La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 03/2006

compt


provenienze

contatori

paperblog

REMEMBERING ADELE

  • ciaoadele

blogpoll

« Operazione Turquoise, la vergogna della Francia | Principale | Cori allo stadio: ma quale razzismo? »

05/10/13

Commenti

Alfredo

Concordo. Aggiungerei che il comportamento politicamente corretto dei buonisti è forse il più colpevole. Con la frase " sentirsi buoni a spese degli altri" rendi perfettamente l'idea sel pensiero dominante oggi in Italia.
Se chiedi a bruciapelo ai buonisti chi deve farsi carico dell'accoglinza, ti rispondono senza esitazione : " Lo Stato!"
E chi deve finanziare lo stato? Beh, é ovvio che devono essere i ricchi e gli evasori! Ovvero gli altri.
Si, perché se si parla di tasse nessuno è ricco e nessuno é evasore. Quindi dobbiamo fare in modo che ricchi ed evasori di prendano in carico la povertà del mondo. Noi no in quanto siamo appena appena al di sotto del limite di benessere che condideriamo normale. Quindi ci sentiamo moralmente in dovere di ..... non dico evadere, ma eludere ove possibile per ristabilire la giustizia fiscale minata dagli altri che non
pagano.

Alberto B

Per una volta sono completamente d'accordo con te. Sto cominciando a preoccuparmi. ;-)

Alberto B

Però hai dimenticato di citare - fra i colpevoli - gli imprenditori italiani, a cui fa molto piacere avere tutta questa manodopera a basso costo.

Alfredo

Puoi citarmi chi sono gli imprenditori che sfruttano i clandestini come manodopera a basso costo?
Al limite la sfruttano nei paesi da dove provengono, non certo in Italia. Queste sono affermazioni non veritiere care ad una certa ideologia politica.

Enrico Olivetti

Alfredo, non hai mai sentito parlare di quelli che raccolgono le arancie a Rosarno o i pomodori in Campania?

Edelweiss

Chi paga per i soccorsi e tutte quelle bare? Noi, naturalmente!
Edelweiss

Alfredo

Enrico, quelli non sono imprenditori. Sono contadini latifondisti o chiamali come vuoi tu.
L'impresa é altra cosa.
Altrimenti e come dire che la sanità é tutta una buffonata perché ci sono i guaritori filippini o vannamarchi.

Alfredo

Il problema non é il costo dei soccorsi o delle bare.
Lo scandalo di cui vergognarsi é dare l'llusione a dei poveracci che pagando 500 o 1000 dollari possono raggiungere il paese di bengodi. Sapete cosa sono 1000 dollari per quella gente?
Lo scandalo è far venire da noi una quantità enorne di ragazze con la promessa di un lavoro, in cambio di 15000 euro. 15000 euro "prestati" da qualcuno che poi minaccia genitori fratelli e sorelle in patria finchè il debito non è estinto. E suggerendo il lavoro che si puó fare in Italia per pagare il debito.
Lo scandalo è ancora più scandaloso quando alle spalle di questo c'è un vescovo senza scrupoli che usa l'organizzazione religiosa per far arrivare le prostitute.
Lo scandalo è quando i funzionari di qualche ambasciata italiana chiedono somme esorbitanti per concedere un visto turistico ad una ragazza africana che vuole venire in italia PER TURISMO.
A denti stretti ti dicono: tanto vai per prostituirti, quindi facciamo,a metà....
Queste sono alcune cose di cui dovremmo vergognarci.
E sono fatti che mi sono stati raccontati dalle dirette interessate..

Alberto B

Alfredo, vai a farti una passeggiata dalle parti di un cantiere edile (se ne trovi ancora) e dimmi di che nazionalità sono gli operai...

dragor

Alfredo, non ho testimonianze dirette di come vanno le cose in Italia. Ma in Francia c'è una quantità di sans papiers che lavorano "au noir", non dichiarati, in ristoranti, cantieri, piccole fabbriche e ovviamente in campagna. Il loro sogno è di essere "regolarizzati" per accedere al famoso welfare francese. Per il momento devono accontentarsi di farsi taglieggiare 2 volte: dal datore di lavoro che li paga poco ignorando i contributi e dal mercante di sonno che gli chiede anche 500 euro al mese per un sudicio giaciglio in una stanza sovraffollata. Non so se gli schiavisti abbiano diritto al titolo di "imprenditori", ma sanno sicuramente fare il loro interesse sulla pelle dei più svantaggiati. I quali, è vero, preferiscono fare questa vita piuttosto che tornare nel loro paese. Cosa che la dice lunga sulle condizioni del loro paese.
Ciao, buona serata

dragor (journal intime)

dragor

Alberto, dovresti preoccuparti quando non sei d'accordo :-)

dragor (journal intime)

dragor

Edelweiss, li paghi tu. Io sto in Francia :-)

dragor (journal intime)

Alfredo

Gente che sfrutta questi poveracci ce n'è sicuramente. Ma gli imprenditori sono un'altra cosa.
È come dire che sono i giornalisti che vogliono i clandestini per aver qualcosa da scrivere!

