La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« I diritti umani e la sharia | Principale | 25 aprile, W la Merica! »

22/04/09

Commenti

marianna

E' un gran bel post! Rendi chiaramente il concetto di rispetto nei confronti del mondo animale.E metti bene in evidenza certe contraddizioni.
Quanto alla corrida io non ne ho mai vista una e mi piacerebbe.
Fa parte della tradizione spagnola e ci può stare.
Poi io amo Hemingway che amava la corrida.
Buon pranzo!
Marianna

matzudaira

Concordo con Te Dragor sull'ipocrisia di Madame Augier, però il punto è che bisognerebbe proibire sie la corrida che i macelli islamici ed ebrei.
Fare il contrario ci renderebbe tanto ipocriti quanto Madame Augier.

gobettiano

TypePad si è mangiato il commento.
Chiedevo se ti hanno lasciato uscire intero dalla sala. Sai, sentirsi dire le cose senza tanti complimenti o peli sulla lungua per qualcuno è offensivo.
luigi

Tesea

Come si fa ad amare il mondo animale - COME tu sostieni - e poi sopportare di vederene agonizzare uno per gioco, senso estetico e divertimento? chiaRAMENTE SE NON TI COMMUOVI DI FRONTE A UNA BESTIA CHE SOFFRE NON PUOI COMMUOVERTI NEMMENO DI FRONTE ALLA SOFFERENZA DEI TUOI SIMILI - A MENO CHE NON TI SIA PARTICOLARMENTE CARO.
tESEA

Tesea

eRRATUM CORRIGE: ALLA sofferenza di uno dei tuoi simili...

 dragor

Cara Marianna, sono state mia madre e mia nonna a trasmettermi la passione. Adesso è diventata politicamente scorretta ma quand'ero bambino sembrava normale. Credo che ormai abbia i giorni contati. E' un'emozione che si potrà rivivere solo in qualche registrazione, che non è la stessa cosa
Buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

 dragor

Giusto Matzu, ma questo non accadrà mai. Perché in nome della religione si puo' fare di tutto e nessuno si sogna di contestarlo. La corrida ha il solo torto di essere laica. Se me lo consenti, anche l'abbattimento "normale" di bovini si fa per il proprio piacere, visto che tutto sommato si potrebbe essere vegetariani. A rigor di logica, bisognerebbe contestare il sistema in blocco, non solo una parte

dragor (journal intime)

 dragor

Luigi, non mi hanno linciato perché l'etichetta del Negrésco non lo permette. Pensa che pubblicità per l'hotel. Si difendono i bovini e si banderillano gli umani :-)

dragor (journal intime)

 dragor

Cara Tesea, lapsus freudiano? :-) Un aficionado si commuove per la morte del toro. E' un'emozione di quello straordinario miscuglio che si prova assistendo a una buona corrida. Certo, se non sei un'aficionada non puoi capire.
In ogni caso le bestie si ammazzano per divertimento anche quando si mangiano. Si sacrificano per il piacere della buona tavola. Si potrebbe benissimo essere vegetariani, sarebbe anche meglio per la salute, ma chi tinuncia al piacere della bistecca?

dragor (journal intime)

Tesea

Sì, ma io non vado al macello ad assistere per divertirmi allo squartamento di un a bestia.
Tesea

silvya

in effetti la bistecca ahimè, è buona..ma basta guardare un video o cercare di guardarlo perchè io non riesco (eppure sono sempre stata macabra,amane dell'horror, studiosa di criminologia..) però la sofferenza la si sente anche via video..poichè non c'è alcun rispetto per chi va a morire..aborro la corrida ma lì il toro entra da personaggio e appunto, ha qulche speranza di incornare il suo nemico, e che bellezza quando accade! Ma gli altri..vengono davvero lasciati morire senza neanche esser storditi.. esser fatti a pezzi è brutto ad ogni modo, ma poterlo non sentire credo proprio sia meglio, non credete? Se io dovessi esser fatta a pezzi sinceramente vorrei almeno un'anestesia.............

I commenti per questa nota sono chiusi.