La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Il padre della sposa | Principale | Niente fede per Fidel »

22/03/12

Commenti

Pim

Sarebbe come giustificare le violenze dell'esercito israeliano per mezzo della Torah... La religione è sempre e soltanto un pretesto, le vere ragioni sono altre e molto complesse, vanno analizzate caso per caso. Non so che cosa sia scattato nella mente di questo ragazzo dalla vita apparentemente normale (o quasi) diventato improvvisamente un fanatico: spero lo sappiano gli inquirenti. L'unica via è domandarsi perché, cercare di capire ed intervenire (per quanto possibile) sulle cause che portano a compiere gesti simili, con la consapevolezza che esistono comunque fattori imponderabili - la storia lo insegna.

Un caro saluto, buon week end.
Pim

Alberto


Caro Pim, ma le violenze dell’esercito israeliano si possono VERAMENTE giustificare con la Torah! Non lo sai? Loro sono il popolo eletto, la Palestina è loro proprietà perché gliela ha data Dio in persona, i Palestinesi sono solo bestie da sfruttare o da eliminare.


Caro Dragor, tu non dovresti preoccuparti che un miliardo e mezzo di musulmani si trasformino in terroristi, dovresti preoccuparti invece che i popoli del Medio Oriente, che negli ultimi 150 anni sono stati invasi e privati dei loro diritti, non cerchino di fare a noi le stesse cose che noi abbiamo fatto a loro, cioè invaderci e ridurci in schiavitù.

E poi complimenti, i tuoi post contro l’Islam stanno cominciando a dare i loro frutti:

http://www.corriere.it/esteri/12_marzo_24/israele-beitar-tifosi-violenze-arabi-battistini_d3842f8c-75c5-11e1-88c1-0f83f37f268b.shtml

Alberto

e poi c'è anche questo

http://www.corriere.it/esteri/12_marzo_25/donna-irachena-massacrata-in-california-hijab_d47e3c14-7653-11e1-a3d3-9215de971286.shtml

hanno seguito alla lettera gli insegnamenti di Dragor

dragor

Pim, qualunque sia il motivo, ogni violenza ha bisogno di un punto di appoggio. La religione è il fulcro. Senza credenti, certe violenze sarebbero impossibili

dragor (journal intime)

dragor

Alberto, buona parte dell’Europa è stata colonizzata dagli islamici per molto più di 150 anni. Per pareggiare il conto, gli europei sarebbero dovuti restare sul posto ancora un paio di secoli. Per fortuna si sono ritirati prima.
Ti rendi conto di quello che stai dicendo? Denunciare il fascismo equivale a predicare il fascismo. Ma che bravo, non ci sarebbe arrivato nemmeno il Minculpop.
Se la gente mi desse veramente retta, non soltanto non si ammazzerebbero islamiche in California, ma nemmeno nei paesi islamici. Leggi un po'

http://dragor.typepad.com/journal_intime/2012/03/otto-marzo-nessuna-festa-per-aisha.html

Buona notte

dragor (journal intime)

Alberto

Caro Dragor, prima di tutto non lo decidi tu cosa è fascista e cosa non lo è…

Come dici tu, “ogni violenza ha bisogno di un punto di appoggio e la religione è il suo fulcro” Infatti Israele esercita una continua violenza sui Palestinesi, convinti come sono che la Palestina sia la terra promessa loro da Dio. Tu, che denunci le colpe di ogni religione, questo non lo hai mai detto e io, se permetti, te ne faccio una colpa. Non sei coerente!

L’Europa colonizzata dagli islamici? Ti riferisci alla Spagna, immagino. Ebbene, gli arabi hanno lasciato dei capolavori di cultura inestimabile. Gli eserciti occidentali, quando si ritireranno dall’Iraq, ecc. cosa lasceranno? Milioni di bottigliette vuote di coca cola, temo…

dragor

Caro Alberto, denunci giustamente l’islamica assassinata in California da un delinquente che sarà punito per il suo crimine, ma t’infischi delle migliaia d’islamiche assassinate in tutta legalità nei paesi islamici. Questo si chiama avere i paraocchi ideologici. E peggio ancora, se qualcuno denuncia questi crimini, tu lo accusi di istigarli. E questa è confusione mentale.
Allo stesso modo, sostenere che la Sharia sia democratica e che sulla Sharia non si costruiscano dittature significa avere i paraocchi ideologici. E negare la legittimità dello Stato d’Israele, oltre a essere antistorico, significa allinearsi sulle posizioni di Hamas e dell’Iran, i peggiori nemici dei palestinesi.
Nel mio post si parla di un tizio che fra l’altro ha ferito una bambina di 8 anni, l’ha inseguita prendendola per i capelli e l’ha finita sparandole un colpo in testa, compiacendosi di filmare il tutto. Non si tratta di un danno collaterale, l’ha uccisa perché era ebrea. Di questi omicidi è pieno il mondo dalle Filippine alla Nigeria. Sono prescritti da numerosi passi del Corano e non c'è da stupirsi che vengano commessi. Che cosa c'entra Israele? L'islam è molto più antico.
L'imperialismo islamico ha colonizzato per secoli l'Europa dell'Est fino alle porte di Vienna e colonizza tutt'ora Costantinopoli, capitale del cristianesimo ortosso. Non
mi risulta che intendano decolonizzare

. dragor (journal intime)


dragor (journal intime)

Alberto

A proposito di paraocchi ideologici, credo proprio che li abbia anche tu. Mi domando “Perché il tizio che ha ucciso la musulmana in California è un delinquente che verrà punito, mentre gli islamici assassini a che categoria appartengono invece”? Secondo me alla stessa: delinquenti che devono essere puniti – e così è stato. Ma per te sono qualcosa in più ed è questa tua visione delle cose che io da tempo denuncio come ideologica e antislamica - oltre che pericolosa per l’ordine pubblico, perché è una vera incitazione all’odio.


I commenti per questa nota sono chiusi.