La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Porco mondo | Principale | Chiesa e islam uniti contro le donne »

30/04/09

Commenti

stefano de santis

Prima o poi occorrera' affrontare militarmente sia Gheddafi sia i pirati.Naturalmente,tutti stanno aspettando che lo facciano gli USA,per poi accusarli di interventismo ed unilateralismo.

X

Non mi interessa difendere Gheddafi e tantomeno voglio giustificare i pirati, ma ho letto qualcosa sull'argomento su l'Espresso e quel che dice la mano armata del mafionano non è del tutto campato in aria.
Per lunghi anni l'Europa e soprattutto l'Italia hanno avvelenato la Somalia, le sue coste e le sue acque con rifiuti tossici, e sembra che certa pirateria sia nata per contrastare questo fenomeno che portava forti problemi alle popolazioni locali.
Ora fortunatamente per loro e meno fortunatamente per noi, la Camorra ha imparato a smaltire i rifiuti tossici direttamente in loco.
Un segnale che l'Italia e il terzo mondo sono più vicini.
Purtroppo, nel modo sbagliato.

stefano de santis

Dopo il Post di X,l'Italia e la Corea del Nord sono ancora piu' vicini.Quel che la Camorra non si decide a fare,è riciclare nelle acque Somale i Dipietristi,i nostalgici della mummia di Lenin,i mascalzoni Bolscevici che hanno riscoperto nientemeno che la Falce e Martello.Questi ultimi pero' sono i piu' buffi:non sarebbe meglio se si scegliessero come simbolo la foglia di Fico,per nascondere gli ultimi due coglioni che sono rimasti?

 dragor

Stefano, gli USA lo hanno già fatto una volta ma hanno sbagliato la mira

dragor (journal intime)

 dragor

E' vero X, ma i pirati non se la prendono con le navi cariche di rifiuti e nemmeno con i battelli dei pescatori. Se la prendono con quelle che portano armi, petrolio o comunque carichi di valore, sequestrano perfino le persone per incassare il riscatto.Più che vendicatori, sembrano un'organizzazione commerciale. E anche islamista, visto che quialcuno li mette in relazione con Al Quaeda

dragor (journal intime)

gobettiano


gheddafi potrebbe sugerire ai somali di fare un bell'accordo con berlusconi. Qualche miliardo non lo negherebbe certo.
luigi

 dragor

E' probabile Luigi, anche perché lo pagherebbero i contribuenti

dragor (journal intime)

stefano de santis

Negli anni 80 ci siamo stati,in Somalia.Eravamo laggiu',da quei lakkè dell'imperialismo che siamo sempre stati,insieme agli yankee go home.L'operazione si chiamava"RESTORE HOPE".I nostri tenevano un checkpoint,ed un giorno la colonna che ci andava per il cambio della guardia fu fermata da un gruppo di bambini festanti:allora i nostri fermarono le blindo,sorridenti,e dalle finestre spuntarono dozzine di fucili che ci spsrarono addosso.4 morti tra i nostri,chissa' quanti tra i loro.Da allora,i nostri checkpoint furono oggetto di spari di cecchini,che uccidevano una nostra guardia.Il comandante prendeva contatto col rais locale e lo pagava:una settimana di quiete e poi un altro sparo,un altro morto,un altro po' di soldi.Cosi' ce ne andammo tutti,lakkè ed imperialisti,ed ora la Somalia,libera dallo sfruttamento,è quel modello di democrazia,di progresso civile,di liberta' e di benessere che sappiamo.

I commenti per questa nota sono chiusi.