La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Chi è Steve Hege e perché ce l'ha con noi? | Principale | La maledizione di Muzinga »

23/10/12

Commenti

Alfredo

Mah..... Dragor, io sono già sposato!

dragor

Alfredo, non è un problema

dragor (journal intime)

Prishilla

Ragazzi (non sto parlando con te, Dragor, sst), ma ve lo immaginate essere il genero di Dragor...??!!

Prishilla

Bertrand Russel

Se si escludono i capelli biondi. gli occhi azzurri, la ricchezza, il loft a New York, un palazzo a Venezia, che comunque tra poco sara sott'acqua, la mansarda a Parigi ecc. ecc. questo è proprio il mio ritratto presentami pure tua figlia e se mi usa e getta non mi offendo.

Pim

:-)))
Capisco che un padre augura sempre il meglio per una figlia, ma così esageri...

Alberto

Dragor, ti accontenti di poco!

Prishilla, MI PIACE il tuo commento!

Bertand Russel, ma lui lo vuole intelligente!

Bertrand Russel

Vedi che ho messo un ecc. ecc. leggi bene

marcello

mi sembrano richieste ragionevoli

dragor

Priscilla, io lo immagino. E qualcosa mi dice che potro' soltanto immaginarlo

dragor (journal intime)

dragor

Ma caro Bertrand, se escludi tutto, che cosa resta? :-)

dragor (journal intime)


dragor

Pim, sognare non costa niente.E visto che i sogni sono gratis, tanto vale fare i più costosi.
Ciao, a presto

dragor (journal intime)

dragor

E' vero, Alberto. Dovrei imparare a mirare in alto :-)

dragor (journal intime)

marianna

Sei un tenero e affettuoso papà. E io ti capisco benissimo.
Magari il sogno potrebbe anche avverarsi, perché Minou è davvero splendida.
Un abbraccio e serena giornata.
Con affetto,Marianna.

stelladineve

Dragor, vorresti essere anche il mio di papà??

irenespagnuolo

Sei sempre straordinario Dragor...!
E non mi stupirei se tua figlia si innamorasse di un Dragor bis eh eh.......
Un abbraccio
Irene

Bertrand Russel

Caro Dragor resterebbe il gusto di divertirsi e poi l'ho detto se mi usa come un oggetto io non mi offendo.

paola

Anch'io cercavo un uomo come vorrebbe Dragor per sua figlia e l'ho trovato ma non avevo pensato che pure lui stesse cercando una donna con i miei stessi criteri (Dragoraini): bionda con occhi azzurri, così ricca da non avere bisogno di lavorare, proprietaria di favolose dimore in ogni parte del mondo: un loft a New York, un palazzo a Venezia, una residenza georgiana a Londra, una mansarda a Parigi, un lodge in Kenya, una casa vittoriana a San Francisco. Passerà gran parte del suo tempo a coltivarsi, saprà suonare divinamente il pianoforte e farà un’ottima figura anche con il flauto o il violino. Avrà una cultura ad ampio spettro che gli permetterà di apprezzare allo stesso modo la musica primitiva e quella moderna, l’arte preistorica e quella attuale. Saprà comporre sonetti come Shakespeare, canzoni come Petrarca, egloghe come Mallarmé, scriverà correntemente in greco e latino...
Che ci fa un uomo così con una donna come me: precaria,meridionale...ho detto tutto?
Paola

Alfredo

Caro Dragor,
Vuoi per l'ora tarda, vuoi per la stanchezza, non riesco a trovare il post nel quale vorrei risponderti.
Ma visto che oramai mi conosci come mr. O T , ti scrivo qui.
Ho letto il libro.
Non so dare un giudizio immediato. È sicuramente inquietante. È tradotto abbastanza bene seppure con qualche inesattezza ortografica. Ma è il contenuto che inquieta. Ricco di annotazione e rimandi, non si direbbe frutto di fantasia o di propaganda.
Quanto prima procederó ad una o più riletture, cercando, ove possibile, una conferma nelle note e nei rimandi per avere un quadro completo di quanto esposto.
Per ora ti ringrazio per avermelo segnalato.
A fine settimana vorrei farti recapitare invece un libro che ho spedito alla tua vicina di casa.
Come faccio? Mando Betti a bussare al tuo portone? Oppure dammi istruzioni alla mia mail.
Buonanotte.

