La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Come ti trucco l'hamburger | Principale | Ginevra »

02/08/10

Commenti

bourbaki

pare che wikio non intercetti il mio post che è molto meglio del tuo ;)

http://bourbaki.blog.lastampa.it/bodegones/2010/08/barcellona-e-i-tori-un-gesto-di-civilt%C3%A0.html

bourbaki

umberto novara

??? Arte nobile??? Se i nostri amici animali (usando l'espressione di Stoppa,Striscia la notizia)potessero parlare ( ma il loro silenzio, le loro espressioni di dolore -perchè soffrono- la nostra razionalità cartesiana ignora, anche valgono tanto quanto le denunce dragoriane). Non è che,per caso, qualcuno abbia l'idea che sia parte (o radice) della nostra civiltà occidentale?

umberto novara

E mi aspetto che verrà tirato in ballo ancora il Cristianesimo,colpevole anche di questo.

Alex

La corrida è morta perché le arene sono vuote. Senza i soldi pubblici, la corrida sarebbe gia morta da anni...
una cultura Lorquiana, Picassiana,Velazqueña,Goyesca y Mirolesca !!! Ma, allora, perché gli aficionados usano sempre degli argomenti patetici per difendere il toreig (la corrida) tipo "hi ha altres bèsties que també pateixen". (ci sono altri animali che muoiono)...

 dragor

Bourbaki, accidenti, vuoi vedere che anche Wikio è pro-corrida? Si', il tuo post è favoloso, ma io imito Garcia Lorca

dragor (journal intime)

 dragor

Umberto, se io fossi un bovino, non esiterei a scegliere: toro bravo. L'ho scritto in un mio vecchio post

http://dragor.blog.lastampa.it/journal_intime/2007/10/dalla-parte-del.html

Guarda come vivono i toros bravos e come vivono i bovini da macello, che gli animalisti si mangiano dopo averli uccisi nel più crudele dei modi mentre piagnucolano sulla sorte dei toros bravos.
Riguardo alla corrida, per una volta i preti si comportano come i laici: in parte sono pro, in parte contro.

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

bourbaki

e lo imiti male, molto male ;)
sì, a wikio devono essere proprio pro-corrida!
PS. comunque grazie dragor, un passaggio qui è come una home page ;)

 dragor

Alex, è qualche anno che non vedo corride in Spagna, pero' alla TV le arene mi sembrano gremite. E qui da noi, durante la temporada, le plazas di Arles, di Nimes e e di Fréjus fanno regolarmente il tutto esaurito.

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

umberto novara

A Dragor: se tu fossi un bovino non sceglieresti ( nel senso che non vorresti scegliere). Siamo noi 'umani' che ragioniamo sempre a metà (verità al di qua dei Pirenei,errore al di là): e questa è una delle principali cause del male, di cui siamo responsabile.La differenza,poi, è che la crudeltà da macello è evidente a tutti (anche se viene fatta nel segreto),mentre quella della corrida a molti non è evidente; e la sovrastruttura culturale opera e rende tranquilli. Gli animalisti,ammesso che si comportano così, sbagliano a non denunciare le sevizie dei mattatoi ( sempre la ragione a metà); tuttavia mi sembra , chiedo ancora di correggermi, che nelle macellerie italiane ( e dei paese civili) la soppressione avviene in modo civile. Per questo quando vado dal mio macellaio non sono molto a disagio. La legge italiana,in ogni caso, condanna la crudeltà contro gli animali. Aboliamo le corride, introduciamo in tutti i paesi questa legge estesa alle macellerie.

marianna

Caro Dragor, a me non dispiace affatto il provvedimento preso dal Parlamento spagnolo.
Comprendo anche però la tua nostalgia di un certo clima culturale degli annni passati, che volge, ahimé, al tramonto inevitabilmente.
E, stavolta(non volermene, ma io odio il sangue sparso stupidamente!), questo provvedimento(meno male!) giova almeno a quelle povere bestie dei tori!!!

Un abbraccio affettuoso e buona giornata.
Marianna

Ivano

Una crudeltà certamente minore della morte inflitta durante una corrida, è il fatto che certi animali esistano per far piacere all'uomo. Quei tori che giovamento avranno dalla fine delle corride? Da domani non esisteranno più. Verranno macellati. E i prossimi nati lo saranno da vitelli. Nessuno mantiene un toro per niente. Quindi ciò che dice Dragor, in fondo, non lo trovo così strano. So che sforo con l'argomento, ma è il disinteresse degli umani verso altri essere umani che a volte mi schifa, se confrontato con la vita da "nababbi" che miglioni di animali domestici fanno nelle nostre dimore. I tori nelle corride moriranno male, ma almeno il resto della vita è migliore di quella di molti loro simili.

Pim

Garcia Lorca redivivo!!!
:-)

Rimango però dalla parte del toro. I toreri mi stanno umanamente antipatici: sono dei vigliacchi, dovrebbero affrontare l'arena a mani nude, mica bardati e armati di tutto punto, perdipiù supportati da compari. Allora sì che ci sarebbe da divertirsi...

Andrea C.

Si può discutere a lungo se chiudere i mattatoi...

