La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« La maledizione di Muzinga | Principale | Chi vuole uccidere il premio Nobel congolese? »

28/10/12

Commenti

Bertrand Russel

Complimenti Dragor sembra cresciuta molto bene.
Ciao.

Pim

Ricordi dolcissimi... Penso anch'io che, sì, un giorno verrà a farti visita. Ha soltanto voglia di fare ancora qualche giretto.

Un abbraccio, caro Dragor.
Pim

marianna

Leggerti di quanto ami tua figlia è commovente ma non può che essere così.
Minou sta assaporando tutta la sua autonomia e, solo per questo, non è ancora venuta da te.
Passata la sbornia, tutto si ridimensiona.
Lo farà e ,credo, anche presto, perché l'unico interlocutore autentico di una figlia è solo suo padre.
Le mamme danno altro. Importantissimi valori,che restano in noi per un'intera esistenza ma il papà è sempre speciale per la figlia femmina.
E' l'uomo con cui ti capisci senza bisogno di parole. Basta lo sguardo. E c'è l'intesa.E' fisiologico e non c'è innammorato o amiche che tengano.
Sarà proprio come dico io e poi me lo racconterai.
Parlo perché così è stato per me.
Ho ancora tanta nostalgia delle nostre lunghe conversazioni e persino dei battibecchi.
Ti abbraccio con affetto.
Marianna

irenespagnuolo

Dragor è emozionante questo tuo modo di raccontare i ricordi e le sensazioni, sembra di vivere tutto con te!
Penso che abbiate cresciuto meravigliosamente questa figlia che ha come spazio il mondo...E presto nel suo mondo ci sarà anche il Rwanda, ad istinto direi che Marianna ha proprio ragione ;)
Irene

dragor

Grazie Bertrand. Mi sono ispirato a te :-)

dragor (journal intime)

dragor

Pim, il fatto è che non sopporrta gli insetti. Se vedesse uno dei nostri inyenzi, le verrebbe un colpo. Dovrei garantirle una casa asettica, ma come faccio? Li avevo confinati in una riserva, ma continuano a sconfinare...

dragor (journal intime)

dragor

E' vero Marianna, sono il genitore preferito di mia figlia. Ha sempre detto che l'ascolto più di sua madre. Cosi' mia moglie è obbligata a fare l'educatrice severa mentre io mi prendo gli applausi come papa gâteau :-)
Un abbraccio affettuoso, a presto

dragor

dragor

Cara Irene, penso anch'io che prima o poi verrà. Se non altro per vedere la camera che le ho preparato. Altrimenti rischieremmo di vederci soltanto su Skype, perché non ho nessuna intenzione di tornare in Europa.

dragor (journal intime)

Tesea

Non preoccuparti per gli insetti: l'Africa fa miracoli.
Anch'io ne avevo sempre provato orrore qui in Europa, poi mi sono ritrovata, in Africa, a condividere la mia stanza con ragni, ufo indeterminati, gechi cacciatori di zanzare, rospi nella vasca da bagno, e ci ho convissuto benissimo, con naturalezza.
Si adatterà anche Minou.
Tesea

dragor

Cara Tesea, mi stupirei se l'Africa facesse il miracolo con la figlia. Non c'è riuscita con il padre... :-)

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.