Alfredo

Alberto, quasi tutti gli operai dei cantieri edili sono rumeni, mildavi, ucraini , albanesi ecc ecc.
Ma non c'entra nulla con i barconi.
Che sappia io sono pagati a contratto con tanto di contributi.
Pagare in nero oggi è follia. Dopo un po' il lavoratore denuncia il datore di lavoro e si fa pagare due volte.

Enrico Olivetti

Alfredo, spiegami la differenza tra un latifondista e un imprenditore agricolo di altro tipo, perché sinceramente mi sfugge

Edelweiss

E se li rimandassimo tutti a casa loro e impiegassimo al posto degli 'ospiti' tutti i nostri disoccupati?
Edelweiss

Alfredo

Enrico, spiegami prima tu la differenza tra un medico ospedaliero serio ed un guuaritore filippino, visto che entrambi si occupano della salute della gente.
Ti anticipo, poiché mi dirai che lo sfruttatore dei braccianti agricoli e l'imprenditore lo fanno entrambi per soldi, che anche il medico ed il guaritore lo fanno per soldi.
Tornando alla agricoltura: fatti un giro nelle Langhe in tempo di vendemmia e vedrai quanta gente in nero lavora. Elicotteri che fotografano le vigne e ispettori del lavoro che controllano la situazione contributiva delle persone presenti.

Bertrand Russell

Mhhhhhhhh Dragor che dice cose simili a quelle dei leghisti!
Sono due le cose o Dragor mi è diventato leghista o la lega nord sull'immigrazione dice anche cose condivisibili un po da tutti?

Mi sa che è la seconda! Non mi aspettavo questa posizione da te ma la condivido in pieno!

Mi sa che anche tu non ti aspettavi una cosa del genere da parte mia!

Bertrand Russell

Edelweiss Scusa ma come fai a scrivere frasi di questo tipo? "Chi paga per i soccorsi e tutte quelle bare? Noi, naturalmente!"

Io passo per un ultra liberista ma andarsi a preoccuparsi per i soldi in questo caso mi sembra esagerato!

dragor

Bertrand Russell, ormai in Francia queste cose le dicono anche i socialisti. Prendi Valls che vuole rispedire al mittente i Rom. Credo che il buon senso non abbia colore politico. Aprire a un'immigrazione indiscriminata è un suicidio, punto e basta. Se ne stanno accorgendo tutti, con banlieues che sembrano la Striscia di Gaza
Ciao, buona notte

dragor (journal intime)

dragor

Edelweiss, il problema è che i disoccupati europei non vogliono lavorare nei campi e nei cantieri. Anche perché incassano sussidi che gli fanno passare la voglia di lavorare

dragor (journal intime)

Alberto B

Dici bene Dragor, certe cose ormai le hanno capite un pò tutti. Purtroppo con questa crisi siamo diventati tutti un pò più cattivi...

Alfredo, tu che difendi gli imprenditori, vorrei invitarti a leggere questo:

http://borsadocchiaperti.blogspot.it/2013/08/ce-la-crisi-e-questo-porta-la-nuova.html#.UlMt12HXlif

Alfredo

Ho colto l'invito, ho letto. E allora? Francamente non capisco.
Evidentemente parlo un linguaggio diverso.
Sono approdato in questo blog per amore del Rwanda e dei suoi abitanti.
Non mi interessa ubriacare gli italiani di concetti irreali per renderli ancora più smidollati ammesso che sia possibile.
Fare impresa è una cosa che probabilmente tu non conosci. Io la conosco molto bene. E dedico parte del mio tempo per insegnare queste cose ai Rwandesi, in modo disinteressato, senza fini di lucro, per quanto possibile. E sai perchè? Perché apprezzano, ricambiano con una gratitudine che qui non esiste più.
Per l'imprenditore la cosa più importante è costruire. Tu invece credi che la cosa più importante sia guadagnare.
Scusa lo sfogo.

Alfredo

Ehi, padrone di casa!
Non ti sarai mica ammalato nuovamente......

I commenti per questa nota sono chiusi.