengo comunque che in Italia siamo ancora più indietro.

Una curiosità: ma quella nella foto è tua moglie?

Ciao, buona giornata.

Alex

C'est vrai que la situation de Nice sur le plan politique est HALLUCINANTE. Outre ses fonctions de maire, Christian "cachet d'aspirine" Estrosi est aussi président du conseil général, président de l'UMP, président de la communauté urbaine, président de l'office d'H.L.M, président du centre hospitalier régional, président du centre d'action social, président du moto-club, président des bains de Nice, président du club de foot, président des divers festivals de Nice, président de l'école, président de l'environnement, président du littoral, président de l'agriculture, président des clubs du troisième age....Espérons que la charge "des bronzés" fasse sauter le palais des rois sardes et son locataire.
Alex

X

Alex, è poco confortante sapere che anche a Nizza si accumulino le cariche in questo modo.

Trovo molto interessante l'obbligo di anonimità sui curriculum, è un'idea geniale.

susanna

Ciao Dragor,

bel personaggio, il vostro Estrosi! Un piccolo Berluschino in erba..
Comunque, e' vero che c'e' ancora discriminazione, qui in Francia, ma ci sono anche dei bei segnali positivi, ad esempio questo:

http://www.excellencia.eu/

La cosa da notare e' che il premio speciale della giuria e' stato assegnato ad una donna di origine magrebina, che conosco molto bene, e che so essere una persona splendida, oltre che una professionista eccellente.

ciao, buona giornata

Antonio Cracas

caro Dragor,

il curriculum anonimo non serve a nulla: prima o poi il candidato dovrà presentarsi dal selezionatore/ice per il colloquio, no?
Poi, in ambito pubblico, se i concorsi non sono truccati, dovrebbe aggiudicarseli chi è risultato migliore, ed anche qui il colore della pelle o il nome dovrebbe c'entrare poco.

A Torino a parte il sindaco, come ha fatto notare qualcuno, i torinesi d.o.c sono, da decenni ormai, in via d'estinzione: consig, anzi in ambito pubblico i "Pautasso" o "Ferrero" sono proprio mosche "bianche".
Ti devo dire che la cosa né mi turba né mi gratifica. Vorrei solamente sempre essere gestito da persone oneste e capaci, che poi si chiamino Mohammed o Carmela cambia poco.

Ciao
Antonio

marianna

Molto vero e molto grave quello che tu racconti,caro Dragor.
E sicuramente, nonostante Obama presidente degli USA, la strada da percorrere per avere parità di trattamento sarà comunque ancora lunga.
Noi tuttavia non disperiamo.
Ho letto invece con grande piacere la storia di Amina Dejean, l'ingegniere che lavora alla Texas Intrument France e che ha meritato il premio di cui parla Susanna.
Vorrei farne un post ma non sono riuscita a trovare la sua foto che pure c'è e c'è addirittura un video.
Io non so ricavarla dall'articolo. Potresti mandarmene una tu in posta se riesci a trovarla.Io poi la salvo e l'utilizzo.
Mi faresti un grosso piacere,perchè la personalità di Amina mi motiva molto.
Grazie. Un abbraccio.
Marianna

Antonio Cracas

Scusa, è sparito dalla frase ...lieri ed assessori compresi

marianna

CHIEDO LA STESSA CORTESIA CHE HO CHIESTO A DRAGOR ANCHE AD ALEX.
ALEX E' UN MAGHETTO DEL WEB E POTREBBE TROVARMI NELLA SUA SFERA MAGICA AMINA E MANDARMELA IN POSTA.
IO NON NE SONO CAPACE!
MARIANNA

dragor

Gian Contardo, di Torino so che è una bellissima città e la nostra antica capitale, ma non so niente della composizione etnica dei suoi vertici amministrativi. Mi sembra pero' che le opinioni tendano a differire. Secondo Antonio, a parte il sindaco l'amministrazione cittadina torinese è più multietnica di New York :-) Sui percorsi professiona li, comunque, Torino sembra una degna maestra della sua antica allieva
____________________________________________________


Alex, si on distribuait les fonctions d'Estrosi aux basanés, on pourrait embarquer toute l'Afrique. La multifonction des maires est une tradition de Nice. Les Médecins, qui ont régné sur la ville de 1928 a 1991, étaient non seulement omniprésents dans toutes les associations existantes mais en créaient des nouvelles pour piquer de l'argent supplémentaire
_____________________________________________________

X, va detto che in tuta la Francia noi Niçois siamo considerati mafiosi. In effetti per tradizione i nostri sindaci sono ladri e accentratori, a parte il fatto che la legge francese permette a un sindaco di essere anche deputato in Parlamento. Sul curriculum anonimo, come puoi vedere, non tutte le opinioni concordano
____________________________________________________

Susanna, la tua amica beurette ha fatto un miracolo per arrivare dov'è e il suo premio è sicuramente un segnale positivo. Pero', invece di darle uno dei 3 premi ufficiali, le hanno dato un premio speciale. Come se avessero detto "abbiamo premiato 3 bianche,dobbiamo premiare anche una rappresentante delle minoranze." Ci risiamo con le quote etniche?

