La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Pubblicità choc | Principale | Orca miseria! »

25/02/10

Commenti

Eliane Micheluzzi

Malheureusement il n'y a pas grand chose à attendre de ce Président, il n'y a qu'à voir et écouter l'ambarras du ministre des affaires étrangères concernant le Rwanda, honte à la France...je suis de tout coeur avec vous...Amitiés

Alex

Caro Sarko, sfrutta l'occasione per compiere un gesto di giustizia consegnando i genocidari rifugiati in Francia. Ad esempio :
http://www.interpol.int/public/Data/Wanted/Notices/Data/2004/74/2004_52874.asp
Sarko ! Non guasta quest'opportunità storica !
Alex

Pim

La terribile vicenda dell'Uganda è stata pressoché ignorata dai media italiani e quindi resta misconosciuta - cosa altrettanto orribile. Mi pare tuttavia che anche in Francia sia stata frettolosamente rimossa, nonostante il cambio di governo e di presidenza della Repubblica. Segno che le responsabilità sono diffuse tra i vari schieramenti politici e nessuno ha interesse a ristabilire la verità storica.
Bonne journée, cher Dragor.
Pim

marianna

Carissimo Dragor, come tu fai chiaramente intravedere ,la speranza di chiarire una volta per tutte quali sono le autentiche responsabilità della Francia nel Genocidio del '94 resta decisamente un'illusione.
Se così non fosse, ci sarebbero stati dei segnali già da tempo.
Tanto le responsabilità della Francia quanto quelle dell'Italia e della Chiesa di Roma, che tutte hanno protetto e proteggono i genocidari, sono scandalose e gridano vendetta.
Ma il mondo purtroppo va nella direzione del più forte e il debole subisce e soccombe sempre.
Niente mi piace di tutto ciò.
L'unica arma che resta, nel nostro caso, è la penna o la tastiera per denunciare.
E non ci stancheremo mai.
Vorrei che avessimo torto, che avessimo letto male la storia, ma so benissimo che non è così e che giustizia si deve invece a tanti morti innocenti.
Grazie per aver ricordato.
Un abbraccio affettuoso e buona notte.
Marianna

dragor

Eliane, votre prévision s'est avérée malheureusement exacte. Jugez vous-même

http://www.la-croix.com/Discours-de-Nicolas-Sarkozy-et-Paul-Kagame-a-Kigali/documents/2416252/47603

_____________________________________________________

Pim, da noi non è stata affatto rimossa. I media ne parlano in continuazione, c'è perfino una rivista dedicata all'argomento, La Nuit Rwandaise. Ti segnalero' qualche libro.
Forese volevi dire "Rwanda" :-)
_____________________________________________________

E' cosi', Alex. A che cosa serve dire "tutti i genocidari devono essere puniti", come ha fatto Sarko a Kigali, e poi alloggiarli e nutrirli da anni sul proprio territorio? Questa è malafede. Alle parole devono seguire i fatti
_____________________________________________________

Cara Marianna, le nostre denunce vanno a sbattere contro una barriera insuperabile: la Realpolitik. Per motivi diversi, Sarko e Kagamé hanno fatto della vuota retorica senza dire niente di costruttivo. Giudica tu stessa

http://www.la-croix.com/Discours-de-Nicolas-Sarkozy-et-Paul-Kagame-a-Kigali/documents/2416252/47603

Commento testuale di mia moglie: "Ils se foutent de la gueule des Rwandais."
______________________________________________________


Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

Pasquone

Fraternamente sono vicino alla tua famiglia; anche per mia esperienza dico che senza giustizia non è possibile la pace, chi nega continua ad uccidere, i sopravvissuti hanno un dovere verso le vittime, sono i carnefici a dover rispondere alla giustizia, così da porre un termine alla faida. E' triste vedere l'assenza di un vero Tribunale Internazionale anche nei confronti della Francia.
Pasquone

I commenti per questa nota sono chiusi.