Nessun rimpianto per la Corrida.

 dragor

Caro Umberto, nei mattatoi le bestie sono uccise in modo molto più crudele che nelle corride. Per non parlare di quando c'è di mezzo il rito kasher o hallal. E della vita schifosa che fanno le povere bestie allevate in batteria. Ecco perché un bovino avrebbe tutto l'interesse a essere un toro da corrida
___________________________________________________

Cara Marianna, condividerei la tua gioia sela soppressione della corrida migliorasse la qualità della vita dei bovini. Invece la peggiora, perché i candidati all'hamburger saranno maltrattati tutta la vita e uccisi un modo molto più crudele che nella corrida. Ma hai mai visto gli animalisti manifestare davanti alle moschee o alle sinagoghe per protestare contro gli sgozzamenti hallal e kasher?
____________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)


 dragor

Si' Ivano, i tori da corrida sono allevati come nababbi e il loro tormento (durante il quale, non dimentichiamolo, possono sempre rifilare una buona cornata al loro aguzzino, cosa preclusa ai tori da macello) dura per legge non più di 20 minuti, uno scherzo se paragonati alle 2 ore di agonia dei bovini sgozzati con i riti hallal e kasher. Dopo essere stati maltrattati tutta la vita

dragor (journal intime)

 dragor

Pim, guarda una corrida. Nei primi due tercios il torero è a mani nude. L'estoque entra in scena solo alla fine del terzo tercio e solamente per pochi secondi.
______________________________________________________

Andrea, la rimpiangeranno soltanto quei poveri tori che, invece di essere allevati come nababbi e tormentati solo negli ultimi 20 monuti della loro vita, faranno una vita schifosa e saranno uccisi in modo molto più crudele che nella corrida

dragor (journal intime)

tesea

Penso al sadismo degli spettatori, eredi delle plebi che gremivano gli anfiteatri.
L'unica positività della corrida: che qualche volta (troppo raramente, ahimè) crepa il torero/macellaio.
Tesea

STEFANO

Ognuno ha quello che si merita:se il Toro non tentasse di fare fuori il Torero,non accadrebbe nulla a nessuno:vi immaginate una corrida con una pecora?

 dragor

Si', Tesea, mentre il macellaio-macellaio non crepa mai. Ecco perché bisognerebbe lasciare la corrida
____________________________________________________

Stefano, infatti la corrida sfrutta la naturale aggressività del toro offrendogli una morte molto più degna di quella del mattatoio, dove i vitelli non possono fare nemmeno una carica
___________________________________________________

Grazie a tutti per la visita e i commenti,buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

Homing Pigeon

Ciao Dragor,

mi aspettavo un tuo post, dopo la decisione abolizionista di Barcellona.

E mi aspettavo il fiume di email di sostenitori della vita (del toro), e magari qualce voce fuori dal coro (così ci ho fatto pure la rima!).

Non mi pronuncio, perchè quello che avevo da dire l'ho già fatto nel tuo vecchio post. Questo nuovo scritto è stata anche una buona occasione per andare a rileggermi uno dei pezzi (pensiero personale, per carità, chissà quanti dissentiranno ora...) più straordinari, passionali e coinvolgenti che tu abbia mai scritto. Bellissimo. Sempre.

Capisco bene perchè tu non voglia chiudere il tuo blog.

Un abbraccio, a presto,
HP

 dragor

Ciao HP.Si', il post è arrivato e naturalmente mi sono saltati tutti in testa. Io non pretendo che la gente apprezzi la corrida. Vorrei soltanto che riconoscesse che i tori da corrida vivono e muoiono meglio di quelli da macello. Tutto qui. Ogni ragionamento che non parte da questo presupposto è sbagliato.
Hai ragione, non voglio chiudere il blog. In settembre proporro' alla Stampa di mantenere la piattaforma a pagamento, come fa Le Monde o La Tribune de Genève. Cosi' non ci rimetterebbero un centresimo e noi potremmo restare dove siamo (almeno chi è disposto a pagare) e conservare il link. Vorrei invitare tutti a sostenere la proposta.
Grazie per l'apprezzamento. Un caro saluto,,a presto

dragor (journal intime)

marianna

Caro Dragor, ho letto da qualche parte che, dopo la Spagna, anche l'Italia sta pensando alla soppressione del Palio.
Ti dirò che, pur conoscendo la passione dei senesi e, nel mio caso specifico degli astigiani, se il provvedimento passasse, non mi dispiacerebbe affatto.
Ma non passerà mai.
E' una questione di quattrini per il richiamo turistico notevole e tutto l'indotto, che vi ruota poi intorno a sua volta.
Tanto in Toscana che in Piemonte.
Ancora un ciao e la buonanotte!
A domani.
Marianna

 dragor

Cara Marianna, il Palio e la corrida hanno il solo torto di essere sotto gli occhi di tutti. Milioni di animali sono trucidati in modo crudele nel segreto dei mattatoi e in modo ancora più crudele con i riti hallal e kasher, ma tutti se ne infischiano, anche perché poi si mangiano le bestie in questione. I cavalli "torturati" dal Palio sono una decina all'anno e i tori immolati nelle corride qualche centinaio, ma per mettersi il cuore in pace gli animalisti se la prendono soltanto con queste manifestazioni, chiaramente perché non snono giustificate da nessuna religione, a differenza degli sgozzamenti hallal e kasher dove le bestie muoiono dissanguate agonizzando per ore. Per me questo si chiama ipocrisia. Ma non hanno mai visto uno steeple chase inglese?

Un abbraccio, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.