La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« La dittatura dei bruti | Principale | Zeus, il cavallo di Troia all'assalto del mondo »

19/02/10

Commenti

Amanda

Dragor, come sei sanguigno oggi! Per fortuna che sono vegetariana... :))

Alex

Sono contento di dare una ricetta. Bigazzi odia i francesi.
Bigazzi alla contadina
Spellate un bigazzi in modo che sia bianco e pulito. Poi, tagliatelo in due e evisceratelo. Lavate bene e riservate.
Preparate il ripieno mescolando un tritto di aglio, lardo di colonnata, parmigiano grattugiato, uova, pepe, zafferano. Farcite il Bigazzi con questo ripieno e cucite. Cuocete la carne allo spiedo.
Preparate una salamoia : acetto, zafferano, rosmarino, salvia e annafiate di tanto in tanto.
PS : tutti i prodotti devono essere D.O.P
Alex

Pierpaolo

Un conto è cucinare una vacca o un maiale, una altro è cucinare un gatto randagio... ancora diverso è cucinare un animale da compagnia come può essere un gatto o un coniglio (molto diffusi ultimamente e molto più "cucinabili") a cui ci si è molto affezzionati... dubito che ci sia qualcuno capace di prendere animali domestici (suoi o di altri) e poi cucinarli (anche se in campagna capita spesso ai bambini di affezionarsi ai conigli d'allevamento che poi vengono immancabilmente mangiati). Come dici giustamente tu in questo caso sarebbe un po' come darsi al cannibalismo.
Non penso però ci si dovrebbe scandalizzare se uno si mangia un coniglio o un gatto (in cina se non erro è comune come piatto), in quanto alla fin fine è solo la propria culturale che indica che cosa è "giusto" (o meglio, politically correct) o "sbagliato" mangiare. Inoltre nulla vieta di prendersi un maialino come animale "domestico" (film Babe per intenderci)... e, se una moda del genere prendesse piede, che cosa si dovrebbe fare, scandalizzarsi se uno si mangia una braciola? ^^

Ivano

Pierpaolo mi ha anticipato in alcune considerazioni che condivido. Se diciamo subito che solo i vegetariani stanno dalla parte giusta chiudiamo la discussione. Altrimenti la china si fa molto scivolosa perchè la cultura cambia e con esssa le sensibilità. Prima o poi toccherà anche ai polli diventare animali domestici? Allora mangeremo esseri odiosi o "nemici" dell'uomo come topi, scarafaggi, scorpioni, serpenti, ecc? Oggi chi mangia quest'ultimi è guardato con ribrezzo. Mi sembra evidente che su questo terreno si può molto discutere, ma non se ne esce.
Penso che tutti gli essere viventi dovrebbero poter vivere una vita dignitosa, poi alcuni sono destinati a diventare cibo, ma in natura questo avviene regorlarmente e anzi la morte in questi casi è spesso cruenta.
Evidentemente gli affetti non si toccano e se tieni un animaletto sul divano da quando è cucciolo, non è pensabile si possa mettere in pentola senza fare una piega. La questione diventa personale e fino a che non arriveremo a nutrirci di proteine artificiali, gli animali saranno sacrificati.

Tesea

E' un peccato che queste ricette non possano davvero essere messe in pratica.
E pensare che, tempo fa, avevo comprato un libro di quell'assassino di Bigazzi.
Glielo rimanderò, con l'augurio delle cose peggiori, estensibili a tutti i turtoratori di animali.
Tesea

Alberto

Caro Dragor, Bigazzi parlava in senso ironico. Peccato che non hai colto l’ironia. Ti è sfuggito completamente il fatto che la trasmissione incriminata si è svolta nella settimana di carnevale. E poi è un toscanaccio come me, per cui lo difendo volentieri.

Caro Alex, tutti odiano i francesi: gli americani, i tedeschi, gli inglesi, gli italiani… siete antipatici a tutti!


