La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Il sondaggio del male | Principale | La chiesa, nemica dell'italia »

15/03/11

Commenti

Alex

La vérité, Dragor ?
Ceux qui ont du pognon se sont barrés. Les autres, ceux qui ne peuvent pas faire autrement, sont condamnés : restez calmes et dignes comme de bons petits japonais disent les experts, calfeutrez-vous dans vos baraques. Voilà, trois pilules d'iode, priez pour que le vent tourne. On ne peut rien de plus pour vous. Salut.

Pim

L'industria del nucleare è potentissima e condiziona pesantemente governi e media. Contano i profitti, presenti e soprattutto futuri; ma chi controlla l'energia controlla il pianeta...

marianna06

Quello che più fa stizza è che in Italia si andrà avanti fino al referendum e magari, disgraziatamente, il nucleare passa.
Visto i governanti che ci ritroviamo, più perniciosi, senz'ombra di dubbio, dei più incalliti tra i delinquenti.
Gli interessi in ballo sono troppo grossi. Detto questo, abbiamo detto tutto.Non occorre aggiungere altro.
Un abbraccio affettuoso e buona serata.
Marianna

dragor

L'alternative, Alex, est le bon vieux harakiri. Fortement récommandé aux responsables du désastre. Où est donc passé le sentiment de l'honneur japonais?

dragorn (journal intime)

dragor

Pim, il problema è che controlla anche la nostra pelle. A Nizza non si troiva più una pillola di iodio

Ciao, a presto

dragor (journal intime)

dragor

Cara Marianna, da noi è già passato da un pezzo. Il 72 per cento dell'energia elettrica francese è prodotta dal nucleare. E siccome le radiazioni non conoscono frontiere, tutta l'Europa è esposta. Per escludere il nucleare, bisognerebbe fare una scelta collettiva. Un solo paese non basta.

Un abbraccio, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

Tesea

Sarebbe interessante controllare su un mappamondo quale è l'area che si trova esattamente agli antipodi del Giappone.
Tesea

I commenti per questa nota sono chiusi.