La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Malati di AIDS, uscire allo scoperto? | Principale | La bestemmia? Un segno d'intelligenza »

22/01/10

Commenti

Alex

C'è una grande differenze tra la setta e la chiesa cattolica : le lamentazioni. Invece di consegnare i criminali alla giustizia, il pontefice non esita mai a frignare quando un prete è preso la mano nelle mutande di un bambino : Chiediamo perdono per il male fatto, ci scusiamo...blablabla...Ovviamente, ipocritamente, senza mai riconoscere le sue colpe tipo abbiamo negato il crimine ferocemente poi quando è stato verificato abbiamo spostato o nascosto il prete...adesso, siamo pronti a collaborare ed a essere giudicato...
http://www.lemonde.fr/cinema/article/2008/04/01/delivrez-nous-du-mal-oliver-o-grady-predicateur-et-predateur-sexuel-en-californie_1029685_3476.html
L'altra differenza è la vigliaccheria degli stati nei confronti della chiesa cattolica.
Alex

dragor

E' vero Alex, gli stati sono deferenti soltanto con la setta cattolica mentre se la prendono con le altre (risparmiando da noi Scientology che gode delle simpatie di Sarko). La setta cattolica nasconde i pedofili come gli assassini, ma l'omertà è nell'ADN di tutte le sette a cominciare dalla mafia.
Grazie per il link. "Liberaci dal Male" dovrebbe essere diffuso nelle scuole.

Ciao, buon sabato

dragor (journal intime)

marianna

Ho letto, il giorno, il fatto di cronaca cui fai riferimento.
Dico solo che bisogna vigilare molto.
Per se stessi in primis. Perché non si può mai essere certi di non cadere in trappola.
Sopratutto però vigilare per coloro che hanno modesta cultura e scarsa maturità.
In particolare i giovani.Specie quelli che tendono ad avere sempre bisogno di un capo carismatico, perchè deboli ed incapaci di difendersi in proprio.
Se la religione diviene plagio e /o circonvenzione d'incapaci, non va bene ovviamente neanche la religione. Qualunque essa sia.Senza distinguo.

Ciao.Marianna

dragor

Cara Marianna, concordo su tutto. Ma arruolare i fedeli quando sono appena nati e incapaci di scegliere, come si fa con il battesimo cristiano, non è una forma di plagio?
Un abbraccio, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.