La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Bambini e topi | Principale | Comin' home »

12/08/12

Commenti

Tesea

Uffà! Che noiosa questa propaganda...
Tesea

dragor

Se ti riferisci a quella dei preti, sono d'accordo. Dura da 2000 anni e ripete sempre le stesse cose con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Sarebbe ora di darci un taglio!

dragor (journal intime)

Alfredo

Sicuramente avrai motivo per sostenere le tue accuse. E non stento a credere che al 99% tu abbia ragione. Ma il non voler escludere nessuno a priori ti colloca automaticamente tra gli intransigenti, ti rende un integralista del.... Dragorismo!
Chissà magari giudichi assassino chi per vigliaccheria o anche solo per mancanza di eroismo ha assecondato gli assassini che in quel momento erano i più forti e ovviamente pericolosi.
Quante volte noi tutti per opportunismo o per pigrizia o per convenienza fingiamo di non vedere quello che ci circonda. Eppure troviamo sempre una giustificazione di comodo.

dragor'

Alfredo, è vero. Nei processi Gacaca questi casi sono affiorati a migliaia. Chi erano quei poveri contadini oer opporsi, se il prete e il prefetto gli ordinavano di uccidere? Credevano di fare il loro dovere.
Ciao, buona giornata

dragor (journal intime)

Alfredo

Conosco ancora troppo poco l'argomento per controbatterti.
Dei tribunali Gacaca ho letto per la prima volta nel tuo blog.
Della presunta responsabilità dei Cattolici pure. La persona che che più mi ha parlato del Rwanda finora é Tutsi e a parte lei che era in Italia a studiare ed un fratellino che ai tempi era molto piccolo, tutti gli altri membri della famiglia sono stati uccisi. Ció nonostante non ha assolutamente un atteggiamento ostile al Cattolicesimo, tra l'altro molto diffuso e soprattutto partecipato in Rwanda.
Anche se lei ha un comportamento corretto con tutte le persone rwandesi, alte o basse, col naso a punta o grosso, secondo le direttive politiche dell'attuale governo, a volte percepisco un pó di rancore nei confronti di chi ha segnato la sua vita. Ma mai nei confronti del Cattolicesimo.
Questo mi fa sorgere dei dubbi.
Vorrei capire (non farmi raccontare da questo o quell'altro) se si é trattato di implicazione sporadica, sistematica, opportunistica oppure premeditata. Ma credo non sia né facile né rapido.


PS: per natura sono portato al contradditorio, anche quando condivido quanto sostenuto dal mio interlocutore. Forse perché tanto gradisco chi mi contraddice in modo motivato, quanto mi infastidisce chi mi dà ragione. Ho sempre la sensazione che quest'ultimo manchi di sincerità ....

I commenti per questa nota sono chiusi.