La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Gli immigrati perbene non vanno in giro la sera | Principale | Prova d'amore 2 »

20/02/09

Commenti

Account Deleted

Dragor, penso che negli Stati del Sud il razzismo non sia mai stato superato. Ne ha lavoro da fare Obama.
Buon week end
Fino

marianna

Perfettamente d'accordo sul razzismo dei cittadini negli Usa.
L'Europa a confronto si mostra davvero più tollerante.
A volte ci lasciamo suggestionare dalla bella "favola americana" e poi invece emergono episodi come quello citato da te.
A presto.
Marianna
PS.Ho dolori tremendi(secondo intervento dal dentista) ecco perchè niente post oggi.
Spero di stare meglio di pomeriggio.

marianna

Caro Dragor, per piacere sai spiegarmi perchè non c'è più il contatore nella mia pagina?
Grazie. A presto.
Marianna

Pim

A dirla tutta, pure i neri riescono spesso ad essere razzisti: nei confronti dei bianchi e persino tra di loro (tra etnie diverse). La società americana manifesta in questo campo tutti i propri limiti culturali; e questo tempo di crisi non fa altro che peggiorare le cose.

Ciao Dragor.
Pim

peruviano volante

avevano soloda non nominare un presidente bello e abbronzato!

Tesea

Per quello che mi risulta gli USA non sono nemmeno tecnicamente una democrazia, ma una oligarchia.
Tesea

Alex

Dragor, you are a jackass
The stimulus cartoon is hilarious
Let it go. This is not Racism. chimps have pink arses like white people, not like black people. This is not the first time a cartoon was based on a President.
I'm sick of you politically correct phony morons. No where anywhere in that cartoon was the chimp meant to mean Obama. where is my gun ?
Is there a creature on this planet with more hypocrisy than a liberal democrat? Screaming racism has become a tool of convenience in this country and it applies only to the black community. I am sorry to tell you that we still haven’t completely converted over to socialism yet.

Mi sembra che i commentatori del "giornale" e quelli del New-York post siano cugini.
Delonas é anche conosciuto per le sue vignette "homophobic" :
http://gawker.com/5155855/ten-cartoons-from-sean-delonas
Alex

dragor

Fino, è questo il paradosso dell'America; Un paese razzista che elegge un presidente nero. Ciao

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, in Europa la situazione è capovolta. C'è più integrazione nella vita privata ma più discriminazione nel lavoro e nella politica.

Spero che il mal di denti sia passato. E il contatore mi sembra tornato al suo posto.

A presto, buona giornata

dragor (journal intime)

dragor

E' cosi' Pim. Quando vede un hutu, mia moglie ha una crisi isterica

dragor (journal intime)

dragor

Si' Alex, come fai giustamente osservare con questo splendido esempio, sembra che anche il New York Post sia un punto d'incontro della destra reazionaria come il Giornale. Come Delonas, il commentatore insiste a dire che lo scimpanzé non rappresenta Obama. E allora come giustifica il riferimento allo stimulus bill? Chi ha varato il pacchetto di stimoli per l'economia? Per riprendere le sue parole, non c'è peggior ipocrita di un razzista maccartista. E quel SOB mi dà pure del jackass... :-)

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Peruviano Volante, c'è razzismo anche contro i presidenti brutti e bianchi :-)

dragor (journal intime)

dragor

Tesea, puoi spiegarti meglio? Con tutti i suoi difetti, a me l'America sembra un paese democratico, a parte il fatto che mette God dappertutto e impone ai presidenti di giurare sulla Bibbia

dragor (journal intime)

Account Deleted

Scusa, ma mi manca qualcosa.

Negli USA ci sono molte cose peggiori della pelle nera.

Raccontiamo quanto sono razzisti gli Afroamericani.
Raccontiamo quanto "suona razzista" in USA il passettino R&B del Presidente e famiglia all'ingresso alla Casa Bianca.


Raccontiamolo che gli Afroamericani e i "Bianchi" sono sempre pronti a ritrovare l'unità dei primi colonizzatori, quando si ha a che fare con indoamericani, ispanici, orientali e, perchè no, italiani.

Lo spagnolo è la seconda lingua negli Stati Uniti e la prima in molte aree metropolitane: dove sono i politici ed i rappresentanti?

Gli Indiani americani stanno ancora nelle Riserve e non mi sembra che se ne parli.

E passando agli Orientali, non si vede un politico, un giornalista od un sindacalista "dagli occhi a mandorla".

