La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Bujumbura | Principale | Quando apre il mare? »

30/08/10

Commenti

marianna

Favoloso!!!
Spero solo che non ti censurino per il test sull'illibatezza dele vergini....
Un abbraccio affettuoso e ottima settimana.
Marianna

Eliane Micheluzzi

Mais quelle honte pour l'Italie et comme tu as raison de dénoncer cela, un pays qui est tombé bien bas, comme le dit Marianna fabuleux article courageux. Amitiès ..Eliane

Pim

I buoni rapporti con un vicino, la partnership economica... nulla di cui scandalizzarsi. Però il governo italiano sta francamente esagerando, supino a tutte le strampalatezze del Raìss - che con gli anni si sono accentuate, insieme ai toni sempre più predicatori e profetici. Da piazzista quale è, Berlusconi appare forte con i deboli e debole con i forti.
Sulle 500 ragazze... beh, ma chi gliel'ha fatto fare?

Bel post. Ciao Dragor, buon lunedì.

umberto novara

..." In realtà, però, dietro a questa storia c'è un grosso giro di affari che coinvolge direttamente il Presidente del Consiglio. Gheddafi fa la star in casa nostra perché Berlusconi tutela l'ennesimo conflitto d'interessi. Come scriveva il 'Guardian', qualche giorno fa, c'è un legame d'affari fra Gheddafi e Berlusconi. Una società libica chiamata Lafitrade ha acquisito il dieci per cento della Quinta Comunication, una compagnia di produzione cinematografica fondata da Tarak Ben Ammar, storico socio di Berlusconi. Lafitrade è controllata da Lafico, il braccio d'investimenti della famiglia Gheddafi. E l'altro partner di Ben Ammar nella Quinta Comunication è, "con circa il ventidue per cento del capitale", scrive il 'Guardian', una società registrata in Lussemburgo di proprietà della Fininvest, la finanziaria di Berlusconi.Il premier, quindi, svende la dignità del Paese per tutelare le sue aziende.
In compenso, però, fra qualche mese la foto di Berlusconi comparirà sui passaporti libici."... PS. MI GIUNGE ORA DAL SITO DI DI PIETRO. Se fosse vero... no comment.
Buona notte.A questo siamo arrivati. Ed intanto il nostro paese soffre,soffre...non solo i vacanzieri da telegiornale.

dragor

Cara Marianna, per ora non lo hanno ancora censurato. Forse perché ormai non sono più vergini... :-)

Un abbraccio, buon mattino, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Bonjour Eliane. C'est vrai, le pays est tombé bien bas. Et on croyait qu'en recevant Hitler il avait touché le fond...
Bonne journée, amitiés

dragor (journal intime)

dragor

Pim, il business non si discute. Le 500 ragazze fanno parte dei risarcimenti alla Libia per il periodo coloniale
Ciao, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Ciao Umberto, ben tornato. Cosi' oltre al business ufficiale con la Libia c'è anche quello ufficioso. A proposito di cinema, ricordo un film sul periodo coloniale commissionato dalla Libia ma realizzato dagli italiani dove gli italiani fanno la figura dei nazisti.

Buon mattino

dragor (journal intime)

STEFANO

Ma Gheddafi non era stato a Parigi,dove aveva solennemente condannato i crimini commessi dallo stato Francese contro i poveri,miti abitanti delle banlieues?Gheddafi fa ammuina dovunque vada.Ce ne accorgiamo solo ora?E quando ci accorgeremo che ha stipulato contratti con noi per 35 milirdi?Il CORRIERE di oggi 1 Settembre non è contento,di tutto cio'.Il che vuol dire che non è contento Bollorè,il che vuol dire che non contento Sarkozy.Il che vuol dire che siamo contenti noi.

I commenti per questa nota sono chiusi.