La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Bujumbura Amarcord | Principale | Perché non si processano i genocidari bianchi? »

29/03/13

Commenti

Alberto

suvvia Dragor, se vuoi parlare male del nuovo Papa non ti mancano certo gli argomenti... che ne pensi dei suoi trascorsi in Argentina?

Bertrand Russel

Mi spiace dirtelo ma questa volta hai fatto cilecca.

Riprova cercando dei collegamenti con la giunta militare Argentina degli anni 70 magari sarai più fortunato.

Ciao ci sentiamo presto.

dragor

Il sostegno di Bergoglio alla dittatura argentina è banale, nella classica linea della chiesa cattolica sempre dalla parte dei potenti contro il popolo. Ci sarebbe da meravigliarsi del contrario. Mentre l'operazione podofila di Bergoglio dimostra come il lavaggio del cervello clericale arrivi a far accettare come "normali" rituali grotteschi, ridicoli e perversi. Nesssuno che abbia il coraggio di dire "il re è nudo".
Grazie della visita e dei commenti, buona notte

dragor (journal intime)

Alberto

D’accordo, parlare dell’appoggio del neo-eletto papa alla dittatura argentina è banale. Ma non lo è la pratica del lavaggio dei piedi… francamente mi stupisce che tu ci veda un significato sessuale (molto improbabile, secondo me) mentre ti sfugge l’enorme rilevanza simbolica di quel gesto.
I servi (o gli schiavi) lavano i piedi ai loro padroni: questo siamo abituati a vedere. Ma non il contrario. Tu ce la vedi, per esempio, Angela Merkel che lava i piedi ai figli di uno zingarello? O Nethanyau che li lava a dei piccoli palestinesi? Io francamente no.

Alex

Sono sicuro che il papa, par condicio, ha lavato i piedi alle vittimi di questi detenuti. Non,sto scherzando, per le vittimi si è accontentato di lavarsene le mani :-)

Alex

dragor

Alberto, non mi sfugge affatto il presunto significato simbolico, ma si tratta di un'operazione di facciata per abbindolare gli ingenui, attirarsi le loro simpatie e far scordare che il baciapiedi è l'uomo più ricco del mondo. Secondo la chiesa cattolica, tutti dovremmo estasiarci per "l'umiltà" di questo tizio che ha accettato di sedere su un trono insaguinato e piange miseria pur possedendo 1700 miliardi di dollari in lingotti d'oro (accumulati con mezzi sicuramente illegali dato che i preti non lavorano) che si guarda bene dal distribuire ai veri poveri. Cosi' non ci resta che scombinare i suoi piani con una risata distruttrice per questi rituali concepiti per distogliere l'attenzione dalla realtà.
Angela Merkel non ha bisogno di queste operazioni perché non ha la coda di paglia. Quanto a Nethanyau, i piccoli palestinesi hanno libero accesso agli ospedali israeliani anche se non hanno la "carte vitale" (obbligatoria per tutti i cittadini israeliani),dove godono del welfare e vengono curati in modo non simbolico ma terapeutico da personale altamente qualificato. E questi sono fatti, non ridicoli rituali. Li ho visti.
Ciao, buon weekend

dragor (journal intime)

dragor

Alex, dovrebbe anche lavarsi la coscienza,ma in questo caso l'acqua non basta

dragor (journal intime)

Pim

Niente calzini però... :-)

dragor

Il piede nudo è più sexy!

dragor (journal intime)

I commenti per questa nota sono chiusi.