La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Perché la religione rende gli uomini malvagi | Principale | Top Ten di aprile - I migliori insulti ricevuti da Dragor »

16/04/10

Commenti

Pim

Non solo sbaglia (hai scelto un ottimo esempio), ma il Dottor House mette in atto una strategia diagnostica da far accapponare la pelle. Mille volte meglio l'odontoiatra che dice al paziente "si sciacqui e si sputi"...

marianna

L'unica serie-tv riguardante il mondo dei sanitari, che ho avuto modo di seguire ,è stata "Medici in prima linea", la cui sceneggiatura era di Michael Cricthon, l'autore di"CONGO".Libro bellissimo.
Lì mi piaceva l'efficienza del Pronto soccorso di una grande città come Chicago, paragonata a quanto accade da noi in Europa.
Vero? Falso? Non lo so. Ma mi piaceva.
Mi piace anche il dottor House ma in casa gradiscono solo partite di foot-ball, per cui difficilmente posso scegliere in libertà.
E poi ora sono io che preferisco comunque l'interattività del computer.
Quindi nessun problema.
Non ho mai fatto caso alla professionalità delle fiction anche perché ritengo che la finzione c'è ed è in principio e sarebbe sciocco prendere per oro colato ciò che ci vogliono propinare.
Guardo la tv quando proprio non voglio pensare....ed evadere dalla quotidianità balorda.
Quindi la taro.
Sempre.
Perciò...tranquillo.
Al massimo, per consigli pratici, ho in casa quei manuali che, una volta, andavano per la maggiore.

Un abbraccio e buona giornata anche se il cielo qui è grigio!!!
Marianna

Alex

Anch'io vivo un inferno il lunedi sera ! la mia amica è fan di Dr House.
Ipotesi : Lunedi sera, hai guardato i tre episodi di Dottore House su TF1. Alla fine del primo, ti è venuto un mal di testa terribile. Hai detto a tua moglie : "non c'è la faccio più, prendo un doliprane e vado al letto. No, caro, lei ha risposto : "non è un'emicrania piùttosto un tumore al cervello direi, sono costretta a eseguire l'operazionne. Dov'è hai messo la sega ! Finalmente, è passato hai risposto, posso guardare il secondo...(storia di un'infiermiera che piscia verde a causa di un gatto !)
Alex

Pier

Non ho mai guardato una serie o telefilm del genere medico, salvo il tempo per cambiare canale.
Però una trentina di anni orsono in un noto ristorante milanese, il lui di una coppia di tedeschi che stava pranzando ebbe un attacco di convulsioni, appunto.
Scena terribile. La moglie freddamente chiese aiuto !
Mentre il proprietario chiamava l'ambulanza, l'aiutammo a stendere il marito sul pavimento e lei con un cucchiaio che gli inserì fra i denti, gli aprì la bocca, mise la lingua in posizione e la tenne ferma, poi facendoci segno lo girammo sul fianco, sempre con il cucchiaio sulla lingua e lei gli praticò anche la respirazione bocca a bocca.
Arrivò l'ambulanza, eravamo a Brera, abbastanza vicini al Fatebenefratelli!
Ci stupimmo perchè lei disse al proprietario "poi torno" e realmente dopo una mezzora tornò per terminare il pranzo.
Ci disse che il marito stava meglio e il giorno successivo l'avrebbero dimesso e che era già la terza volta in due anni che gli capitava e lei era stata da giovane infermiera professionista.
Efficenza e freddezza teutonica !
Pier

Silvia GM

Salve, Dragor! Mai visto neppure per un secondo la serie TV da te citata. In compenso sono stata una
STRA- APPASSIONATA di E.R. MEDICI IN PRIMA LINEA.
La fiction emula la realtà e per far scena offre una apparenza spettacolare; non è detto checiò che ci fanno vedere sia valido. A volte bastano poche più o meno semplici “manovre” alla base del primo soccorso per salvare una vita. Non è che nella vita di ogni giorno ogni persona però possa seguire un corso per Volontario della Croce Rossa.!! Per quanto riguarda i medici in generale?
Nella realtà ho incontrato equipe di dottori professionalmente preparatissimi, che prestano il loro dottorato in un reparto altrettanto all’avanguardia. Bravura e professionalità accompagnate da una buona dose di umanità.
In un pronto soccorso, di un altro ospedale sempre della stessa provincia, invece infermieri e medico incapaci … E’ questione di fortuna. Sovente i più ‘arrivati’ si presentano come i più *saccenti*; e poi sbagliano o diagnosticano con superficialità. Sulla mia pelle ho il ricordo (anni fa) di un medico giovane ed appena laureato, umano, preparato e rassicurante. Spero abbia fatto carriera come meritava. La medicina non è matematica precisa; sovente i sintomi possono ingannare; a volte si commettono errori: ma quando un medico sbaglia dovrebbe avere l’umiltà di ammetterlo, e non pretendere di essere
‘coperto’ per salvarsi la pelle, o mettere di fronte a tutto la carriera per far tanti soldi. In teoria sarebbe, la sua, una missione. Almeno credo.

dragor

Pim, sono stato all'ospedale 1 sola volta, 2 dal dentista e spero di non tornarci mai più. Meglio morire nel proprio letto

____________________________________________________

Cara Marianna, conosco "Urgences" che in Italia si chiama "Medici in Prima Linea" e la trovo una serie eccellente, ben recitata e ben diretta, con l'alta professionalità alla quale ci hanno abituato gli americani nelle serie. Anch'io penso che gli errori tecnici sono secondari in una fiction concepita per divertire. Noi lo sappiamo, ma molta gente fa esattamente quello che dici: prende la TV per oro colato. Ecco perché questi errori tecnici rischiano di avere conseguenze nefaste. Da noi, ogni volta che alla TV si mostra qualcosa di pericoloso, compare una scritta che raccomanda al pubblico di non copiare l'esperienza. Negli USA, dopo avere visto il catch alla TV, un bambino è saltato sulla sorellina uccidendola.
_____________________________________________________

Alex, per fortuna mia moglie è fan di "Urgences" e non del dottor House. Una volta ha visto una coppia rimasta infilzata come 2 polli allo spiedo in un incidente del métro e portata all'ospedale con lo spiedo e tutto. Per salvarne uno bisognava sacrificare l'altro. Mi ha chiesto "Ti sacrificheresti per me?"
____________________________________________________

Grazie a tutti per la visita, buon sabato, a presto

dragor (journal intime)


dragor

Pier, direi piuttosto la forza dell'abitudine. Con il marito che ogni 10 minuti cade in preda alle convulsioni, anche una moglie ottentotta diventa una soccorritrice perfetta :-)
______________________________________________________

Cara Silvia, ho riportato i titoli delle serie in inglese perché non conoscevo quelli italiani. "Medici in prima Linea", la serie che hai citato, è "Urgences". Se clicchi sul link, vedrai che corrisponde.
Si', è difficilissimo far ammettere ai medici i loro errori e sono pochi quelli che pagano. Se n'è parlato anche da noi quando in Germania è morta la nostra amica Adele, sembra a causa di un errore medico.

Buon weekend
____________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buon sabato, a presto

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.