La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Volevo le pietre | Principale | Rettifica »

16/12/09

Commenti

Eliane Micheluzzi

Ce sont en effet les risques du métier et celui-là l'a peut-être un peu cherché même s'il s'agit du geste d'un fou qui dit qu'il n'a pas été poussé à le faire. Il s'agit là bien sûr d'une violence inacceptable. Cela dit quel plaisir de vous retrouver Dragor, j'ai lu également votre précedent post qui m'a beaucoup émue, vous savez dire les choses avec tant de sensibilité....Amitiés Eliane

Pim

Vero, sono gli incerti del mestiere. E' accaduto a Cesare, a Lorenzo de' Medici, a Umberto I. A Craxi invece tirarono le monetine, ora a Berlusconi la riproduzione del duomo di Milano.
Che conclusione trarre?
Che non ci sono più gli attentati di una volta...

Alex

Dragor ! Berlusconi si comporta da provessionista. E difentato un martire (perchè non approvitarne ?). Lo slogan : "l'amore fince sembre sull'infidia e sull'odio" gli varà guadagnare punti nei sondavvi.
Alex

Andrea

Esprimi in maniera perfetta i pensieri che mi balzano in testa apprendendo le notizie riportate dai media...
Proprio non sopporto questo spettacolo stile "fare la vittima" di cui, purtroppo, i politici sono diventati bravissimi attori.
Ti prometto che questo post andrà a costituire un post di facebook, naturalmente con il link al tuo blog.
Sei un grande, come sempre.
Saluti!

nicolò

La migliore analisi del fatto, letta fin ora..e lo dico con sincertà..Che poi gli giova anche per ottenere parte delle simpatie che stava ormai perdendo. Tutto ciò dimostra come la politica oggi è priva di razionalismo e logica.Il rischio lo si poteva intuire , e forse anche prevenire meglio, non esagero chiamadolo autolesionismo, perché non credo sia tale, ma certo in parte l'azione di un pazzo, gli fatto un male fisico, ma non politico.Lo so che è orribile pernsarlo, ma non del tutto´illogico.Il Pietismo, con un pizzico di buonismo poi è un arma micidiale in Italia.Infatti è facile avere pietá di un uomo cosi , difficile amarlo veramente.

Alberto

Molti uomini di potere sono stati colpiti da attentati: da Giulio Cesare a Ghandi, da Mussolini e Hitler (che purtroppo si sono salvati) ai Kennedy, senza nessuna distinzione fra “buoni” e “cattivi”. Ai posteri, come sempre, l’ardua sentenza.

Di Berlusconi mi ha colpito molto la compostezza dopo l’attentato. Non c’era traccia di odio nel suo sguardo, solo un profondo dispiacere. Io non credo che al suo posto avrei fatto lo stesso.

Mi hanno indignato le parole di Di Pietro: “Berlusconi istiga la violenza!”. Con queste parole Di Pietro ha dimostrato prima di tutto scarso senso politico, perché si è attirato il disprezzo della maggior parte degli italiani, e poi poca conoscenza della lingua italiana. Infatti non mi pare che abbiano fatto il No Di Pietro day, mi pare invece che pochi giorni fa ci sia stato il No Berlusconi day.

Sull’espresso di questa settimana c’è un articolo che dice: “Cosa fare dopo il No Berlusconi Day?” Non so cosa avesse in mente chi ha scritto l’articolo, ma sappiamo cosa avesse in mente Tartaglia. E anche molti suoi fans, che si sono scatenati su Internet, creando appositi fan club. E anche molti miei colleghi hanno apprezzato il gesto di quello squilibrato, rammaricandosi solo che non lo avesse ucciso. Che dire? Questa è l’Italia che ci meritiamo. Poi non veniamo a lamentarci se il Paese è quello che è…

dragor

Moi aussi je suis content de vous retrouver Eliane. Je sens votre syntonie et cela me fait un plaisir immense
______________________________________________________

Pim, meglio la riproduzione del Duomo che 70 coltellate e rotti com'è toccato a Cesare :-)
___________________________________________________

Giusto Alex. Anche il piagnisteo diventa una professione, se paga in termini elettorali
____________________________________________________
Grazie, Andrea. E questo e ancora niente! :-)

__________________________________________________

Nicolo', con un po' di malignità si potrebbe pensare che l'attentato è stato organizzato ad arte :-)
______________________________________________________

