La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« CASTRAZIONE CHIMICA PER I PRETI? | Principale | RAZZI, BOMBE E FANTASIA »

29/12/08

Commenti

dragor

In nuce: omofobia la norma, eterofobia l'eccezione!
In fondo il mondo a rovescio...perchè no?...è divertente.
Tesea

dragor

Bene! Quando ci vuole ci vuole. E date le circostanze faccio outing: sono etero e felice di esserlo.
luigi

dragor

Io sono contenta di questo passaggio avvenuto per amore di una donna.
Ho sempre pensato che la cosa potesse essere possibile.
Non vedo invece il perchè di questa discriminazione a rovescio.
Siamo proprio piccoli cervelli!!
Marianna

morazzone

Ovviamente se essere gay o etero fosse nella nostra società, e parlo in particolare di quella italiana, il problema non si porrebbe ed avreste anche ragione a risentirvi...il fatto è che a sentir parlare di cure per i gay, di guarigioni si dà sempre l'idea che esser omosessuali sia una condizione patologica...per il resto tranquillizzatevi, il mondo è tutto un inno all'amore eterosessuale (quanti poi di questi etero convinti si sollazzino con i travestiti o affollino le chat alla ricerca di avventure vi consiglio di chiederlo ai vostri amici gay; a proposito, ne avete? visto quanto vi preoccupi la loro influenza si direbbe che vi sentiate circondati)

andrea

penso che il mondo stia impazzendo, ricorda la lotta dei guelfi contro i ghibellini, capuleti contro montecchi.......perchè invece di scandalizarsi non si cerca di capire l'altrui posizione? Esser gay non è una malattia come non lo è esser etero............quindi io non sarò mai come te ma difendo il tuo diritto ad esistere, ad esser come sei....

I commenti per questa nota sono chiusi.