dragor

Si' Marcello,questo è il minimo indispensabile. Poi vengono le affinità elettive :-)

dragor (journal intime)

dragor

Cara marianna, se il sogno si avvera, sei già invitata alle nozze! Tanto le pagherà lui :-)

dragor (journal intime)

dragor

Stella di Neve, con piacere, ma non vorrei rubare il posto a qualcuno :-)

dragor (journal intime)

dragor

Cara Irene, che piacere ritrovarti. Un Dragor bis è impossibile, Dragor è unico :-)
Un abbraccio

dragor (journal intime)

dragor

Alfredo, non so come abbiano tradotto "La Nuit Rwandaise" in italiano. Conosco solo l'originale francese che ho qui e presto a tutti. Ne ho regalato una copia anche alla biblioteca del Memorial. Certo, è un terribile atto d'accusa verso la Francia e la chiesa cattolica. Dopo la morte di Gouteux, ogni anno in Francia si pubblica una rivista, "La Nuit Rwandaise", con tutti gli aggiornamenti Perché i colpevoli passino notti insonni.
Per il resto, ti scrivo per mail. Buona notte (rwandese)

dragor (journal intime)

dragor

Cara Paola, se la cosa puo' consolarti, è meridionale anche mia figlia. Pensa, è per metà rwandese. Pero' è bellissima, sa suonare divinamente il piano ed è molto colta, anche se non ha molti soldi. Ecco perché le cerco un marito ricco. Se l'uomo dei tuoi sogni ti fa i conti in tasca, significa che non è ricco come vuole far credere. Cercane subito un altro!

dragor (journal intime)

Bertrand Russel

Lasciando stare per un attimo tutto questo romanticismo spontaneo e disinteressato sul cercare un marito ricco per la figlia, neanche fossimo ai tempi di Jean Austen.

Vorrei chiedere ad Alberto dove posso trovare la traduzione in italiano del libro di cui parlavi.

Alfredo

Se Alberto =Alfredo il libro in italiano l'ho trovato a Torino , nuovo, ma venduto come usato.
Tutti gli altri che lo avevano a catalogo, mi hanno restituito i soldi dicendo che era esaurito.
Cerco la mail del commerciante di libri e te la posto.

Alfredo

Diest Distribuzioni di Vigna Enrico
Via Cognetti de Martiis, 39/a - 10149 Torino
Tel/Fax 0118981164
e-mail: posta@diestlibri.it
sito: www.diestlibri.com

Bertrand Russel

Grazie Alfredo e scusa la confusione dei nomi.

dragor

Alfredo, nelle librerie non si trova niente. Bisogna ordinare alla FNAC o a Amazon, là si trova tutto. A proposito, ho scoperto che "Un genocidio senza importanza" non è la traduzione italiana de "La Nuit Rwandaise" ma un altro libro di Gouteux molto più breve. Se leggi in francese, puoi trovare facilmente "La Nuit Rwandaise" alla FNAC. Attenzione a non confondere il libro con la rivista annuale che ha lo stesso titolo.
Ciao, buona serata

dragor (journal intime)

Bertrand Russel

Ciao Dragor ti ringrazio per il consiglio e ti volevo segnalare il sito:

http://www.tuttigliscandalidelvaticano.com/

in particolare:

http://www.tuttigliscandalidelvaticano.com/2010/12/genocidio-cattolico-dei-nativi.html

nel sito si trovano raccolti molti articoli di autori diversi, si parla anche del Ruanda, tutti critici verso il vaticano, il sito ospita molta pubblicità, per un certo periodo c'era cosi tanta pubblicità che gli articoli erano illeggibili, e vengono fatte continue richieste di donazioni quindi mi pare ovvio che ci stiano speculando sopra, ma resta comunque una bella raccolta di articoli.

Ciao.

Tesea

Ogni fortuna e felicità alla piccola!
Tesea

I commenti per questa nota sono chiusi.