Grazie a tutti per i vostri interventi, buona serata, a presto

dragor (journal intime)


dragor

Antonio, se escludiamo una parte della popolazione per motivi razziali, non abbiamo nessuna garanzia che a occupare i posti di responsabilità siano i migliori elementi sul mercato del lavoro. Ecco il motivo dei curriculum anonimi. E' dimostrato che molti CV marcati come appartenenti a minoranze etniche vengono cestinati senza che il candidato venga chiamato per un colloquio. L'anonimato vorrebbe eliminare questa prima ingiustificata selezione e permettere al candidato di giocarsi le sue carte a tu per tu con l'imprenditore. L'esperienza dimostra che le probabilità di assunsione aumentano del 50 per cento.

Ciao, buona serata

dragor (journal intome)

irenespagnuolo

Giusto, Dragor.

Però non so a Torino ma a Novara sarebbe ormai impossibile che le alte cariche siano di novaresi d.o.c. Più che in via di estinzione sono già estinti! Moltissimi sono del sud Italia o novaresi diciamo di seconda generazione...
Che poi a livello locale quello del posto da una vita conosca di più e meglio storia, problemi, condizioni, possibilità dovrebbe essere in teoria vero...In pratica dipende ma insomma non è detto che sia discriminatorio orientarsi verso chi conosce una certa realtà per esserci nato e cresciuto.
Su altre cariche e a livello nazionale è più normale ragionare diversamente. Ma credo che per molti più che "razzismo" ci sia diffidenza o dubbio. Si pensa che lo "straniero" possa avere radici culturali o valori troppo diversi, ecco. O almeno questo è quello che sento. Non so se barano per non passare appunto da razzisti, incivili e disumani!!!
:))
Kiss
Irene

dragor

Cara Marianna, Amina ha sicuramente fatto un miracolo per diventare ingegnere elettronico, considerato che è figlia di immigrati. Ma se fosse stata bianca invece che beurette, vuoi vedere che le avrebbero dato uno dei tre premii ufficiali in invece di quello speciale che sembra creato ad hoc?

Buona serata, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Irene, la situazione di Novara è tipica di tutte le cittadine industriali ad alto tasso di immigrazione. Il nucleo indigeno finisce per essere assorbito. E' scontato che lo "straniero" abbia radici culturali diverse, anche se per arrivare a una carica amministrativa deve dimostrare di riconoscere i valori repubblicani. Ma a causa di questa differenza culturale, in una società multietnica si ritiene che dei funzionari di origine non europea possano essere più vicini ai problemi di una parte della popolazione, vedi in Francia Rachida Dati o Rama Yade.

double kiss:))

dragor (jounal intime)

dragor

Pim, da noi la discriminazione è subdola, nnon plateale come quella che a volte si pratica in Italia, che pure è un paese tollerante per natura. Forse fra qualche decennio sarà cosi' anche da voi: i razzisti impareranno a mascherarsi.

No, la donna della foto è Rama Yade, citata nel post

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

susanna

Dragor,

sono io la prima ad essre contraria alle quote "rosa" o "abbronzate" o per qualunque altra categoria.
Pero' non ho potuto fare a meno di esultare e commuovermi, per la mia amica, perche' so quanta fatica ha fatto per arrivare a questo, quanti pregiudizi ha dovuto superare (e'una donna, e' mamma di quattro figli, e per di piu' figlia di immigrati operai, peggio di cosi'..), anche solo per essere assunta a TIF. Voglio essere ottimista e credere che questo premio le sia stato assegnato perche' lo merita, e perche' la sua storia ed il suo percorso professionale sono difficilmente "incastrabili" (perdonami il termine) in un'altra categoria.

