La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Adiós la France | Principale | Iran, fatwa contro i cani impuri e immondi »

21/06/10

Commenti

Pim

Altro che De Gaulle. Per far giocare bene questa Francia ci vorrebbe un miracolo, come quello del passaggio del Mar Rosso. Però Anelka avrebbe fatto bene a star zitto: in campo sembrava un paracarro, tra lui e Gallas non so chi ha fatto peggio.
Il nervosismo è la spia che la squadra ormai imbolsita è giunta al capolinea. Come l'Italia, d'altra parte.

Bonne journée.
Pim

Alex

Ici Afrique du Sud. Les footeux parlent aux footeux.
- De Nicolas à Raymond : V.T.F.E.S.F.D.P, je répète de Nicolas à Raymond V.T.F.E.S.F.D.P
- Il y'a un traitre dans l'équipe, je répète l'iscariote est parmi nous.
- Gourcuff se parfume à la
lavande, je répète Gourcuff se parfume à la lavande.
- Heureux qui comme Raymond est allé à Canossa, je répète heureux qui comme Raymond est allé à Canossa.
- Gallas n'aime pas le vermicelle, je répète Gallas n'aime pas le vermicelle....
Evidemment, l'appel d'Anelka a été entendu par tous les français, du temps de De Gaulle, les gens préféraient écouter Radio Paris
http://www.dailymotion.com/video/x3f0xf_radio-paris-ment_news

marianna

Parallelo interessante e conclusioni ad hoc.
Condivido.
Un abbraccio affettuoso.
Marianna

STEFANO

Ma allora perchè non mettere De Villepin ad allenare la Francia,visto che ha fondato un partito Gollista che sta alla destra di quello di Sarkozy?Checchè tu ne pensi c'è un Dio,anzi,come credevano i pagani,ce ne sono molti.Quello dello sport ha appena presentato il conto per l'imbroglio col quale avete scippato all'Italia i campionati europei del 2016.Oltre che concedre all'Inter la vittoria in Champions League.Faccio anche notare che praticamente tutti i calciatori della nazionale Algerina sono nati e cresciuti in Francia.Dei tradirori insomma:e qui in Italia c'è chi vuole la cittadinanza subito per chi,tra l'altro,va allo stadio a fischiare l'inno dei "Bianchi".L'appello di De Gaulle non è comunque trasportabile sul piano calcistico:gli alleati ai quali allude sbarcarono in Normandia,ci morirono,e nel 65/66 furono invitati ad andarsene.In una squadra cosi',non ci va nessuno,a giocare:anche se la coppa del mondo 2006 l'ha pur vinta la Francia.Infatti qualcuno della nazionale Francese si è fatto filmare in Sud Africa,prima dell'inizio dei campinati,mentre la consegnava al capo della Federazione Sudafricana.Miracoli di fantasia,si fanno,quamdo si sogna di strapparla ai cugini poveri ma non tanto dell'Italie.

dragor

Pim, per non battere la Slvacchia, l'Italia dovrebbe essere peggio della Francia
_____________________________________________________

Oui Alex, presque personne écoutait radio Londres, mais l'appel de De Gaulle a été affiché partout, là où c'était possible
___________________________________________________

Grazie, cara Marianna. Un abbraccio anche a te
_____________________________________________________

Stefano, purtroppo la Francia ha vinto solo la Coppa del 1998. Quella del 2006 è stata vinta dai cugini non tanto poveri. Anche la Scozia, l'Irlanda del Nord e il Galles fanno parte del Regno Unito ma hanno le loro rappresentanze nazionali. Per l'Algeria è praticamente lo stesso, francese e indipendente.
__________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona giornata,a presto

dragor (journal intime)


Lea

Mi è piacuto motlo il tuo articolo; e scusa se non parlo bene, ma sono francese, e studio l'italiano... Era veramente interessante! Ma la cosa che è terribile è: ma come è diventata la Francia? Prima , un messagio di corraggio, di onore, ed oggi? Ma dai! che popolo siamo! Siamo stronzi! Beh, grazie a te, e complimenti!

dragor

Ciao Lea. Allora siamo connazionali, io sono Niçois e scrivo in italiano per perfezionarmi nella lingua. Se guardi nella categoria Nice, colonna a sinistra, troverai molti post sulla mia città. Ciao, torna a farmi visita!

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.