Alberto, dopo una botta come quella credo che ci sia posto solo per lo shock. Le emozioni come l'odio e il dispiacere possono arrivare più tardi. In ogni caso il lanciatore di cattedrali era un caso psichiatrico, cosi' le campagne d'odio non c'entrano. Ma naturalmente l'episodio è stato strumentalizzatro politicamente. In ogni caso te lo concedo: Berlusconi sta sullo stomaco a molta gente. Perfino in Francia, la maggior parte dei lettori dicono che il pazzoide ha fatto bene
_____________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona serata, a presto

dragor (journal intime)



marianna

E' giusto ciò che scrivi a proposito che da parte dell'interessato si dovrebbe assolutamente evitare la strumentalizzazione dell'incidente....per ottenere ulteriori consensi.
Ma sarà così?
Non credo proprio. E lo abbiamo già verificato dalle prime dichiarazioni.
Un comportamento come dovrebbe essere e come tu prospetti è di chi non è avido di potere.
E non è proprio questo il caso.
Proprio per niente.
Un abbraccio.
Buona notte.
Marianna

maxgiordani

COMUNISTA!! Sporco COMUNISTA!Ma come ti permetti?

maxgiordani

aspetta dimenticavo:

SPERO CHE IL MINISTRO MARONI TI CHIUDA IL BLOG! I COMUNISTI COME TE VANNO SCHEDATI SUBITO. PROPONGO UNA RACCOLTA DI FIRME TRA I BLOGGER CHE DETESTANO STI COMUNISTI CHIEDENDO LA CENSURA IMMEDIATA DI QUESTI BLOGGER CHE SI PERMETTONO DI METTERE IN DISCUSSIONE IL NOSTRO PADRON... EHM... IL NOSTRO PRESIDENTE ECCELLENTISSIMO.

dragor

Cara Marianna, ci sono tanti modi di strumentalizzare un incidente e mi sembra che sia stato scelto il peggiore: il piagnisteo. Se c'è una compagna d'odio contro Berlusconi, c'è contro tutti i leader dela terra. Non si salva nessuno. E' ridicolo il tentativo di far credere che B. sia una vittima privilegiata. Il mondo della politica è questo, prendere o lasciare. Un grande abbraccio
______________________________________________________

Max, mi hai dato un'idea. Mando in pensione lo ying-yang e lo sostituisco con falce e martello
_____________________________________________________

Ciao a tutti, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

Pier

Potrebbe anche suggerirgli, invece dei "piagnistei" , di tornare in Piazza del Duomo e "offrire l'altra guancia".
Il livello intellettuale sarebbe più o meno lo stesso del post e di alcuni commenti.
Il tutto però nobilitato dal carattere internazionale !
"Tirem innanz !" (Dialetto Milanese, traduzione: "Tiriamo avanti")
Pier

dragor

Pier, il mio post afferma che, mettendosi in mostra, si rischia. Se questo ti sempbra basso livello intellettuale, quale qsarebbe l'alto?

dragor (journal intime)

Pier

Il mio rilievo è scattato in particolare sul Suo "piagnistei" ed i simili "fare la vittima" ecc. Seguendo sempre il "carattere internazionale" del sito Le ricordo che Inglesi ed Americani, quando nelle discussioni si toccano i loro governanti, troncano il tutto con il classico "right or wrong he is my President(o chi per esso)".
Per volare appena un pochino più alto avrei preferito leggere, anche in altri siti non proprio amici,un "Sono sinceramente dispiaciuto Sig. Presidente!". Punto !
Pier

dragor

Pier, io ho denunciato questa storia della campagna d'odio che sembrerebbe mirare soltanto Berlusconi mentre in realtà tutti i leader sono esposti non soltanto alle critiche sulla vita pubblica e privata ma anche ai gesti degli squilibrati. Le assicuro che da noi, quando Delanoe e Chirac sono rimasti vittime di attentati, la reazione è stata molto più composta, da professionisti della politica.Ma gli italiani amano il melodramma. Certo che siamo dispiaciuti, è sottinteso. Ma questo è un punto di partenza, non di arrivo.
dragor (journal intime)

gobettiano

Quelle immagini mi hanno impressionato. Un uomo ferito fisicamente e, credo, nella sua interiorità. Un uomo trasformatosi in un essere umano fragile come tutti. Mi auguro che tutti facciano tesoro di questa che comunque è una orrende esperienza.
luigi

Spirit

caro Alberto,

quando qualche tempo fa Berlusconi trattò tutti gli italiani, che non l'avrebbero votato, di coglioni,e piu volte, cosi come qualcun'altro qui, un qualsiasi soggetto in disaccordo di "reazionario" o "sporco comunista" a cui dovrebbero far la pelle (mi sembra fossero parole di uno dei suoi capogruppo, beh di certo non ha "raffreddato" i toni e quasto ben prima di aver preso quel colpo in faccia!
Quando i toni son stati quelli che lui ha voluto e usato, non si puo' poi accusare l'opposizione di essere l'unica ad usarli e strumentalizzare (come odio questa parola!) ogni parola dell'avversario o gli atti di uno squilibrato!
Non per niente il detto: chi semina vento, raccoglie tempesta!
Con cio' non giustifico in alcun modo l'atto o penso sia giusto. Giusto sarebbe mandare a casa questa banda di corrotti puttanieri, che ci fanno far figure da polli ogni volta che aprono bocca, in italia o ancora peggio all'estero!

I commenti per questa nota sono chiusi.