Alex

Caro Alberto, Anche gli americani odiano Bigazzi, toscano alla mentalità gretta :
http://www.judithgreenwood.com/thinkonit/una-lettera-aperta-a-la-prova-del-cuoco/
Alex

ornella rota

Che schifo doverci occupare (anche) di bigazzi
Ornella

marianna

Carissimo Dragor, ottime ricette quelle suggerite per gli umani....
Sono d'accordissimo!
Anch'io in questi giorni potrei, con po' di fantasia e d'impegno, inventarne qualcuna !
Non c'è solo Bigazzi da cuocere a fuoco lento...o gratinare o proporre in salmì!
Il Bigazzi è decisamente in buona compagnia.

Con affetto, un abbraccione.
Marianna

 dragor

Amanda, se mi toccano i gatti, divento una belva :-)
_____________________________________________________

Ottima ricetta Alex, mi viene l'acquolina in bocca soltanto a leggerla Vado subito a cercarmi un bigazzi
______________________________________________________

E' proprio cosi', Pierpaolo. Se i maiali diventassero animali di compagnia, ci scandalizzeremmo se qualcuno mangiasse un a braciola. Nessuno mangia volentieri i propri simili e gli animali da compagnia sono in un certo senso nostri simili come gli umani, che di solito ci guardiamo bene dal mangiare. Se io avessi un porcellino come animale di compagnia, non potrei mangiare carne di maiale e nemmeno vederla mangiare
____________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)


homing pigeon

Dragor,

da modesto conoscitore della Cina e delle sue delicate tradizioni culinarie, mi permetto di suggerire una piccola correzione alla ricetta del Bracconiere alla Cantonese. Senza questa doverosa aggiunta, mai trascurata dai migliori chef del Guangdong, il risultato della ricetta non è assicurato: il bracconiere - da vivo - va ripetutamente sbatacchiato contro spuntoni di roccia o superfici cementate di durezza comunque sufficiente ad ammorbidirne le carni e a predisporle per la successiva cottura.

I seguaci della scuola giapponese preferiscono invece la scuoiatura da vivo e la successiva vivisezione dei tranci, avendo cura di imbandire in tavola alcune parti anatomiche ancora pulsanti, a comprova della reale freschezza del prodotto servito.

Perdona l'intrusione, ma i bracconieri vanno cucinati al meglio. Contrariamente ad altri animali il cuore viene buttato e non cucinato, in quanto - come è noto - il cuore di un bracconiere è duro ed insensibile.

Buon weekend,
HP

 dragor

E' vero Ivano, per coerenza ogni animalista dovrebbe essere vegetariano. Ma non è il caso, a partire a me che non lo sono. Cosi' non ci resta che fare una distinzione fra animali da allevamento e animali di compagnia, rispettando i secondi e avendo cura di uccidere i primi nel modo più indolore
___________________________________________________

Meglio ancora, Tesea: mandagli la mia ricetta per cucinarlo
____________________________________________________

Alberto, anch'io parlo in senso ironico. Credi che mi mangerei sul serio Bigazzi? Se tutti odiano i francesi, perché la Francia è la prima meta turistica d'Europa? Gli italiani, in particolare, da soli costituiscono il 40 per cento di tutto il turismo sulla Cote d'Azur
___________________________________________________

Ornella, dipende dalla bravura del cuoco :-)
_____________________________________________________

Marianna, aspetto con ansia le tue ricette. Un solo consiglio: Mugabe va bollito. E' troppo vecchio per l'arrosto :-)
______________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

 dragor

HP, per queste squisite ricette ci voleva un grande conoscitore della cucina cinese e giapponese. Si', le scariche di adrenalina provocate con le botte inteneriscono la carne e la scuoiatura da vivo con i pezzi serviti ancora pulsanti assicurano che il bracconiere non sia d'annata, una qualità che si conviene a un buon vino ma certamente non alla carne umana, a meno che non sia trasformata in prosciutto o salame. Siccome il bracconiere è come il maiale,ossia non si butta niente, il cuore puo' sempre essere utilizzato come concime. Buon weekend, a presto su Holy See

dragor (journal intime)

CUBEDDU  GIANNI

L"on.di pietro in SALMI. prendet tutti i giudici politicizati.compreso il ''di pietro, e gli ingredienti. son precisi a il bigazzi in salmi.

I commenti per questa nota sono chiusi.