La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Come giudicare il giudice | Principale | Libero pene in non libero stato »

22/11/09

Commenti

Antonio Cracas

Caro Dragor,
condivido sul fatto che Fini avrebbe potuto usare un linguaggio diverso.

Però mi sembra che si stia gonfiando la vicenda per il fatto che Fini (per il momento) appartiene alla destra. Se l'avesse detto (vedi Franceschini al suo congresso) uno di sinistra sarebbe passato inosservato, o meglio ancora, sarebbe stato valutato come un segno dei tempi che cambiano, la vicinanza al linguaggio dei giovani. La volontà di rinnovare le istituzioni ingessate dalla formalità e via discorrendo.

I media vivono proprio di stronzate e sono degli stronzi chi gli sta dietro: questo non è rivolto a te in prima persona, ovviamente.
Buona domenica mon amì e “Vive la France!” Peccato che esista Sarkozy. Esistesse solo la Marie-Ségolène Royal sarebbe un paese perfetto! Ma, non si può avere tutto dalla... France! Eheheheh

;-))

dragor

Antonio, puoi stare sicuro che, se la frase l'avesse detta Franceschini o qualcun altro del PD, avrei scritto esattamente le stesse cose. Io non faccio sconti a nessuno. Per la verità la parolaccia m'interessa relativamente. M'interessa il fatto che ancora una volta si mettono in causa soltanto gli autoctoni senza ricordare che molti stranieri hanno nei loro confronti un atteggiamento razzista e discriminatorio. L'accettazione dev'essere reciproca, altrimenti saremo sempre al punto di partenza. Non ricordarlo è la forma più idiota e controproducente di buonismo.

Ciao, buona domenica

dragor (journal intime)

Alberto

Caro Dragor, l’episodio che hai ricordato è avvenuto in una scuola. E chi conosce la cronaca italiana sa che nel recente passato alcuni studenti stranieri sono stati insultati da studenti italiani al grido di “sporco negro” e cose del genere. Credo che Fini volesse riferirsi a questo. E credo che abbia fatto bene a far capire a tutti che certi atteggiamenti non devono essere più tollerati.

Comunque è evidente che il rispetto delle leggi deve valere per tutti, italiani e immigrati. Per questo non capisco perché, se è vietato girare a volto coperto, ci sono donne che invece lo fanno e nessuno gli dice niente. Non sarà che noi italiani siamo diventati un popolo di c… ? (visto che il linguaggio colorito va di moda).


Tesea

Messaggi edificanti per le nuove generazioni:
'Stronzo è bello' suggerisce la Terza Carica Costituzionale dello Stato, conferendo così rilevanza istituzionale al vocabolo;
'Libero amore in libera scuola' propone l'attuale ministra della Pubblica Istruzione italiana.
Tesea

Antonio Cracas

Caro Dragor,
riconosco la tua ricerca d'equidistanza dai fatti, nonostante le tue legittime opinioni.

Purtroppo non si può dire la stessa cosa per molti lettori, evidentemente sempre più faziosi oltre che conservatori, anche se si vantano d'appartenere ad un'area politica solo apparentemente progressista. I quali, però, si scandalizzano di fronte alla parola stronzo detta da Fini in una scuola e non per gli insulti gratuiti fatti alle cariche dello Stato politicamente avverse. Immagino anche che molti di costoro siano stati fieri di partecipare al vaffanculo day, con tanto d'insulti e bestemmie gratuite urlate nelle piazze.

Quanta sciocca ipocrisia politica!

Buona domenica

Antonio Cracas

P.S.

Sono d'accordo che ci dev'essere anche la volontà d'integrazione. Purtroppo, sempre per faziosità politica, affermare ciò, per qualcuno, è da fascisti.

A riciao

dragor

E' proprio vero, Antonio. E' strano che Fini non lo abbia affermato :-)

dragor (journal intime)

dragor

Alberto, se è per questo mi risulta che molti indigeni sono stati insultati, picchiati, derubati, violentati e anche uccisi da stranieri. Certamente più degli stranieri insultati, picchiati, violentati ecc. dagli indigeni, per quanto gli indigeni siano molto più numerosi. Se gli indigeni che considerano gli stranieri "diversi" sono stronzi, quegli stranieri che cosa sono?

Buona notte, a presto

dragor (journal intime)

Alberto

Semplice, caro Dragor: sono dei delinquenti.

(con questo però non voglio dire che tutti gli stranieri lo siano)

I commenti per questa nota sono chiusi.