Ci sono meno oriundi Germanici che Italiani, ma loro arrivano ai massimi vertici (vedi Scwarzenegger o Allbright) al primo arrivo, noi s'aspetta 3 generazioni.

L'America è razzista, è razzista con gli Afroamericani, ma lo molto di più con tanti altri che non hanno la "fortuna" di avere la pelle nera.

donQuixote

Sucate, ma non viene in mente a nessuno che forse una vera integrazione è impossibile? Forse le razze hanno un loro perché? O siamo tutti illuminati e civilissimi cittadini portati alla multiculturalità in ogni contesto? Pensateci se un giorno vostro figlio/a vi dovesse portare a casa un Ahmed o una Ramona.
Non è che certe cose vengano automatiche, la natura ci dice certe cose, la cultura le corregge. Non cadiamo dalle nuvole, per favore!

Account Deleted

Egregio donQuixote, dovrebbe riflettere un po' di più sul DATO che molte famiglie non sono come la sua.

La mia, senza scomodare antenati cristini, ugonotti e giudei, è un po' diversa.

Andiamo dall'esule duosiciliano felicemente sposato con una marchesa piemontese (diseredata perchè sposa di un Terùn) a 3 zii ed una decina di cugini Mericani 100% ormai, passando per due cugine olandesi di cui una coniugata con un bel rastafari e madre di 2 "meticci".

Di mio, ho una figlia italogermanica fidanzatissima con un bengalolandese.

Tutti felici e tutti indifferenti a che pelle o religione hai.

Il razzismo è una malattia profonda, virale e mortale: curatevi.

dragor

Caro Demata, il razzismo degli afroamericani l'ho sperimentato sulla mia pelle. E' vero, cinesi e ispanici non sono adeguatamente rappresentati e gli indiani marciscono nelle riserve. Ma è anche vero cvhe in molti casi sono loro a non volersi integrare

Ciao, buona domenica

dragor (journal intime)

dragor

Caro donQuixote, se mia figlia mi portasse a casa un musulmano, la sconsiglierei di frequentarlo, perché una donna deve evitare i musulmani come la peste. Ma la sconsiglierei anche se si chiamasse Fritz. Il colore non c'entra. Ho una moglie nera e non la scambierei con nessun'altra

dragor (journal intime)

moreno

la prima discriminazione in America non è la razza:sono i soldi.

alberto lupi

Il vero problema di Obama non è il colore della pelle, l'Afganistan, l'Iran, lo stimulus bill od altro: è che gli voleva bene Veltroni!

Bud

Passata l'euforia, ora siete gia' di nuovo pronti a dare addosso ai biechi imperilialisti americani.
Io aspetterei quanto meno il processo a quel signore per definire un'intera nazione 'codarda', che ne dite? Vero e' che Obama non e' stato eletto all'unanimità, ma comunque una buona percentuale di bianchi razzisti e codardi ha votato per lui, e questo non poteva succedere in nessun'altra democrazia al mondo.
L'entusiasmo per Obama e' gia' finito perche' e' caduto l'Obama de Noantri, alias Veltroni Walter?
C'e' da ridere, perche' nonostante le vostre sdegnate smentite sono certo che questo e' uno dei motivi.
Voi ormai siete oltre, lo so; gia' sognate un Raoul Castro o magari un Chavez per reggere le sorti degli USA e, di riflesso, del mondo.
Ma per fortuna, di tutti e anche vostra, questo non succederà.

Marco

Io non vedo dove sta il razzismo: se tutte le etnie sono d'accordo a stare per conto proprio potrà essere una occasione sprecata, ma nessuno perseguita nessun altro. Forse il loro senso di appartenenza è dovuto al fatto che sono tutti quanti lontani dalla propria terra di origine.
Riguardo ai matrimoni misti concordo, ma questo purtroppo succede in quasi tutti i paesi e tante volte su base non razziale, ma solo territoriale.

dragor

Marco, qui da noi i matrimoni misti sono numerosi. Io stesso ho una moglie nera. Ho provato ad avere una compagna nera negli USA e conosco la differenza.

dragor (journal intime)

Ale

Ritorno oggi dagli States... Neri con neri, ispani con ispani, bianchi con bianchi... In ogni contesto: residenze, amicizie. Persino i bambini che escono da scuola sono rigorasamente suddivisi in gruppi cromaticamente uniformi.

I commenti per questa nota sono chiusi.