La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Cerrie con un braccio solo | Principale | I tirapiedi di Berlusconi »

27/02/09

Commenti

susanna

Grande Dragor! Sono d'accordissimo!

Account Deleted

Ciò che penso del ministro Sacconi non lo posso dire. Era un craxiano.
Difficile danneggiare la propria azienda senza creare disagi ai cittadini.
Buona giornata
Fino

Alex

Je ne sais pas pour l'Italie mais en quoi la gratuité affecte-t-elle financièrement la société de transport ? Chez nous, la société privée qui gère le tramway (service public) a des pertes colossales dues à la gratuité (la fraude). C'est la collectivité qui subventionne les pertes. La gratuité existe déja dans les faits (je suppose que c'est pareil à Nice).
Le chauffeur et le controleur sont dans l'illégalité en tant que grévistes, ils n'ont pas le droit d'utiliser leur outil de travail...ils seront licenciés.
La plupart des travailleurs qui prennent les transports ont des abonnements au mois, à l'annéee... Pour eux, la gratuité ne change rien du tout....par contre, le grèviste en travaillant se priverait de son seul moyen de pression !
Admettons qu'un petit nombre de voyageurs achètent des billets. En payant un titre de transport, les gens passent aussi un contrat d'assurance. Que se passe t-il en cas d'accident ?
Quant aux touristes, de toutes façons, ils fraudent !
Alex
Alex

Alberto

Ciao Dragor. Io penso che i trasporti pubblici dovrebbero essere gratuiti o quasi (al limite far pagare una cifra simbolica) altrimenti come si fa a convincere la gente a lasciare a casa la macchina?

A parte questo, credo che lo sciopero sia un diritto di tutti i lavoratori, purchè effettuato con un congruo preavviso. Gli scioperi selvaggi (cioè a sorpresa) che purtroppo ormai sono diventati la norma, danneggiano assai più i passeggeri (cioè tutti noi) anzichè l'azienda di trasporto. Secondo me i responsabili andrebbero denunciati per interruzione di servizio pubblico e costretti a risarcire i danni.

marianna

Carissimo Dragor, la soluzione che proponi tu in materia di sciopero mi sembra la più simpatica ed efficace.
Efficace perchè comunque crei un danno all'azienda non vendendo biglietti, se si tratta di trasporti pubblici.
Simpatica perchè tutti possono fare il giro turistico della città, autisti compresi, che vivono anch'essi una giornata straordinaria, "senza regole".
Tutti felici insomma.Tranne il padrone ovviamente.
Mi piacerebbe fosse per davvero così.
Pensa con i trasporti aerei che pacchia!!
Tutti in volo con più destinazioni a disposizioni.
Lo dico perchè a te come me piace viaggiare per il mondo.Gratis sarebbe il massimo!!
Buona notte.Un abbraccione.
Marianna

Tesea

W lo sciopero alla Dragor!
Questa sì che è un'idea vincente!
Tesea

homing pigeon

Ma che razza di sovversivo sei, Dragor?

Ma come, il ministro Sacconi (che fa rima con ideoni) tira fuori dal cilindro questa genialissima pensata di garantire ai lavoratori il loro inalienabile diritto allo sciopero, nel contempo curandosi che la produttività aziendale non abbia a soffrire, facendo perdipiù del bene a quegli sfaccendati di pensionati e disoccupati, e tu gliela distruggi con queste proposte giacobine?!?

Ma lo sai che se la tua balzana idea trovasse qualche pratica applicazione, con l'aria di restaurazione che si respira in Italia faresti bene a startene in Costa, che qualcuno sta già cercando tra le anticaglie una vecchia arrugginita ghigliottina - bottino di guerra del trisnonno che combattè contro Napoleone - che potrebbe sempre tornare utile per interrompere bruscamente e radicalmente certi molesti flussi di pensiero?

Mah, mah... o tempora o mores.

ciao Dragor, a presto!
HP

Patricia

Voto per te, Dragor!! E tanto è vero che, quando ero vittima dell'SCNF scioperanda, per un mese non ho pagato l'abbonamento. Sciopero civile a fronte di uno sciopero ai limiti della civiltà.
Ciao Dragor, a presto.

dragor

SUSANNA
Ci credo. Con quello che hanno sofferto gli utenti delle Alpi Marittime...
_____________________________________________________

FINO,con il mio sistema non soltanto si danneggia l'azienda, ma si rendono felici i cittadini!
____________________________________________________

ALEX
le tramway et le bus sont subventionnés par la collectivité, mais cela ne vaut pas pour le train. Le train gratuit serait un sacré coup pour la SNCF et un fête pour les usagers. Et que la direction ne touche pas aux grévistes. S'ils les virent, ils seront lynchés par les usagers! Mais dans le compartiment de Nice ce sont le cheminots qu'on voulaient lyncher à cause de leur service défaillant et payant
______________________________________________________

ALBERTO, il problema è che, se venissero denunciati per interruzione del servizio pubblico, si metterebbero in sciopero e lo interromperebbero ancora!
______________________________________________________

MARIANNA, come tutte le soluzioni semplici e soddisfacenti, anche questa rimane nel cassetto. Chissà perché, la gente ha bisogno di escogitare faccende complicate e insoddisfacenti, a parte il fatto che prendere gli utenti in ostaggio come si fa attualmente è un crimine
__________________________________________________
Tesea, con questa idea gli utenti sarebbero favorevoli allo sciopero permanente
_____________________________________________________

HP, le teste cadono, i flussi restano. Anche se la mia cadesse, il seme germoglierà e la gente reclamerà i trasporti gratis. Viva la rivoluzione!
______________________________________________________

PATRICIA
ho sentito che durante gli scioperi certi passeggeri senza abbonamento sono stati multati. Pero' mi sembra che la SNCF abbia fatto slittare gli abbonamenti di un mese
______________________________________________________

Grazie a tutti per la vostra visita, buon sabato, a presto!

dragor (journal intime)

Account Deleted

Certamente gli scioperi ci fanno arrabbiare, ma le proposte di Sacconi sono un tentativo nemmeno troppo surretizio di ottenere altri risultati.
Seguendo lo schema Brunetta, la lotta ai fannulloni e presunti tali, si punta a dividere i sindacati e ridurre gli spazi di libertà sindacale. Poi se la cosqa passa senza troppi casini nei trasporti, si può estendere agli altri settori e in questi tempi di crisi...

I commenti per questa nota sono chiusi.