Ciao, buona serata

marianna

Io non conosco come Susanna Amina ma la sua storia mi piace, la sua forza di volontà è esemplare e così il suo impegno a 360 gradi anche fuori del mondo professionale.E mi riferisco al fatto di essere moglie e madre di ben 4 figli ,dai 4 ai 14 anni.Questo ho letto.
Lo penso a prescindere dal Premio.
Premio che giustamente tu ed Alex fate bene a sottolineare quanto non fosse necessario denominarlo "speciale".
In questo sono pienamente d'accordo con voi e quindi con te, caro Dragor.
A domani.
Affettuosamente,Marianna.

marianna

TYPE PAD tira fuori il mio commento perchè già stamane mi hai giocato un brutto tiro! Direi un tiro direi vergognoso da venir voglia di non fare più post!
Marianna

dragor

Susanna, tutti esultiamo e ci commuoviamo con te per il premio dato ad Amina, e ammiriamo il suo straordinario percorso professionale. Pero' questo premio "speciale" non puo' non stimolare la domanda: che esista una sorta di discriminazione anche nei premi? Poiché si tratta di un premio strameritato, non potevano dargliene uno "normale" come a una qualsiasi cittadina?

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

dragor

Si' Marianna, se poi teniamo conto del fatto che Amina non soltanto viene da un ambiente islamico ma ha 4 figli, la sua impresa è addirittura sovrumana. Forse con questo premio "speciale" hanno voluto riconoscere anche questi meriti
I commenti escono tutti, ma per poterli leggere bisogna cliccare 2 o 3 volte sul blog. L'ultima follia di TypePad... :-)

A presto, bona giornata

dragor (journal intime)

susanna

Caro Dragor, ho capito cosa vuoi dire, e sono d'accordo con te.

Credo che l'importante, alla fine, sia quello che avete giustamente scritto sia tu che Marianna, ovvero quello che questa donna e' riuscita a fare della sua vita, al di la' dei premi.

A+
Susanna


paz

Il razzismo (neppure troppo latente) dei nizzardi è la cosa che più mi ha colpito quando sono arrivato qui. A Nizza è considerato perfettamente normale mettere gli arabi in un ghetto con gli accessi limitati (Ariane). È vero che qui ci sono molti pieds-noirs che cacciati dall'Algeria si sono poi trovati pieni di algerini. Normale che dicano "ci avete cacciati da casa nostra e ora perché non ve ne state a casa vopstra?". Paragonare la situazione italiana con quella francese é assolutamente impossibile: da noi i bazanés italiani sono pochissimi, a Nizza la maggior parte degli arabi o dei Black è freancese. Una domanda a Dragor: ho l'impressione che i neri siano molto più amati e rispettati dei magrebini, a Nizza e in Francia. È vero? E perché? perché sono più integrati? perché sono generalmente meno aggressivi? perché molti sono cristiani e duanue con maggiori condivisi? perché sono più belli? perché fan vincere più medaglie nello sport?

dragor

Caro Paz, le tue domande sono molto pertinenti. Cominciamo dal "ghetto". L'Ariane è una cité HLM (Habitation à Loyer Modéré), come l'altra grande cité, Les Moulins, nella parte ovest della città e quelle di St Roch e della route de Turin. Ma ci sono HLM anche in centro, delle vecchie case ristrutturate. Non è che si voglia confinare blacks e beurs nei ghetti, ma siccome spesso non possono permettersi di pagare gli affitti di mercato, fanno la domanda per avere una HLM e sono contentissimi quando riescono ad averla,magari 4 locali per 300 euro senza contare le indennità di affitto. Credo che succeda anche in Italia con chi non puo' permettersi gli affitti di mercato. Non è questione di etnia ma di soldi.
E' vero, c'è più avversione nei confronti degli arabi. Ne so qualcosa perché mia moglie è nera e non ha problemi, a parte qualche sgradevole eccezione. Di solito gli africani, anche quando sono musulmani come i senegalesi o gli ivoriani, sono desiderosi d'integrarsi, di diventare dei buoni cittadini e accettano i valori repubblicani. Mentre gli arabi sono ingabbiati dall'islam che in pratica proibisce loro d'integrarsi e li riempie di pregiudizi nei confronti del paese ospitante. E' come una barriera difficile da superare da una parte e dall'altra. Il fatto che il 25 per cento approvi i kamikaze e il 60 per cento approvi la violenza sulle donne non migliora le cose.

Ciao, buona serata

dragor (journal intime)

Howmeremarack

The first piece is geotagging every blog site put up on some kind of map.. . The second piece is meshing all those points over a map with other people. Essentially we'd like several members of our team to give updates regularly and post their locations to the same map..

http://somanabolicmusclemaximizerfree700.wordpress.com/2012/09/20/how-to-get-a-boat-licence/

I commenti per questa nota sono chiusi.