La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Alla Direzione della Stampa | Principale | Nizza, il balcone che uccide »

15/11/10

Commenti

umberto novara

Scrivi molte cose esatte. Sulla finale siamo intelligenti :ogni uomo politico è disposto a "prostituirsi" pur di avere consenso e l'affermazione di Frattini non è quella di una persona corretta ( e tanto meno di un autentico cristiano). Se certi uomini di chiesa "ci cascano" è doveroso prima per me cristiano denunciare ciò ( ed in qualche occasione l'ho già fatto,più volte),senza mezzi termini. Il tuo discorso,oggi è assai complesso, e per la sincerità che tutti dobbiamo sempre avere, occorre continuare a riflettere: su due punti. 1)"PERCHE' NEI PAESI ISLAMICI si ammazzano i cristiani? ...In realtà quei cristiani sono ammazzati per due motivi..ecc.ecc." Ma dragor dimentichi facilmente qualcos'altro: "... Andare a casa degli altri dicendo “la tua cultura non vale niente, devi buttarla nel cesso e convertirti alla mia” è la peggiore forma di violenza e non c’è da stupirsi che provochi una violenza di ritorno. (Scritto da: dragor | 27/09/10 a 08:06). COME VEDI,ANCHE TU...ci mettevi del tuo.2) Così,quando scrivi:"...allora abbiamo ragione di affermare che l’occidente è in crisi identitaria ..."...la sana filosofia da più di duemila anni ci insegna di andare alla ricerca delle cause ( scire per causas).IL PROBLEMA che ci divide è che per te l'identità dell'occidente sta nella sua natura "atea" (anche se hai rigettato questa 'qualifica'; come per Odifreddi qui a Novara il 2 Novembre in un dibattito al Cantelli ha sostenuto, con la sicurezza dello scienziato,che tutti nasciamo atei), secondo me è un'identità che ha radici classiche-cristiane-illumistiche-romantiche-democratiche-liberali. E quel "cristiane" ha il suo peso, che tu hai sempre visto solo negativamente. OCCORRE PER TUTTI NOI APPROFONDIRE,e -ripeto-dire no ai tanti Frattini,tra l'altro preceduto dai molti furbi berlusconi.

Edelweiss

E' anche un fatto numerico. Loro sono tanti, le loro donne non usano la pillola.
Noi siamo sulla via dell'estinzione.
E' solo questione di tempo.
Edelweiss

marianna

Dragor caro, conosco il tuo pensiero per cui per me nulla di nuovo.
Però trovo che fai delle forzature terribili nel riportare le frasi ad hoc, che giustificano la tua tesi.
Dal tuo punto di vista... scelte legittime.
Dal mio assolutamente no.
Il Papa non può che invitare alla tolleranza e all'accoglienza reciproca.
Che dire se facesse diversamente?
Se aizzasse gli uni contro gli altri?
Non c'interssa il Papa ma... non cambiamogli ruolo!
Un abbraccio e buona notte.
Marianna

 dragor


Caro Umberto, le tue osservazioni sono molto pertinenti. E’ vero, come si fa a disapprovare certi costumi e allo stesso tempo disapprovare chi cerca di cambiarli? Personalmente non approvo la democrazia esportata con le armi di Bush né quella esportata con il ricatto dai missionari, a parte il fatto che, se avessero il potere, non esporterebbero la democrazia ma la teocrazia, vedi msg Perraudin in Rwanda. Ma questo non significa che dobbiamo assistere passivamente ai crimini commessi negli altri stati. Perché un crimine è un crimine, non puo’ essere giustificato da nessuna cultura, religiosa o meno. Certi crimini non sono relativi, non possono essere considerati come manifestazioni culturali. Tutto quello che produce sofferenza è un crimine, l’ingiustizia è un crimine. E gli stati dove questi crimini sono legge, religione o tutti e due, come nei paesi dove vige la sharia, vanno condannati ufficialmente dalla parte democratica della comunità internazionale in modo che i principi siano chiari. Alle stesso modo le ideologie antidemocratiche, razziste e discriminatorie non devono essere tollerate nei paesi democratici. In poche parole, altro che ponti d’oro all’islam. Da noi questa ideologia dev’essere trattata come il fascismo. L’intolleranza non va tollerata.
L’occidente non è in crisi identitaria a causa del tramonto del cristianesimo. Lo è perché il multiculturalismo ha relativizzato i suoi valori che sono molto più antichi. Si tratta solo di tornare alle nostre origini e di esserne fieri.

Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

 dragor

Cara Marianna, anche se il non facessi nessuna interpretazione, c’è un dato di fatto : nei paesi islamici si ammazzano i cristiani. Poi c’è un altro dato di fatto : per queste stragi non protesta nessuno (come nessuno protesta per le stragi islamiche in generale). Poi c’è un altro dato di fatto : l’invito di Ahmadinejad e la risposta di Frattini. Non pretendo che la mia interpretazione sia la sola possibile. Alla luce di tutto questo, se qualcuno ha un’interpretazione migliore della mia, sarei felice di conoscerla. Ma per ora mi sembra che regni il silenzio.
Un abbraccio, buona gornata, a presto

dragor (journal intime)

 dragor

Edelweiss, sono passati i tempi in cui il numero era la forza. Oggi la forza sono le armi

dragor(journal intime)

Alberto

“se qualcuno ha un’interpretazione migliore della mia, sarei felice di conoscerla.”

Caro Dragor, posso provarci io. La domanda era: “perché nei paesi islamici si ammazzano i cristiani?”. La risposta è molto semplice: per vendetta. Vendetta nei confronti dei talebani uccisi dai militari della Nato impegnati in Afghanistan, vendetta per i molti civili uccisi per errore, vendetta per le moschee abbattute dai piloti dei caccia che ci giocano al tiro al bersaglio…

Non potendo ammazzare Bush o chi per esso, si limitano a sgozzare i cristiani, perché in qualche modo li sentono “della stessa razza” dei loro nemici, “i crociati”.
Sia ben chiaro che io non li giustifico, cerco solo di interpretare il loro pensiero. E’ molto probabile infatti che nelle loro menti malate la colpa di tutto sia nostra. Gli arabi con cui ho parlato in questo ultimi anni sono tutti convinti che l’attentato alle torri gemelle sia stato organizzato e messo in atto dalla Cia.

Il bello è che lo pensano anche molti occidentali…


 dragor

Car Alberto, concordo con la tua interpretazione anche perché riprende parzialmente la mia quando dico « …perché il cristianesimo è identificato con l’occidente. Ammazzando i cristiani si ammazzano gli occidentali. » Ed è ovvio che gli occidentali si ammazzano per vendetta, con la coscienza coperta dai versetti del Corano che incitano comunque ad ammazzare gli infedeli. Le Torri Gemelle sono la carta di tornasole che rivela da che parte stanno gli islamisti e i loro simpatizzanti occidentali. Ne avevo parlato in un vecchio post. Un sondaggio in Francia ha rivelato che il 62 per cento degli arabi ritiene che gli attentati alle Torri Gemelle siano stati organizzati da Bush, come dire che più della metà degli arabi residenti sul nostro territorio è sostanzialmente ostile all’occidente. Lo stesso sondaggio ha rivelato che il 12 per cento è favorevole alla lapidazione. E poi ci si chiede perché il mulculturalismo è fallito.
Ciao, a presto, buona giornata

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.